Epatite nei bambini

Share Tweet Pin it

Lascia un commento 4.028

L'epatite virale è un gruppo di malattie che colpiscono le cellule del fegato. I sintomi e il decorso della malattia dipendono dal tipo di virus che è entrato nel corpo. L'epatite nei bambini è una malattia infettiva comune. La maggior parte dei bambini soffre di epatite A a causa dell'abitudine di tirare tutto in bocca. Il pericolo per il corpo del bambino è il passaggio dalla patologia alla forma cronica. Segni di epatite nei bambini - una violazione del fegato, colorazione della pelle nei toni del giallo e intossicazione. Il trattamento dipende dal ceppo del virus e dallo stato del sistema immunitario.

Informazioni generali

L'epatite è un gruppo comune di malattie virali che colpiscono il fegato. Tra i bambini, il gruppo di virus A più comune, il nome comune - la malattia di Botkin. La malattia, indipendentemente dal tipo di virus, ha un effetto negativo sulle cellule dei bambini e sul tessuto epatico. Il ruolo del fegato nel corpo è la formazione di immunità e la rimozione di sostanze nocive, e la morte massiccia di epatociti provoca disfunzione epatica. La malattia cronica è una delle principali cause di mortalità infantile.

Le vie di penetrazione del virus nell'organismo dei bambini sono fecale-orali e attraverso il sangue. Il bambino viene infettato direttamente da una persona malata, attraverso sangue contaminato o attraverso un contatto familiare. Le epidemie di Botkin si verificano quando un virus entra nel sistema di approvvigionamento idrico. I bambini fino a un anno hanno meno probabilità di ammalarsi a causa della presenza dell'immunità dei genitori. La distribuzione stagionale differisce solo nell'epatite A. I bambini da 3 a 9 anni sono più spesso infetti. L'epatite C nei bambini è spesso asintomatica.

Cause dell'epatite nei bambini

Gli agenti patogeni sono virus che distruggono le cellule del fegato. Il meccanismo di distruzione di ciascun virus è diverso. La malattia causata da diversi ceppi differisce dalle manifestazioni cliniche, dalla modalità di trasmissione e dalla natura del corso. In medicina ci sono 8 tipi di virus: A, B, C, D, E, F, G, SЕN, ТТV. Il 75% delle infezioni si verifica nel virus di tipo A, il 20% nei virus B e C e altri tipi di epatite sono ancora in fase di studio.

L'infezione del feto può verificarsi durante lo sviluppo fetale.

La fonte della malattia è una persona malata o un vettore di virus senza sintomi della malattia. I virus che causano l'epatite in un bambino si adattano facilmente alla vita del fegato e sono resistenti all'ambiente. Rimanere praticabile per 30 minuti quando riscaldato a 60 gradi. I virus sono instabili per gli effetti delle radiazioni ultraviolette, temperature superiori a 60 gradi e preparazioni chimiche. Cause dell'apparenza:

  • contatto di un bambino con un fluido biologico infetto (sangue, urina, saliva);
  • l'allattamento al seno;
  • infezione intrauterina;
  • trapiantare un fegato infetto;
  • bere acqua contaminata;
  • l'uso di articoli per l'igiene stranieri (spazzolini da denti, set per manicure);
  • strumenti medici mal trattati;
  • avvelenamento con sostanze tossiche e droghe.

Tipi di malattia

  • L'infezione da epatite A è possibile attraverso il cibo.

A o Malattia di Botkin: l'infezione avviene attraverso la via oro-fecale attraverso acqua e cibo.

  • In o siero epatite - il bambino è infetto attraverso il sangue o in utero. In un terzo dei bambini infetti da epatite B durante l'infanzia, la cirrosi progredisce. L'epatite B nei bambini appare a causa della colpa degli adulti.
  • C è una forma cronica di epatite, la via di trasmissione è anche contatto con il sangue. Suscettibile a questo tipo di virus di bambini con immunodeficienza e cancro. A volte si presenta in forma latente, spesso vengono a conoscenza della malattia solo quando la pelle del bambino diventa gialla.
  • Tipo D o delta - un bambino è infetto che ha particelle di epatite B virale già presenti nel corpo.
  • E - trasmessa dalla via oro-fecale. Nei casi più gravi, porta a insufficienza epatica. Il virus è pericoloso per le donne e il feto durante la gravidanza.
  • F è un tipo appena identificato. L'infezione avviene per via fecale-orale e per contatto con il sangue.
  • G - il virus trasmesso da emocontatto. Appare come una complicazione dei tipi B e C.
  • SEN e TTV sono nuovi tipi nel processo di ricerca.
  • Torna al sommario

    Epatite C

    • Il sistema immunitario del corpo stesso distrugge le cellule del fegato nell'epatite autoimmune.

    Forma autoimmune. Le ragioni per lo sviluppo di questa forma non sono state studiate con precisione. Presumibilmente la malattia si manifesta come complicazione dei tipi A, B, C, infezione da herpes o con predisposizione genetica. La forma autoimmune è caratterizzata dal fatto che la distruzione del fegato avviene sotto l'azione delle proprie cellule immunitarie.

  • Forma tossica Si verifica a seguito di un forte avvelenamento con droghe, veleni, alcool, piante velenose o funghi. Possibile complicazione sotto forma di coma epatico. La terapia precoce di disintossicazione riduce il rischio di complicanze.
  • Forma fetale La ragione è l'infezione intrauterina con virus A e B. L'infezione precoce porta spesso alla morte del neonato a causa della cirrosi epatica. Meno del 30% dei bambini vive per avere 2 anni.
  • Forma reattiva Manifestato da violazioni nel tratto digestivo. Si forma a causa di malattie infettive, malattie polmonari e disturbi del sistema endocrino.
  • Forma cronica Formata come risultato di un'alimentazione squilibrata con carenza di alimenti proteici o in violazione dei processi metabolici nel corpo. I bambini le cui diagnosi hanno dimostrato epatite cronica sono registrati presso un ambulatorio.
  • La forma fulminante è la complicanza più grave, caratterizzata da necrosi epatica, nel 95% dei casi conduce alla morte.
  • Torna al sommario

    Periodo di incubazione

    Sintomi a seconda del tipo

    Epatite infettiva A

    • L'epatite A infettiva provoca un aumento della temperatura corporea a 39 gradi.

    febbre, con una temperatura corporea di 38-39 gradi;

  • vomito grave;
  • mal di testa e dolore nel peritoneo;
  • la debolezza;
  • rifiuto di mangiare;
  • urina marrone scuro;
  • feci brillanti;
  • un aumento delle dimensioni del fegato;
  • pelle gialla e bulbi oculari;
  • prurito.
  • Torna al sommario

    Segni di epatite B

    • la debolezza;
    • febbre;
    • diminuzione dell'appetito;
    • sapore amaro in bocca;
    • gonfiore;
    • giallo pelle;
    • decolorazione di urina e feci;
    • sangue dal naso;
    • vomito e nausea;
    • dolore nella parte destra.
    Torna al sommario

    I sintomi del virus C

    • temperatura fino a 39 gradi;
    • vomito, nausea, mancanza di appetito;
    • crescente stanchezza verso sera;
    • sclera gialla, mucose e pelle;
    • fegato ingrossato, accompagnato da forte dolore;
    • dolore articolare;
    • urina scura e feci leggere.
    Torna al sommario

    Diagnosi della malattia

    Al primo incontro con il paziente, il medico esamina attentamente i sintomi della malattia e fa un esame approfondito del bambino. Sulla base dei sintomi, il medico fa una storia epidemiologica, dove porta i risultati dei test. La prima cosa che fanno per un bambino è un esame del sangue biochimico, che nell'epatite di qualsiasi tipo mostrerà un aumento del contenuto di bilirubina ed enzimi epatici. La gravità della malattia è caratterizzata da una diminuzione della quantità di protrombina e un aumento del contenuto di ammoniaca. Altri metodi diagnostici:

    • un esame del sangue per la presenza di anticorpi al virus;
    • immunoanalisi enzimatica che mostra la velocità della risposta immunitaria alla malattia;
    • Test CRC per la presenza di tracce del virus;
    • L'esame ecografico della cavità addominale aiuta a conoscere le dimensioni degli organi interni e, per valutare il grado di danno.
    Torna al sommario

    trattamento speso

    I bambini con diagnosi di epatite vengono trattati in ospedale. In una struttura medica, i bambini sono isolati a seconda del tipo di virus. Solo una forma lieve della malattia di Botkin può essere curata a casa. Il periodo acuto della malattia richiede il rispetto del riposo a letto. Il trattamento dell'epatite comprende una terapia complessa - trattamento sintomatico, disintossicazione, dieta e farmaci:

    • per la riduzione dell'intossicazione - soluzione di glucosio e soluzione salina, Enterosgel, Sorbex, carbone attivo;
    • epatoprotettori che supportano e rigenerano il fegato - Karsil, Essenziale, Silibor, Parzhin, Glyutargin;
    • immunomodulatori - Dekaris, Immunal, Taktivin;
    • farmaci coleretici - "Hofitol", "Holenzim";
    • farmaci antivirali - "Viferon", "Interferon", "Laferobion";
    • vitamine complesse.
    Torna al sommario

    Prognosi e prevenzione

    La prognosi per il recupero dipende dal tipo di virus che ha causato la malattia. Per il bambino è più facile trasportare l'epatite virale A e B. Con un trattamento e una dieta adeguati, il recupero avviene in 2-4 settimane. La malattia trasferita forma l'immunità. Una malattia causata da un virus di tipo B termina nell'80% dei casi senza complicanze. I sintomi emergenti dell'epatite B nei bambini richiedono un trattamento immediato al medico. La cosa principale - per prevenire la transizione della malattia nel decorso maligno. Nel caso della forma maligna del tipo B, è necessario essere trattato sotto osservazione costante, poiché tale forma è fatale nel 75% dei casi. La prognosi dell'epatite C in un bambino dipende dal decorso della malattia. Con una terapia adeguata, la forma acuta viene trattata per un anno. La forma cronica dura per anni e diventa la causa della cirrosi epatica, nella maggior parte dei casi finisce con la morte.

    La base della prevenzione - igiene. Fin dall'infanzia, al bambino viene insegnata l'importanza di lavarsi le mani prima di mangiare e il pericolo di mettere le mani sporche in bocca. Riduce significativamente il rischio di infezione programmata vaccinazione contro l'epatite, effettuata dai primi giorni di vita. Il vaccino contro l'epatite A e B protegge il bambino dall'infezione e facilita il decorso della malattia. Nel caso in cui il bambino fosse in stretto contatto con una persona a cui è stata diagnosticata l'epatite, dovresti consultare un medico e controllare il sangue per verificare la presenza di tracce del virus. Una diagnosi precoce e una terapia ben scelta contribuiranno ad evitare complicazioni.

    Segni di epatite in donne, uomini e bambini: come faccio a sapere se ho l'epatite?

    L'epatite può svilupparsi in forma acuta o cronica: i segni della malattia nella fase acuta (mal di testa, nausea, perdita di appetito, febbre) generalmente coincidono con i sintomi di una serie di altre malattie. Solo dopo un certo periodo di tempo le sensazioni dolorose nella regione del fegato si uniscono a loro: nella parte destra sotto le costole.

    Dopo un certo periodo di tempo, i primi segni di epatite diventano più pronunciati. Nausea, vomito, perdita di appetito fino alla sua completa perdita vengono aggiunti ai sintomi iniziali. Le membrane mucose della bocca diventano secche, appare un sapore sgradevole. Vengono aggiunti problemi al tratto gastrointestinale: gas, disturbi delle feci. Questi fenomeni sono direttamente associati alla compromissione della funzionalità epatica, che riduce la secrezione della bile.

    I pazienti avvertono disagio nella parte destra dell'area sottopostale, che può essere accompagnata da dolore nella parte superiore dell'addome, immediatamente sotto la gabbia toracica. I segni più evidenti di epatite (che tuttavia non sono osservati in ciascun caso e indicano una fase successiva della malattia) sono:

    • Il giallo dei bianchi degli occhi e della pelle;
    • gengivale e sangue dal naso;
    • cambiamento del colore delle urine (dalla luce all'ombra);
    • decolorazione delle masse fecali (acquistano il colore del gesso);
    • eruzione del corpo;
    • dolori articolari.

    Le forme lievi della malattia possono essere asintomatiche, ma in caso di gravi violazioni, i segni di epatite virale diventano più pronunciati. Il problema è aggravato dal fatto che non è sempre possibile determinare nel tempo la malattia principale, che porta incidentalmente alla distruzione del fegato e, di conseguenza, intossicazione dell'intero organismo.

    Segni di epatite nelle donne

    I sintomi della malattia negli adulti sono identici. Tuttavia, oltre ai precedenti segni di epatite, alcune donne hanno sanguinamento uterino e un aumento della durata delle mestruazioni. La causa di questo problema sta nel cambiamento nella secrezione degli ormoni sessuali femminili.

    Epatite negli uomini

    In generale, la malattia è accompagnata da sintomi più pronunciati. Inoltre, il problema può svilupparsi in cirrosi alcolica del fegato. Solo gli uomini devono affrontare tali segni di epatite come ginecomastia (un aumento delle dimensioni delle ghiandole mammarie).

    Sviluppo dell'epatite nei bambini

    L'insieme di sintomi di base nei pazienti giovani è lo stesso degli adulti. Va notato che il più delle volte i bambini si confrontano con una forma della malattia causata dal virus A, il cosiddetto ittero.

    È più difficile quando i virus B e C diventano gli agenti causali: in questo caso, l'epatite si sviluppa spesso nei bambini sullo sfondo della malattia sottostante e non è sempre possibile identificare i segni in tempo.

    Epatite in un bambino, sintomi, cause, trattamento

    L'epatite è un'infiammazione del fegato, che nei bambini è più spesso causata da un virus.

    In alcuni bambini, la presenza del virus non può causare alcuna reazione del corpo, mentre in altri il virus può causare febbre, ittero (pelle gialla), perdita di appetito, nausea e vomito. A seconda del virus che causa la malattia, ci sono almeno sei forme di epatite.

    1. Epatite A, che è anche chiamata infettiva, o epidemia, epatite.
    2. Epatite B, nota anche come epatite sierica o epatite dovuta a trasfusione di sangue.
    3. Epatite C, che è la causa principale dell'epatite cronica.
    4. Virus dell'epatite D o del delta dell'epatite, che colpisce le persone con epatite B. acuta o cronica
    5. Epatite E, che è la causa di una malattia particolarmente pericolosa delle donne in gravidanza.
    6. Epatite G, uno dei tipi recentemente riconosciuti di epatite.

    Ogni anno, circa 400.000 casi di epatite si verificano negli Stati Uniti d'America. Circa la metà dei casi è causata dal virus dell'epatite B, un po 'meno della metà del numero rimanente è causato dal virus dell'epatite A e quasi tutta la quantità rimanente è generata dal virus dell'epatite C.

    L'epatite A è l'infezione più comune tra i bambini, in particolare quelli appartenenti ai gruppi socioeconomici più bassi della società, ma poiché spesso non hanno sintomi della malattia, non si può nemmeno essere consapevoli della loro malattia.

    L'epatite A può essere trasmessa da una persona all'altra, così come attraverso acqua e cibo contaminati. Di norma, le feci umane sono infette, quindi, nelle istituzioni o nelle case dei bambini, l'infezione può essere trasmessa attraverso le mani non lavate dopo lo sgabello di un bambino infetto o dopo aver cambiato il pannolino. Chiunque abbia bevuto acqua contenente feci umane infette o che abbia mangiato pesce crudo da corpi idrici inquinati può essere infettato. La malattia di un bambino infetto dal virus dell'epatite A si manifesterà nella seconda-sesta settimana dopo il momento immediato dell'infezione. Di regola, la malattia dura non più di un mese.

