Perdita di peso con l'epatite C

Share Tweet Pin it

La terapia antivirale per il trattamento dell'epatite C può avere un numero di conseguenze spiacevoli per la salute del paziente. Tuttavia, non dovresti preoccuparti molto di questo, passano tutti senza lasciare traccia alla fine del corso. Uno di questi effetti collaterali è la perdita di peso palpabile.

Perché i pazienti perdono peso?

Per prima cosa è necessario decidere cosa si intende per perdita di peso critica. Se un paziente perde più di 2,5 kg a settimana senza cambiare la dieta, mentre avverte una sensazione di vertigini, confusione, o si lamenta di mancanza di respiro o mancanza di respiro, è necessario iscriversi immediatamente a un consulto con un epatologo per correggere la dose dei farmaci usati.

Se una perdita di peso drammatica non è un effetto collaterale diretto dei farmaci, la sua causa potrebbe essere:

  • Perdita di appetito a causa della diminuzione dell'attività fisica e della debolezza generale. Spesso il paziente all'inizio della terapia nota malessere generale e si rifiuta di camminare, trascorrendo la maggior parte del tempo a letto.
  • Sintomi dispeptici causati sia dalla malattia e gli effetti collaterali dei farmaci - nausea, vomito, diarrea.
  • Perdita di appetito associata alla depressione.
  • Modifica delle preferenze di gusto.

In uno dei casi sopra descritti, si raccomanda al paziente di riconsiderare la propria dieta.

Come aumentare l'apporto calorico senza danni alla salute?

È molto importante aumentare l'attività fisica durante il trattamento dell'epatite C. Ciò non significa che è necessario impostare record sportivi, ma una passeggiata giornaliera dovrebbe essere obbligatoria. L'aria fresca unita alla camminata lenta restituisce un sano appetito.

Le seguenti raccomandazioni riguardano direttamente la dieta. È necessario aumentare il contenuto calorico delle pietanze incluse in esso, a scapito di prodotti sani, il cui uso non danneggia il fegato. È importante ricordare che una piccola perdita di peso, che si verifica a causa della perdita di riserve di grasso, non dovrebbe essere spaventosa o allarmante. È importante interrompere il processo quando c'è una marcata perdita di peso corporeo a causa delle proteine, cioè dei muscoli. Può sempre essere tracciato attraverso la solita analisi delle urine, in cui compaiono le proteine ​​e i suoi metaboliti.

  • Più proteine Per fare questo, dovresti scegliere le varietà alimentari di carne, ad esempio, pollo, coniglio o vitello, da cui è necessario rimuovere con attenzione il grasso e la pelle (dall'uccello).
  • Consuma più succo se hai sete.
  • Quando si cuociono dolci, dessert, budini, pasticci e altri piatti, è possibile utilizzare latte extra dry, che arricchirà il prodotto con proteine ​​e aggiungerà calorie. Tuttavia, è necessario innanzitutto verificare la qualità del latte in polvere. Non dovresti mangiare i suoi sostituti a base di grassi vegetali idrogenati, ad esempio il palmo.
  • Per condire zuppe e salse, utilizzare porridge di terra, fagioli o uova di gallina.

Non si dovrebbe aumentare l'apporto calorico a causa di dolci, muffin e cibi grassi, il cui uso influisce negativamente sullo stato del fegato e del pancreas.

Epatite - informazioni generali

Epatite >> maggiori informazioni

Spesso i sintomi dell'epatite virale sono simili ai sintomi delle malattie meno gravi: sindrome da stanchezza cronica (CFS), infezioni virali respiratorie acute (ARVI), infezioni respiratorie acute (ARD).

Nel tempo aumenta il numero di pazienti di età diverse con segni di indifferenza, estrema stanchezza, debolezza muscolare (segni di epatite). Le lamentele sono quasi le stesse - al mattino non sentono di aver dormito, non importa per quanto tempo dormono, perdono peso, si indeboliscono, non c'è voglia di fare nulla, c'è una forte rottura 24 ore su 24 e ovunque. Ciò è dovuto all'ingresso del virus dell'epatite nel corpo. I medici prescrivono test, diagnostica del computer - tutto è normale, l'epatite non viene rilevata. Si è concluso che il paziente ha la sindrome da stanchezza cronica, è stato prescritto per dedicare più tempo al riposo, non essere nervoso, temperare, dimenticare i sospetti di epatite. Tuttavia, tali azioni non portano alcun risultato, l'affaticamento non scompare.

Allora, qual è la sindrome da stanchezza cronica?