    A differenza dell'epatite A, che è estremamente raramente trasmessa attraverso sangue infetto o liquido seminale, l'epatite B viene trasmessa attraverso questi fluidi del corpo umano. Al giorno d'oggi, i casi di infezione da epatite B sono più comuni tra gli adolescenti, i giovani e i neonati che sono nati da donne infette. Se una donna incinta ha l'epatite B acuta o cronica, può infettare il bambino con questa malattia durante il parto. Tra adulti e adolescenti, il virus viene trasmesso sessualmente.

    In precedenza, l'epatite C veniva trasmessa attraverso la trasfusione di sangue infetto. Attualmente, grazie allo screening di tutti i donatori con l'aiuto di nuove indagini accurate, è possibile identificare e escludere i casi di infezione. L'epatite C può anche essere trasmessa attraverso l'infezione endovenosa tra tossicodipendenti che usano aghi infetti. L'uso di aghi monouso sterili e analisi del sangue ha ridotto significativamente il rischio di trasmissione del virus dell'epatite B e C negli ospedali e nelle istituzioni mediche.

    L'infezione con il virus dell'epatite C di solito non si manifesta, ad eccezione dei lievi segni di affaticamento e ittero. Tuttavia, questa forma di epatite può trasformarsi in cronica e portare a gravi malattie del fegato, insufficienza epatica, cancro al fegato e persino la morte.

    Segni e sintomi di epatite nei bambini

    Un bambino può essere infetto da epatite in un momento in cui nessuno lo sospetta, poiché la maggior parte dei bambini infetti non manifestano questa malattia. In alcuni bambini, gli unici segni della malattia sono malessere generale e stanchezza per diversi giorni. Alcuni bambini possono avvertire una temperatura elevata, dopo la quale compaiono segni di ittero (la sclera o il bianco degli occhi e la pelle diventano gialli). L'ittero è dovuto ad un aumento patologico della bilirubina (pigmento giallo) nel sangue, che si verifica a causa di infiammazione del fegato.

    Con l'epatite B, il bambino ha meno probabilità di avere la febbre alta, anche se il bambino può avere appetito oltre a ittero, nausea, vomito, dolore addominale e malessere generale.

    Se sospetti che il bambino abbia ittero, assicurati di informare il pediatra. Il medico ti chiederà di eseguire esami del sangue che determineranno se l'epatite è la vera causa di problemi di salute o se altre cause servono. Assicurati di dire al tuo pediatra se il tuo bambino ha vomito e / o dolore addominale che non si ferma per alcune ore, o per diversi giorni o più, senza appetito, nausea o letargia generale. Tutti questi segni possono segnalare la presenza di virus dell'epatite nel suo corpo.

    Trattamento dell'epatite in un bambino

    Nella maggior parte dei casi, non esiste un trattamento specifico per l'epatite. Come con la maggior parte delle malattie virali, la reazione protettiva del corpo, di regola, fa fronte all'agente infettivo stesso. Molto probabilmente, non dovrai limitare drasticamente la dieta o l'attività fisica del bambino, anche se probabilmente dovrai apportare alcune modifiche a seconda dell'appetito e dell'attività generale. Non somministrare al bambino aspirina e farmaci acetaminofensoderici, poiché esiste il pericolo di effetti tossici sul corpo a causa della compromissione della funzionalità epatica. Inoltre, il pediatra dovrebbe rivedere i dosaggi dei farmaci per i bambini piccoli che sono in trattamento a lungo termine per altre malattie al fine di evitare il rischio di effetti tossici a causa dell'incapacità del fegato di far fronte alla dose abituale del farmaco.

    Ci sono solo un piccolo numero di farmaci per il trattamento dell'epatite B e C. Ma l'uso della maggior parte di essi non è approvato per il trattamento dei bambini. Se il bambino ha l'epatite nella fase cronica, il pediatra ti consiglierà su uno specialista che dovrebbe essere consultato per determinare ulteriori cure del bambino e decidere se usare o meno qualsiasi farmaco.

    Nella maggior parte dei casi, non è richiesto il ricovero in ospedale di bambini con epatite. Tuttavia, se la mancanza di appetito o di vomito influisce sulla quantità di fluido consumato dal bambino e vi è il rischio di disidratazione, il pediatra può raccomandare di essere ricoverato in ospedale. Se noti che il bambino è troppo pigro, non reagisce a nulla o ha delirio, contatta immediatamente il pediatra - questo può significare che è peggiorato e che è necessario il ricovero in ospedale. In molti bambini piccoli, l'epatite B si trasforma in epatite cronica. Dopo il recupero, alcuni di questi bambini possono sviluppare cirrosi (cicatrici del fegato). Tuttavia, le morti sono estremamente rare. Il virus dell'epatite A non causa alcun effetto delle malattie croniche (per confronto, in circa dieci su 100 portatori del virus dell'epatite B, la malattia passa allo stadio di una malattia cronica). Un numero molto più grande di bambini nati da madri con epatite B acuta o cronica diventano portatori cronici del virus se non ricevono un vaccino sviluppato specificamente per combattere il virus dell'epatite B. Questi bambini sono portatori cronici di epatite B, che aumenta il rischio di sviluppare ulteriore cancro al fegato.

    Attualmente esiste un vaccino in grado di proteggere il bambino dall'ottenere l'epatite A. Questo vaccino, approvato per la prima volta nel 1995, è raccomandato per l'uso da parte di alcuni viaggiatori interstatali; adulti che sono associati a un rischio di malattia per professione; così come tutti i bambini che vivono in quegli stati in cui il rischio della malattia è più alto. Chiedi al tuo pediatra se lo stato in cui vivi appartiene a questo luogo.

    Il trattamento dell'epatite virale B e C non è generalmente diverso dal trattamento di altre epatiti. Nel trattamento dei farmaci ampiamente usati interferone.

    Prevenire l'epatite in un neonato

    • Uso di siringhe e aghi monouso, spazzolini da denti individuali, partner sessuali testati, ecc.
    • La vaccinazione. Ci sono vaccinazioni, ma, sfortunatamente, finora solo dall'epatite B. La prima vaccinazione viene effettuata a tutti i bambini sani ancora nell'ospedale di maternità. La vaccinazione è, tuttavia, relativamente di recente, nel calendario della vaccinazione obbligatoria di tutti i bambini nel nostro paese. Anche i bambini più grandi vengono gradualmente coperti, vengono vaccinati centralmente nelle scuole. Dettagli sulla vaccinazione possono essere trovati nella sezione "Vaccinazioni". Il vaccino contro l'epatite C non è stato ancora sviluppato.
    • Prevenzione di emergenza. I bambini che sono stati esposti all'epatite B possono essere immunizzati passivamente. Si svolge entro e non oltre 4 giorni dopo il contatto. Al bambino viene somministrata immunoglobulina, una proteina che neutralizza il virus dell'epatite B. Nei neonati di madri infette da epatite B, l'immunoglobulina viene iniettata immediatamente dopo la nascita.

    Prevenzione dell'epatite

    La misura di prevenzione più importante per l'epatite B è quella di lavarsi le mani prima di mangiare e dopo aver usato il bagno. Se il bambino rimane in cura per un po 'di tempo, assicurarsi che lo staff si occupi dei bambini lavarsi le mani dopo aver cambiato i pannolini e prima di iniziare a nutrire il bambino.

    E 'impossibile ottenere l'epatite se si è appena nella stessa stanza o in un ospedale per bambini con una persona infetta, durante una conversazione con lui, agitando le mani o durante una partita. L'epatite A si trasmette solo quando si entra in contatto diretto con cibo o acqua infetti da feci umane. Può essere trasmesso durante i baci, entrare nella bocca dei giocattoli o mangiare dallo stesso piatto o usare lo stesso bagno. L'epatite B si trasmette solo attraverso il contatto diretto con il sangue oi fluidi corporei di una persona infetta.

    Se il tuo bambino è stato in contatto con una persona infetta da epatite, informa immediatamente il pediatra che ti aiuterà a determinare se tuo figlio è a rischio per la malattia. Se vi è il rischio di infezione nel tuo caso, il medico può darti un'iniezione di gamma globulina o un vaccino contro l'epatite, a seconda del tipo di epatite con cui sei stato in contatto.
    Prima di fare un lungo viaggio con tuo figlio, consulta il tuo medico circa la probabilità del rischio di epatite in quei paesi in cui viaggi. In alcuni casi, può essere prescritto un vaccino contro la globulina gamma e / o un vaccino contro l'epatite A.

    Oggi i medici raccomandano la vaccinazione contro l'epatite B in tutti i neonati, bambini e adolescenti.

    Epatite A in un neonato

    Epidemiologia: non sono noti casi di infezione prenatale. Anche sullo sfondo dell'epatite attiva nella madre durante il parto, la trasmissione fecale-orale dell'infezione da lei al bambino è relativamente rara. Sono stati descritti casi di epidemie in uffici con misure sanitarie e igieniche inadeguate.

    Clinica e corso: ittero e aumento dei livelli di transaminasi. A causa del lungo periodo di incubazione, l'insorgenza della malattia nella maggior parte dei casi si osserva dopo il periodo del neonato (> 44 settimane).

    Diagnosi: IgM in un bambino, livello delle transaminasi. Le IgG circolano nel sangue per tutta la vita e possono essere trasmesse al bambino dalla madre.

    Trattamento: sintomatico.

    Prevenzione: la dose standard di immunoglobulina è 0,2 ml / kg i / m nel periodo postnatale. Cambio della vestaglia, guanti quando si lavora con le feci.

    Previsione: favorevole. In alcuni casi, c'è un corso prolungato. La mortalità nell'epatite fulminante è di circa il 40%.

    Epatite virale B e C nei bambini

    L'epatite virale B e C sono malattie del fegato causate dai virus dell'epatite B e C (rispettivamente). Per maggiori informazioni sull'epatite, si raccomanda di leggere il capitolo "Epatite".

    L'epatite virale B e C unisce un meccanismo comune di trasmissione dell'infezione - parenterale.

    Via di trasmissione parenterale. Questa trasmissione può essere descritta come "sangue al sangue". Per essere infettato, è necessario che il sangue di una persona malata venga aspirato nel sangue. Tuttavia, la maggior parte dei medici tende a credere che sia possibile trasmettere il virus attraverso altri fluidi biologici (sperma, saliva, latte materno, ecc.).

    Quindi, il virus entra nel sangue:

    • Quando si utilizzano strumenti medici scarsamente disinfettati: attraverso siringhe e aghi infetti (principalmente tra i tossicodipendenti, perché al giorno d'oggi, in medicina, di norma, tutto è monouso), durante le operazioni chirurgiche, quando si visita un dentista.
    • Durante i rapporti sessuali
    • Con la trasfusione di sangue donatore. Particolarmente colpiti sono quei bambini che, per motivi di salute, hanno bisogno di trasfondere costantemente sangue, per esempio, i pazienti con emofilia.
    • Durante l'emodialisi (apparato renale artificiale).
    • Durante il parto e l'allattamento al seno da una madre infetta a un bambino.
    • Quando si usano comuni spazzole per capelli, spazzolini da denti, forbicine per unghie, ecc. Con un paziente.

    Si ritiene che vivendo insieme a un portatore di virus dell'epatite B o C, prima o poi una persona venga infettata. Pertanto, un gruppo a rischio speciale è costituito da bambini provenienti da famiglie in cui è presente un portatore del virus, così come da bambini provenienti da orfanotrofi e collegi, dove i contatti tra bambini sono vicini e costanti.

    Succede quando la stessa persona rileva contemporaneamente sia il virus dell'epatite B che il virus dell'epatite C.

    Ci sono altre epatiti trasmesse per via ematica: l'epatite D, l'epatite G. L'epatite D si sviluppa solo se il bambino ha l'epatite B, rendendola più pesante. L'epatite G è ancora un po 'studiata. La scienza sta andando avanti e forse presto gli scienziati scopriranno altri virus dell'epatite.

    Quali sono le epatiti virali pericolose B e C

    Ci sono corso acuto e cronico della malattia. Con un corso acuto, una persona si riprende rapidamente e presto dimentica di questo spiacevole fatto della sua biografia, poiché in seguito la sua salute non ne risentirà. Ma se la malattia acquisisce un decorso cronico, il virus rimane a vivere nelle cellule del fegato, che è irto di gravi danni ad esso fino allo sviluppo della cirrosi. Cos'è la cirrosi? Si tratta della morte progressiva delle cellule del fegato, sostituzione di cellule funzionanti in grado di svolgere le funzioni di pulizia del sangue delle tossine, la formazione di bile, proteine, ecc., Con tessuto connettivo, che non possiede queste proprietà. E questo processo non può essere fermato.

    L'epatite B e C è un'infezione molto insidiosa. La probabilità di ammalarsi con una forma cronica di epatite è alta. E spesso la malattia si presenta immediatamente in forma cronica, aggirando l'acuto. In medicina, questo è chiamato epatite cronica primaria. Una persona potrebbe non sapere nemmeno da anni che è stato infettato e, nel frattempo, il virus fa il suo lavoro sporco: distrugge il tessuto epatico e le sue cellule si trasformano gradualmente in un tessuto connettivo inutile. Particolarmente aggressivo a questo riguardo è l'epatite C. virale

    Corrente acuta Il periodo di incubazione (vedi) dell'epatite B è di 2-6 mesi e l'epatite C è di 6-12 settimane. Opzioni per il corso di epatite acuta:

    1. Tipica forma itterica. L'esordio della malattia è graduale. In primo luogo, lo stato di salute peggiora, la temperatura sale moderatamente (può rimanere normale), i dolori nei muscoli e nelle articolazioni, il mal di testa appare. Nausea, vomito. Dopo un po 'di tempo, l'urina si scurisce (diventa il colore della birra) e le feci si scoloriscono. Questa condizione dura 7-14 giorni. Dopo l'ittero appare. Con il suo aspetto, le condizioni del paziente non cambiano o possono deteriorarsi. In caso di sanguinamento nasale e uterino grave, sono aumentate le emorragie gengivali e i lividi sulla pelle. La malattia si conclude con il recupero o la transizione verso la forma cronica.

    2. Forma anterica. La malattia è limitata al deterioramento della condizione generale. L'ittero non succede

    3. Forma del fulmine. Si manifesta in circa l'1% dei casi di epatite acuta in bambini con una buona immunità forte. La risposta all'introduzione dell'infezione è così violenta e il corpo desidera così fortemente liberarsi dell'infezione che, insieme al virus, inizia a distruggere le cellule del fegato. Entro 1-2 giorni, la condizione del paziente peggiora progressivamente con lo sviluppo graduale della depressione della coscienza e del coma. La prognosi è generalmente scarsa. Trattamento nell'unità di terapia intensiva dell'ospedale.
    La diagnosi di epatite virale viene effettuata determinando i marcatori di epatite nel sangue. Questo metodo può essere utilizzato per determinare come una persona è malata di epatite, per quanto tempo e quanto sia acuto o cronico.

    Corso cronico Cause dell'epatite cronica B e C:

    • Epatite cronica primaria
    • La transizione dell'epatite acuta alla cronica. Per l'epatite B, la transizione da acuta a cronica è rara, secondo varie fonti, dall'1 al 10% dei casi. Di regola, la forma cronica si sviluppa immediatamente.

    D'altra parte, l'epatite C acuta diventa cronica nel 50% dei casi. Un fatto interessante: più è difficile l'epatite virale acuta C, più grave è l'ittero, meno è probabile che diventi cronico. I medici lo spiegano dal fatto che l'immunità dei bambini che stanno rapidamente resistendo alle infezioni è forte e in grado di sopprimere completamente e rimuovere il virus.