In presenza di CFS, la rottura arriva gradualmente (come con l'epatite). Nei primi giorni, a volte c'è il desiderio di sdraiarsi dopo il lavoro, ma dopo un po 'si trasforma gradualmente nel bisogno regolare del corpo. Edema o occhiaie appaiono sotto gli occhi; il viso diventa grigio, la persona si sente stanca sin dal mattino. Naturalmente, tali sintomi causano ansia in una persona, sospetto di epatite e lo incoraggiano a cercare aiuto medico. Il dottore, di regola, non trova alcuna anormalità, così come i segni di epatite, e suggerisce che il paziente semplicemente si riposi. Dopo due o tre mesi, quando, nonostante il resto, lo stato di salute si deteriora, il paziente lamenta di continuo affaticamento. Sta effettuando un esame completo: ultrasuoni, raggi X, tomografia computerizzata e nr. Tuttavia, nulla di grave, tranne che per una diminuzione dell'immunità, non viene mostrato né da esami hardware né analisi. Inoltre, non rivelano la presenza di epatite. Il paziente è di nuovo raccomandato di riposare e prescrivere farmaci per migliorare l'immunità. Ma questo di solito, come succede con l'epatite, non dà un miglioramento significativo.

Dopo tutto questo, i pazienti arrivano a una clinica per il virus dell'epatite, i medici cercano di chiarire il loro stato di salute prima che questi disturbi si manifestino. L'85% dei pazienti testimonia che prima soffrivano di un'infezione virale respiratoria acuta (ARVI) con un aumento della temperatura fino a 39 gradi, brividi, vertigini, sensazione di debolezza e debolezza muscolare.

Alcuni avevano una forte tosse, mancanza di respiro, il che significa che il processo è avvenuto con il coinvolgimento dei polmoni, e l'esame ai raggi X ha diagnosticato una polmonite segmentaria. La diagnosi di tali pazienti è stata fatta "ARVI, forma polmonare". Ancora una volta, l'epatite non viene rilevata. Altri pazienti hanno lamentato non solo le condizioni del rinofaringe e dei bronchi, ma anche il dolore nella zona dei reni e il disagio durante la minzione (l'epatite può già essere sospettata). In questi casi, la diagnosi è stata fatta di "ARVI, pielonefrite secondaria". Alcuni hanno peggiorato il sonno, l'appetito perso, la nausea, il vomito e il dolore addominale. Avevano una diagnosi di "ARVI, forma addominale".

Il caso di quindici anni fa con un paziente di 25 anni. Il marito porta la sua giovane e bella moglie con un viso pallido e distorto dal dolore allo stomaco. È malata da cinque giorni, la malattia è iniziata con brividi, febbre alta, mal di gola, debolezza (segni associati all'epatite). Al terapeuta è stata diagnosticata una "ORZ", è stata emessa una lista malata, sono stati prescritti sulfonamidi e riposo a letto. Il terzo giorno, la donna ha avuto dolore all'addome destro (l'epatite ha colpito il fegato). Poiché questo è successo sabato e la clinica non ha funzionato, il paziente ha chiamato un'ambulanza. Il medico dell'ambulanza la esaminò e disse: "Non c'è appendicite, il fegato, la milza non si allarga, hai un raffreddore, una forma addominale". Inoltre, sono state prescritte iniezioni di antibiotici per il trattamento. Al quarto o quinto giorno, il dolore nella donna divenne così intenso che, nelle sue parole, "lei scalò il muro". Il marito chiamò un'ambulanza altre 4 volte, ma ogni volta la conclusione era la stessa: infezioni respiratorie acute, forma addominale, nessun segno di epatite.

Pulire il paziente con una lampada a fessura (microscopio) e fare una diagnosi dell'iride dell'occhio (indicatore dell'epatite). Si può vedere che i cambiamenti di base si verificano nella zona del fegato, che appare edematosa, infiammata, stagnante, l'immunità è notevolmente indebolita. I dotti epatici sono ristretti, la cistifellea è tesa (inclusa nei segni di epatite).

Le do una diagnosi di epatite virale, la malattia di Botkin, e la mando all'ospedale delle malattie infettive. Ma i medici non sono d'accordo con la diagnosi di "epatite virale", spiegando che la pelle è bianca, non c'è ittero, il che significa che non c'è epatite, quindi il dipartimento di malattie infettive non lo accetta. Alla domanda del paziente che cosa fare con il dolore, rispondono: sopportare.

La paziente esausta mi ha risposto con la stessa domanda: "Cosa fare?" Poiché la donna non ha avuto sgabello per tre giorni, le ho consigliato di fare clisteri di pulizia dell'intestino crasso, che avrebbero alleviato la pressione sul fegato (la procedura è applicabile per l'epatite). Il paziente ha ripulito l'intestino, dopo di che la sua temperatura è tornata normale, il dolore al fegato è scomparso e la prima notte in cinque giorni ha dormito tranquillamente. Due giorni dopo, la sua pelle e la sclera dei suoi occhi diventarono gialli (un chiaro segno di epatite). Solo allora fu diagnosticata un'epatite virale, la malattia di Botkin, e il paziente fu ricoverato in ospedale.

Tutti sanno che al giorno d'oggi il decorso clinico della maggior parte dell'epatite virale è nelle forme anterteriche o debolmente itteriche, che i terapeuti "saltano" e passano sotto altre diagnosi, il più delle volte - "ARVI in fase acuta", "CFS in cronica" fasi, anche se in realtà sono epatite.