    Le seguenti opzioni per il corso di epatite cronica sono possibili:

    Carrozza cronica Una persona infetta è portatrice del virus, ma ciò non influisce sulla sua salute. È pericoloso perché può infettare gli altri. Il trasporto cronico può finire in una malattia e più a lungo una persona è portatrice, meno questa probabilità.

    Epatite inattiva cronica. Questo è un corso benigno di epatite cronica. Sebbene il tessuto epatico sia interessato, il processo non è attivo. La transizione alla cirrosi in questo corso non avviene.

    Sintomi. Di solito, i bambini si lamentano di una maggiore stanchezza, dolore addominale che si verifica durante l'esercizio fisico o una violazione della dieta, una sensazione di pesantezza nel giusto ipocondrio, nausea. Il fegato e la milza di un bambino crescono. L'ittero non succede

    L'epatite cronica attiva è il corso più grave dell'epatite virale cronica. Il virus si comporta in modo molto aggressivo verso il fegato e la malattia spesso termina con la cirrosi. Soprattutto spesso questo corso ottiene l'epatite C. cronica

    Sintomi. I bambini si stancano rapidamente, hanno ridotta attenzione, aumentata eccitabilità e irritabilità, spesso hanno dolori addominali. Durante le esacerbazioni possono comparire ittero, sangue dal naso, lividi sul corpo. Il fegato del bambino è notevolmente ingrandito e denso e anche la milza viene ingrandita. La condizione peggiora progressivamente.

    Epatite C nei bambini

    Epatite C nei bambini - danno epatico infettivo-infiammatorio diffuso causato dal virus dell'epatite C. Il decorso clinico dell'epatite C cronica nei bambini è spesso asintomatico; Tipico processo acuto è caratterizzato da sindrome astenica, dolore addominale, febbre, nausea, vomito, ittero. La diagnosi di epatite C nei bambini si basa su dati cumulativi di un esame, anamnesi, test funzionali di funzionalità epatica, esami sierologici e PCR e biopsia epatica. Il trattamento dell'epatite C nei bambini comprende la terapia antivirale e sintomatica, la somministrazione di induttori di interferone e immunomodulatori e la dieta.

    Epatite C nei bambini

    L'epatite C nei bambini è un processo infiammatorio che si verifica nel parenchima epatico quando è infetto dal virus dell'epatite C che entra direttamente nel sangue del paziente. L'epatite C nei bambini è caratterizzata da una tendenza alla cronicità con progressione verso la cirrosi, insufficienza epatica e neoplasie maligne. Nella struttura dell'epatite virale acuta nei bambini sotto i 14 anni di età, l'epatite C rappresenta circa l'1%, e tra l'epatite virale cronica è fino al 41%.

    Il virus dell'epatite C (HCV) è un virus contenente RNA estremamente pericoloso che può persistere a lungo (a volte per tutta la vita) nel corpo umano a causa dell'alta variabilità genetica, della capacità di mascherarsi e di andare facilmente fuori controllo del sistema immunitario. L'obiettivo principale del virus dell'epatite C è epatociti. Il virus dell'epatite C ha un effetto citopatico diretto sulle cellule del fegato, attiva le reazioni autoimmuni e la citolisi immunitaria delle cellule infette, causa necrosi e proliferazione nodulare del parenchima, proliferazione del tessuto connettivo (fibrosi) del fegato. I virioni dell'epatite C possono penetrare nei tessuti del cuore, del cervello, delle cellule immunitarie, causando gravi comorbidità (vasculite, artrite, polimiosite, encefalopatia).

    Cause dell'epatite C nei bambini

    La fonte di epatite C nei bambini è una persona infetta, il più delle volte un paziente con una forma cronica di infezione. I percorsi della diffusione dell'epatite C virale nei bambini sono parenterali e verticali (dalla madre al feto). I bambini e gli adolescenti possono essere infettati dal virus dell'epatite C attraverso il contatto diretto con il sangue infetto o con i suoi farmaci. Infezioni di bambini con epatite C possono verificarsi durante vari interventi medici e iniezioni, emodialisi, trattamento dentale (con il riutilizzo di strumenti medici scarsamente sterilizzati), trapianto di organi, trasfusione di sangue e trasfusione di prodotti sanguigni (plasma, fibrinogeno, fattore antiemofilico nei bambini con emofilia). C'è un'alta incidenza di epatite C tra i tossicodipendenti a causa dell'uso ripetuto di siringhe contaminate quando si iniettano farmaci.

    La frequenza della trasmissione perinatale del virus dell'epatite C (in travaglio, quando un bambino passa il canale del parto di una madre infetta) è approssimativamente del 5%. Se una donna incinta ha una co-infezione da HCV e HIV, il rischio di infezione del bambino con il virus dell'epatite C aumenta di 3-4 volte.

    Esiste la possibilità di trasmissione dell'epatite C nei bambini adolescenti con il mancato rispetto delle regole e degli standard di igiene durante le procedure associate al danno alla pelle (tatuaggi, piercing); attraverso tagli e abrasioni quando si usano i comuni mezzi igienici (spazzolini da denti, rasoi, dispositivi per manicure), durante il contatto sessuale non protetto con il vettore del virus.

    Classificazione dell'epatite C nei bambini

    Per la durata del corso, l'epatite C acuta (fino a 6 mesi) e cronica (più di 6 mesi) nei bambini è isolata. La forma cronica dell'epatite C nei bambini può essere il risultato di una malattia acuta, ma il più delle volte si sviluppa come un processo prevalentemente cronico, ha un decorso progressivo lungo e porta a gravi danni al fegato e compromissione delle sue funzioni.

    A seconda della natura delle manifestazioni cliniche, l'epatite C acuta nei bambini può presentare opzioni tipiche (accompagnate da ittero) e atipiche (anterteri). Nei bambini prevale il decorso atipico dell'epatite C. L'epatite C tipica acuta nei bambini di solito si presenta in forme lievi e moderate; estremamente rare, forme gravi e maligne (fulminanti) della malattia sono possibili.

    I sintomi dell'epatite C nei bambini

    Il periodo di latenza (incubazione) per l'epatite C nei bambini è in media di 7-8 settimane. L'epatite C acuta inizia gradualmente con lo sviluppo della sindrome astenovegetativa di un bambino e dei disturbi dispeptici. Nei bambini, la sindrome del dolore addominale, a volte il dolore nelle articolazioni grandi, è notato, la temperatura corporea può salire a valori subfebrilitici, alterazione delle feci e oscuramento delle urine. L'intossicazione è accompagnata da nausea, vomito, mal di testa.

    I segni di ittero nei bambini con epatite C (colorazione gialla della sclera e della pelle) non appaiono sempre (nel 15-40% dei casi); Il periodo itterico dura da 1 a 3 settimane ed è più facile rispetto ad altre epatiti parenterali. Il decorso acuto dell'epatite C nei bambini è osservato nel 10-20% dei casi, il suo esito frequente è la formazione della forma cronica della malattia.

    L'epatite C cronica nei bambini può verificarsi per molti anni senza sintomi clinicamente pronunciati, che si verificano durante gli esami casuali. Con una condizione relativamente soddisfacente dei bambini e l'assenza di disturbi, l'epatite C cronica si manifesta con epatomegalia, nel 60% dei casi accompagnata da splenomegalia. Un terzo dei bambini con epatite C cronica presenta astenia, affaticamento e sintomi extraepatici (teleangiectasia, capillari).

    Nonostante il grado minimo e basso di attività dell'epatite C cronica nei bambini, si osserva una persistente tendenza alla fibrosi epatica (un anno dopo l'infezione nel 50% dei casi, dopo 5 anni nell'87% dei casi). Anche con un lieve grado di fibrosi nei bambini con epatite cronica C, esiste il rischio di sviluppare cirrosi epatica. Complicazioni di epatite C acuta nei bambini comprendono insufficienza epatocellulare, sanguinamento, infezione batterica grave, insufficienza renale.

    Diagnosi di epatite C nei bambini

    Nella diagnosi di epatite C nei bambini prendere in considerazione i dati di esame clinico e storia epidemiologica, i risultati di studi biochimici, sierologici (ELISA) e PCR, la biopsia del fegato di puntura.

    Tutti i bambini con epatite C nel siero hanno mostrato un aumento nell'attività degli enzimi epatici ALT e ACT, in alcuni casi - un aumento del livello di bilirubina totale (frazione diretta), una diminuzione dell'indice di protrombina, disproteinemia.

    L'RNA del virus dell'epatite C compare nel plasma sanguigno 3-4 giorni dopo l'infezione (molto prima della formazione degli anticorpi). La PCR in tempo reale è il primo metodo per diagnosticare l'epatite C nei bambini, che consente di rilevare l'RNA dell'HCV, determinando il genotipo e la concentrazione del virus nel sangue (carica virale). Maggiore è la carica virale, più pesante è la prognosi dell'epatite C e più il paziente è contagioso. Il genotipo del virus dell'epatite C è un criterio prognostico affidabile per l'ulteriore sviluppo dell'infezione, così come la durata e l'efficacia della terapia antivirale. Molto spesso nei bambini con una forma cronica della malattia, si distingue il genotipo 1b del virus dell'epatite C, che è caratterizzato da un'infezione cronica del 90%, un decorso più grave, una percentuale minore del successo del trattamento prolungato.

    L'esame sierologico (ELISA) nei bambini consente di confermare la presenza di marcatori dell'epatite C - anticorpi verso proteine ​​specifiche (anti-HCV-core, -NS3, -NS4, -NS5), determinare la gravità e l'attività di un'infezione virale (anti-HCV IgM), lo stadio della malattia, durata dell'infezione (avidità anti-HCV anti-HCV).

    L'epatite C nei bambini deve essere differenziata da altre epatiti virali, principalmente epatite B, malattia emolitica, angiocolecistite, ittero ostruttivo.

    Trattamento dell'epatite C nei bambini

    I principi generali della terapia dell'epatite C nei bambini sono simili a quelli di altre epatiti virali e comprendono riposo a letto, dieta terapeutica e rimedi sintomatici.

    Il trattamento dell'epatite C nei bambini ha lo scopo di prevenire la forma cronica della forma acuta dell'infezione e di influenzare il processo cronico sviluppato. Nei pazienti pediatrici con epatite C cronica, i preparati di interferone alfa ricombinante (IFN-) vengono utilizzati sotto forma di supposte rettali e forme parenterali. Il regime di trattamento dell'epatite C per un bambino viene selezionato individualmente. Nel trattamento dell'epatite C nei bambini di età compresa tra 3 e 17 anni che non hanno controindicazioni, è prescritta la monoterapia o una combinazione di farmaci IFN-rec ricombinanti con ribavirina o rimantadina (nei bambini di età superiore a 7 anni). Inoltre, vengono prescritti induttori (meglumina di acridone acetato) e immunomodulatori (estratti di timo bovino). La durata del trattamento dell'epatite C nei bambini dipende da molti fattori e varia da 24 a 48 settimane.

    Prognosi e prevenzione dell'epatite C nei bambini

    La prognosi dell'epatite C virale nei bambini è variabile. La forma acuta della malattia nei bambini può terminare in completa guarigione, che avviene lentamente (circa un anno) o si traduce in un processo cronico che va avanti per molti decenni e porta allo sviluppo della cirrosi epatica e del carcinoma epatocellulare.

    Con forme estremamente gravi e maligne di epatite C, la morte è possibile.

    Le misure non specifiche per la prevenzione dell'epatite C virale nei bambini comprendono la prevenzione dell'infezione perinatale dei neonati, l'uso di strumenti medici riutilizzabili monouso e sterili, un esame approfondito dei donatori di sangue e test dei prodotti ematici, l'igiene personale e la lotta contro la tossicodipendenza.

    Sintomi e trattamento dell'epatite C in un bambino

    L'epatite C nei bambini si sviluppa molto rapidamente. La probabilità di sviluppare cirrosi o insufficienza epatica è molto alta, poiché la distruzione delle cellule epatiche si verifica in un tempo molto breve. Nel 40% dei bambini di età inferiore ai 14 anni si riscontra l'epatite C di forma cronica. Quali sono i segni che possono riconoscere la malattia in tempo per iniziare il trattamento.

    I sintomi della malattia

    L'epatite non è immediatamente evidente. Dal momento dell'infezione, passa in media 7-8 settimane. Durante questo periodo, si verificano cambiamenti strutturali nelle cellule del fegato, motivo per cui i primi sintomi della malattia compaiono nel bambino.

    L'epatite C nei bambini non si manifesta sempre nella forma acuta. In oltre l'80% dei casi, la malattia è cronica. Pertanto, per rilevare la malattia nella fase iniziale è molto difficile. I sintomi possono apparire e scomparire, a seconda dei periodi di esacerbazione e calma.

    Nonostante il fatto che in forma cronica i sintomi siano lievi, c'è una tendenza alle formazioni fibrose nel tessuto epatico. In questo caso, le complicazioni non possono essere evitate, diagnosticate con cirrosi, emorragia interna e insufficienza epatica.

    Quando la malattia inizia a progredire e il trattamento è assente, il bambino sviluppa sintomi quali:

    • stanchezza;
    • la debolezza;
    • cambiamenti vascolari;
    • fegato e milza ingrossati.

    La forma cronica può manifestarsi senza sintomi per diversi anni.

    L'epatite acuta si fa sentire immediatamente e con forza pronunciata.

    • Un bambino ha forti dolori alla testa, al fegato e alle articolazioni.
    • La temperatura potrebbe persino aumentare.
    • Si manifestano sintomi di intossicazione, cioè nausea, vomito, mal di testa e diarrea.

    Molto spesso il bambino ha segni di ittero.

    • Allo stesso tempo, si nota l'ingiallimento della pelle e delle mucose.
    • All'esame clinico, è possibile rilevare un aumento della bilirubina nel sangue, la chiarificazione delle feci e l'oscuramento delle urine.
    • I sintomi di ittero scompaiono entro un mese. A volte l'ittero può non apparire, quindi è attraverso i segni esterni che determinare che un bambino ha l'epatite è molto più difficile.

    In assenza di trattamento, la forma acuta si trasforma sempre in una cronica, che passa implicitamente senza sintomi pronunciati. Come diagnosticare l'epatite C nei bambini con l'aiuto di un sondaggio?

    Diagnosi, trattamento e prevenzione

    Durante la diagnosi della malattia, vengono presi in considerazione sia i segni clinici sia gli indicatori di diagnostica biochimica del sangue di un bambino, ELISA (ELISA), PCR (reazione a catena della polimerasi) e, in rari casi, viene eseguita la biopsia.

    • L'epatite C nei bambini si manifesta sempre con l'aumento dei livelli di enzimi epatici ALT e AST e anche con la bilirubina (con comparsa di ittero). L'indice di protrombina diminuisce.
    • Uno dei primi metodi di ricerca è la PCR. Poiché il periodo di incubazione dura fino a 6 settimane, con l'aiuto degli esami del sangue è possibile conoscere la malattia solo dopo questo periodo. La PCR aiuta a rilevare il virus dell'RNA, che viene rilevato nel sangue dopo solo tre giorni. Questo metodo in un bambino può identificare la composizione quantitativa e il genotipo virale e la previsione dipende dai risultati del sondaggio. Maggiore è la composizione quantitativa del virus nel sangue (carica virale), peggiore è la prognosi. Sarà molto più difficile curare un bambino. Conoscendo il genotipo del virus, è possibile scegliere il trattamento antivirale corretto e determinare la durata del trattamento.
    • Uno dei metodi diagnostici molto importanti è il metodo ELISA. Consente di confermare o negare la presenza di marker del virus dell'epatite, nonché di determinare l'attività e la velocità di riproduzione del virus.
    • A volte non puoi fare a meno dell'ecografia e della biopsia epatica.

    L'epatite cronica in un bambino può essere rilevata per caso, poiché potrebbero non esserci sintomi visibili.

    prevenzione

    Poiché il trattamento della malattia può causare difficoltà e l'epatite stessa è pericolosa per le sue conseguenze, è opportuno aderire a misure preventive.

    La prevenzione è simile all'epatite B:

    1. Non utilizzare siringhe monouso quando si iniettano farmaci o vaccini.
    2. Utilizzare solo strumenti medici sterili, ad esempio, nelle cliniche dentistiche.
    3. Seguire le regole dell'igiene personale.
    4. Indagare il sangue donato per i virus.

    Ad un maggior livello di misure di prevenzione dovrebbero essere seguiti i genitori e gli operatori sanitari. Devono assicurarsi che il sangue infetto non entri nel sangue di un bambino sano.

    Come si presenta il trattamento se la prevenzione non aiuta a evitare l'infezione?

    trattamento

    • Il trattamento dell'epatite C nei bambini inizia con la terapia antivirale. Immunomodulatori e agenti anti-tossici sono anche attribuiti al bambino.
    • I sorbenti contribuiranno ad alleviare le condizioni del bambino e ad eliminare le tossine che un fegato indebolito non può superare. Questi farmaci includono "Enterosgel" e carbone attivo.
    • Gli epatoprotettori sono raccomandati per il mantenimento del fegato e il ripristino delle sue cellule. Questi farmaci aiutano a proteggere il fegato dagli effetti avversi. Questo potrebbe essere Essentiale o Kars.

    È l'interferone che è il componente principale della terapia antivirale. Aiuta a prevenire la transizione dell'epatite da lieve a grave.

    I preparati di interferone sono usati contemporaneamente con ribavirina per ridurre l'impatto negativo e migliorare l'effetto. I bambini vengono spesso prescritti interferone alfa.

    Tra i farmaci antivirali che vengono utilizzati nel trattamento dell'epatite si possono distinguere "Viferon", "Intron A", "Cycloferon". Nei casi più gravi, potrebbero essere necessari ormoni corticosteroidi.

    Lo schema di trattamento è sviluppato sulla base delle caratteristiche individuali di ogni bambino. L'autotrattamento può durare da sei mesi a un anno.

    Qual è la prognosi per il recupero dopo il trattamento?

    La probabilità di recupero dipende dalla gravità della malattia e dalla tempestività della diagnosi. Una forma acuta con un trattamento adeguato può essere curata entro un anno. Cronico a volte non può essere curato in pochi anni. E minaccia lo sviluppo della cirrosi epatica.

    Se la malattia procede in uno stadio grave e compaiono tumori maligni del fegato, il rischio di morte in un bambino è molto alto.

    Sintomi e trattamento dell'epatite nei bambini

    Il danno epatico in un bambino può svilupparsi a seguito di varie cause. Il pericolo di una tale condizione è che può portare allo sviluppo di numerose complicazioni.

    Cos'è?

    L'interruzione delle cellule epatiche o degli epatociti a causa di vari fattori provocatori è chiamata epatite. Nella maggior parte dei casi, diversi sottotipi di virus portano allo sviluppo di questa condizione nei bambini. Tali forme della malattia sono chiamate epatite virale. Si trovano nella pratica dei bambini più spesso.

    Il numero di bambini che soffrono di epatite cresce ogni anno. In America, un aumento dell'incidenza di fino a 400 000 nuovi casi all'anno. Tra le opzioni più frequenti registrate nei bambini in Russia sono l'epatite B e A. Si trovano nella stragrande maggioranza dei casi. L'epatite C è registrata molto meno frequentemente.

    Gli scienziati secernono diversi tipi di virus che hanno un effetto devastante sulle cellule del fegato. Sono chiamati con l'aiuto delle lettere latine - A, B, C, D, E, F, G, SEN, TTV. Differiscono non solo in specifiche differenze nella struttura cellulare, ma hanno anche proprietà differenti.

    Una volta nel corpo del bambino, i virus dell'epatite, insieme al sangue, entrano nelle cellule del fegato, dove iniziano a proliferare attivamente ed esercitare il loro effetto distruttivo e tossico.

    Il fegato svolge oltre 40 diverse funzioni nel corpo. È l'organismo principale in cui avviene la disintossicazione (neutralizzazione) dei prodotti metabolici tossici. Svolge anche una funzione di barriera, garantendo la protezione dell'ambiente interno del corpo dall'ingresso di microrganismi estranei. Nel fegato vengono anche sintetizzati importanti ormoni e sostanze biologicamente attive, che sono coinvolte nella maggior parte delle reazioni chimiche che sono molto necessarie per la vita.

    Entrando nel corpo dei bambini, i virus dell'epatite hanno un effetto dannoso sulle cellule del fegato. In caso di decorso acuto, il bambino presenta sintomi clinici molto luminosi. Nella forma cronica della manifestazione della malattia può essere cancellato o espresso leggermente. In questo caso, per stabilire la diagnosi corretta sono necessari ulteriori metodi diagnostici.

    Come viene trasmesso?

    I virus dell'epatite sono molto ben conservati nell'ambiente esterno. Per lungo tempo, possono essere in condizioni di temperature rigide, e muoiono solo con una lavorazione sufficientemente lunga, che viene effettuata quando riscaldata oltre i 60 gradi.

    È importante notare che la maggior parte dei sottotipi del virus dell'epatite è piuttosto sensibile alle radiazioni ultraviolette.

    Un bambino può essere infettato in vari modi:

    • Contatto diretto con fluidi corporei che contengono virus. Questi includono: urina, saliva, sangue. I virus entrano nel sangue attraverso vari microdanni. Sono di piccole dimensioni e si diffondono bene in tutto il flusso sanguigno.
    • Innato. Questo metodo di infezione è anche chiamato fetale. In questo caso, i virus dell'epatite vengono trasmessi al bambino dalla madre. Inoltre, un bambino può essere infettato dal padre se fosse già malato prima del concepimento. I microrganismi attraversano la placenta in modi diversi. Ad esempio, i virus dell'epatite C sono molto più difficili da attraversare attraverso la barriera emato-placentare rispetto al sottotipo B.
    • Attraverso l'allattamento al seno. Studi globali confermano il fatto che alcuni tipi di virus dell'epatite raggiungono molto facilmente le ghiandole mammarie. Sono in grado di penetrare nel latte materno. Se una madre che allatta soffre di epatite, specialmente nella forma attiva, il suo bambino può essere infettato.
    • Attraverso la bevanda. La fonte di infezione in questo caso è acqua di scarsa qualità. Di solito contiene un'enorme concentrazione di virus. Questo metodo è più probabile per l'epatite A. Inoltre, questa forma è chiamata malattia di Botkin. L'epatite A può anche essere infettata da un bambino che nuota in uno stagno quando inavvertitamente ingerisce acqua mentre nuota.
    • A causa della violazione dell'igiene personale. L'uso di altri prodotti per l'igiene personale aumenta le probabilità di infezione molte volte. Uno spazzolino da denti estraneo, un asciugamano o una spugna per doccia possono portare a un'infezione da epatite in un bambino.
    • Durante gli interventi medici. Naturalmente, questo è abbastanza raro. Tuttavia, tuttavia, i casi di infezione attraverso il sangue dopo interventi chirurgici o anche durante l'esecuzione di semplici misure di iniezione sono registrati ogni anno. Molto spesso questa variante di infezione porta alla comparsa dell'epatite virale B o C in un bambino.
    • Dopo il trapianto di fegato. In alcune situazioni, con varie gravi patologie congenite o acquisite, è necessario sostituire il tessuto danneggiato con uno nuovo. Per questo, i medici usano un trapianto di fegato da un donatore. Prima di eseguire questa procedura, viene eseguita l'intera gamma di test richiesta, che dovrebbe prevenire possibili infezioni da epatite. Tuttavia, ci sono casi in cui i virus si trovano nel sangue dopo un trapianto di fegato in un bambino.
    • Dopo avvelenamento con sostanze tossiche. Il fegato, eseguendo una funzione neutralizzante, deve eliminare tutti i componenti pericolosi dal corpo. Alcune sostanze tossiche hanno un effetto distruttivo e distruttivo sulle cellule del fegato. Tipicamente, tali condizioni acute si sviluppano abbastanza rapidamente. Ciò porta al blocco quasi completo del fegato e a violazioni significative nel suo lavoro.
    • Come risultato del sesso non protetto. Questa forma di infezione è abbastanza spesso registrata negli adolescenti. La mancanza di informazioni e l'abbandono dei mezzi contraccettivi più semplici portano a un numero enorme di casi di infezione da epatite B o C.
    • Attraverso mani sporche. Dopo le partite in strada, i bambini spesso dimenticano di lavarsi le mani. Le particelle di sporco o di terra possono contenere un numero enorme di vari virus, tra cui l'epatite. Quando mangia, il bambino mette l'infezione nel tuo corpo. I virus entrano molto rapidamente nella saliva e poi nel sangue.

    È importante notare che il vettore di infezione può essere qualsiasi persona che ha virus dell'epatite nel sangue.

    In alcuni casi, la diagnosi non può rilevarli. Tuttavia, questo non significa che non ci siano più virus nel corpo. Spesso, per la rilevazione di forme croniche della malattia è necessario un ampio insieme di misure diagnostiche.

    Il rischio di trasmissione dell'epatite è piuttosto alto. L'epatite A è più comune nei bambini di età compresa tra 3 e 12 anni Le varianti congenite della malattia sono più spesso causate da virus del sottotipo C. L'epatite B viene rilevata nei bambini in età scolare e negli adolescenti nel numero eccessivo di casi. I restanti sottotipi di virus causano l'epatite nei bambini piuttosto raramente.

    Ogni epatite si verifica con vari gradi di sintomi. È più dipendente da quale sottotipo di virus ha causato la malattia. Questa circostanza determina anche quanto sarà dura la malattia in un particolare bambino.

    La variante più grave della malattia è fulminante. È caratterizzato dalla completa morte delle cellule del fegato (necrosi). Questa condizione è irreversibile e piuttosto peggiora la prognosi. Può verificarsi in ogni fase della malattia. Nel caso del decorso fulminante, è possibile rilevare un gran numero di anticorpi, che è una conseguenza di una lesione autoimmune del tessuto epatico.

    Il più spesso, questa forma pericolosa di epatite è registrata in bambini dei primi mesi di vita.

    Ciò è dovuto all'imperfezione della struttura e del lavoro del sistema immunitario in tali bambini. L'immunità nei bambini non è in grado di far fronte all'effetto tossico e distruttivo dei virus sulle cellule del fegato. Con lo sviluppo del corso fulminante dell'epatite, i medici di solito rilevano un gran numero di fuochi abbastanza massicci di un fegato distrutto.

    L'epatite reattiva aspecifica è caratterizzata da diffuse alterazioni distrofiche nel tessuto epatico. Questa forma della malattia appare, di regola, a causa di malattie croniche degli organi interni. Di solito tali varianti della malattia si manifestano con la comparsa di sintomi minori. I più frequenti sono: rapida affaticabilità, violazione del gusto e dell'appetito, pelle secca. Nei casi più gravi si può sviluppare ittero.

    Diverse forme cliniche della malattia richiedono un trattamento speciale. Per ogni forma della malattia è diverso. In alcuni casi, il trattamento della malattia è ancora imperfetto. Questo si può dire, principalmente, sull'epatite C. Gli scienziati di tutto il mondo lavorano ogni giorno per creare nuovi farmaci efficaci che porterebbero a un completo recupero da questa malattia. Tale difficoltà nella selezione del trattamento rende l'epatite C vicina all'herpes di tipo 6, da cui non è stata trovata una terapia specifica.

    Periodo di incubazione

    Il tempo dall'inizio dell'ingresso del patogeno nel sangue prima dell'inizio dei primi sintomi clinici può essere diverso. È più dipendente dal sottotipo del virus e dalle sue proprietà infettive.

    Diversi tipi di epatite sono caratterizzati da una diversa durata del periodo di incubazione:

    1. Opzione A - da 8 a 49 giorni. Nella maggior parte dei casi - due settimane.
    2. Opzione B: da 51 a 180 giorni. Nel numero travolgente di bambini, i primi segni di epatite B compaiono, in media, 3 mesi dopo che l'agente patogeno entra nel sangue.
    3. Opzione C: da 1,5 a 2 mesi. In alcune situazioni, il periodo di incubazione può variare da due settimane a sei mesi.
    4. Opzione D - di solito nella prima settimana dopo la penetrazione del patogeno nel sangue. In alcuni casi, l'aspetto dei primi sintomi può svilupparsi dopo 2-3 mesi dal momento dell'infezione iniziale.
    5. Opzione E - da 20 giorni a 1,5 mesi.
    6. Opzione F - non si incontra mai separatamente. I bambini possono essere infettati solo da loro quando sono infetti da virus A, B e C. Se combinati con questi virus, i loro periodi di incubazione possono essere abbreviati più volte.
    7. Opzione G - principalmente da due settimane a un mese. In alcuni bambini, i primi sintomi compaiono solo dopo 35-45 giorni.

    sintomatologia

    Queste malattie sono caratterizzate dall'aspetto graduale dei segni clinici.

    La gravità dei sintomi in un bambino dipenderà direttamente dai suoi dati iniziali. Nei bambini più indeboliti con comorbilità, il decorso della malattia può essere piuttosto grave e i sintomi si manifestano abbastanza chiaramente.

    Nello sviluppo della malattia vengono successivamente sostituiti diversi stadi:

    • Periodo di Predzheltushny. Può manifestarsi in diverse forme: catarrale, gastritico, astenovegetativo o reumatologico. Per l'epatite A, di solito ci vuole circa una settimana. Le forme rimanenti, che sono caratterizzate da infezione ematogena, si verificano con lo sviluppo dei sintomi per 2-3 settimane.
    • Periodo di ittero. È caratterizzato dall'apparizione del marcatore più specifico delle malattie del fegato - ingiallimento delle membrane mucose visibili e della pelle. La malattia di Botkin è caratterizzata da un graduale aumento dell'ittero e dalla sua rapida scomparsa. Altre forme di epatite sono accompagnate da un periodo itterico piuttosto lungo.
    • Recupero o passaggio alla forma cronica. L'esito della malattia dipende da molti dati, incluse le caratteristiche del virus che ha causato la malattia. La stragrande maggioranza dei casi di malattia di Botkin porta al pieno recupero. Raggiungere l'assoluta scomparsa dei virus dell'epatite B e C è abbastanza difficile. Ciò richiede un corso intensivo di trattamento, che può richiedere diversi mesi o addirittura anni.

    Il periodo pre-itterico può procedere in modi diversi. La forma catarrale è accompagnata dall'apparizione di tutti i sintomi, che si manifesterebbero anche con un comune raffreddore. Questi includono: una tosse senza espettorato, un naso che cola con scarico liquido e acquoso dal naso, un aumento della temperatura corporea ai numeri subfebrilati o febbrili, un aumento della debolezza generale e una rapida stanchezza, oltre al mal di testa.

    Abbastanza spesso nei bambini durante questo periodo, i medici fanno una diagnosi errata, considerando questi segni clinici come manifestazioni di malattia respiratoria acuta o influenza.

    Identificare la malattia aiuta solo i test di laboratorio che mostrano facilmente l'agente eziologico dell'infezione. Tuttavia, questo periodo è piuttosto lungo senza la diagnosi corretta.

    Per gastrite o forme dispeptiche caratterizzate dalla comparsa di sintomi avversi degli organi del tratto gastrointestinale. Il bambino può provare disagio e dolore nell'epigastrio. Il bambino ha spesso singhiozzo, si lamenta di nausea o vomito. Di regola, durante questo periodo, l'appetito del bambino malato diminuisce. Una diagnosi errata porta i medici al fatto che fanno una diagnosi sbagliata, implicando che il bambino ha avvelenamento da cibo semplice.


    Articoli Correlati Epatite