Nel nuovo libro di testo del professor V.F. Uchaykina ("Linee guida per le malattie infettive nei bambini") si legge: "Il corso con la stratificazione delle infezioni concomitanti. Tra i 287 bambini da noi osservati con epatite A confermata, nel 33% dei casi la malattia è proseguita in associazione ad altre infezioni, tra cui il 29% con SARS e il 4% con infezione del tratto urinario. Analizzando i dati, possiamo dire (leggi più attentamente) che le comorbidità non hanno avuto un effetto significativo sulla gravità delle manifestazioni cliniche dell'epatite, il grado di disturbi funzionali, così come la natura del decorso, esiti immediati ea lungo termine dell'epatite A. Solo in alcuni pazienti con stratificazione di infezione concomitante un leggero aumento delle dimensioni del fegato (tradizionalmente considerato l'organo più vulnerabile per l'epatite), la rivitalizzazione dell'attività degli enzimi epatocellulari, un aumento timolo. La durata complessiva del decorso della malattia in questi bambini è stata la stessa che nel caso della monoinfezione dell'epatite A. I nostri dati suggeriscono che non vi sono ragioni sufficienti per esagerare l'importanza delle malattie associate per la gravità, il decorso e gli esiti dell'epatite A nei bambini. "

Perché abbiamo detto "leggi più attentamente"? La frase che "le comorbilità non hanno avuto un impatto significativo sulla gravità delle manifestazioni cliniche dell'epatite, il grado di compromissione funzionale, così come la natura del decorso, i risultati immediati ea lungo termine dell'epatite A", Prof. V.F. Uchaykin sembra confermare la mia scoperta diagnostica: i virus dell'epatite colpiscono non solo il fegato, ma invadono anche altre cellule di organi e tessuti. Pertanto, non dovremmo considerare l'epatite virale come una malattia del fegato, ma come un singolo processo patologico nel corpo con danni a vari organi, principalmente il più importante: cuore, polmoni, reni, milza) e, quindi, con diverse manifestazioni cliniche. Come dimostrato dalla diagnosi di risonanza vegetativa (WFD), di cui parleremo più dettagliatamente in seguito, i virus dell'epatite non si trovano solo nel fegato: possono essere testati nel tessuto linfoide, nel nasofaringe, nei polmoni, nel cuore, nei reni, nella milza e nel pancreas. Naturalmente, il vantaggio nella localizzazione dei virus dell'epatite appartiene sempre al fegato, ma abbiamo avuto casi in cui, dopo il trattamento, i virus dell'epatite nel fegato non erano più rilevati, e nel polmone o nel rene erano ancora testati. Naturalmente, le forme cliniche della malattia del polmone o del rene si manifestano sempre, che è caratteristica dell'epatite. Nei casi in cui il virus viene testato solo nel fegato, sentiamo immediatamente dal paziente, sorpreso dall'accuratezza della diagnosi, che in realtà una volta ha avuto l'epatite. Poiché l'ittero è causato da una violazione del fegato, SP Botkin inizialmente ha caratterizzato l'epatite come puramente epatico ed ha esaminato solo il fegato. Solo nel 1973 Feinstonc e gli autori hanno scoperto la presenza del virus nell'epatite di Botkin (ittero) e l'hanno chiamata la prima lettera dell'alfabeto - A. Hanno ripetuto l'errore di S.P. Botkin, definendo il patogeno di questa infezione un virus epatico (epato, tradotto dal latino. - Fegato) a causa della maggiore sensibilità ai virus delle cellule di questo particolare organo che reagisce a loro e alla comparsa di ittero. Infatti, i virus dell'epatite colpiscono contemporaneamente altri organi.

Un altro caso di epatite. Un paziente di 40 anni lamentava un dolore sistematico nella regione del cuore sotto forma di colica, che si diffondeva al braccio sinistro, alla spalla (a prima vista non sembra un segno di epatite). Il trattamento farmacologico con farmaci per il cuore non ha alleviato questi dolori (causati da epatite). Un elettrocardiogramma (ECG) era nel range normale (tipico per il periodo medio di epatite). Quando iridodiagnosi (sull'iride dell'occhio), ho attirato l'attenzione sui cambiamenti nella cistifellea infiammatoria e chiazzatura, che ho spesso visto durante la giardiasi (sintomi simili in epatite e giardiasi). Ma, ciò che è più interessante, la stessa chiazza era presente nella regione del cuore. Giardiasi del cuore? Informo il paziente che ha la lyambia nella sua cistifellea (è possibile combinare con l'epatite). Ha confermato che prima, quando aveva dolori nella zona della cistifellea, durante l'intubazione duodenale, Giardia è stato rilevato nella sua bile. Secondo il paziente, a quel tempo fu espulso la bile tre volte, ripetendo l'intubazione duodenale. Dopo queste procedure, il dolore nella cistifellea cessò (ridistribuzione del virus dell'epatite). E ora, un anno dopo, il dolore apparve nel cuore. Dico al paziente che sul suo diaframma nella proiezione del cuore, si osservano i cambiamenti caratteristici della giardiasi della colecisti (non parlo di epatite). L'uomo era indignato: "Dottore, sei tu. Giardia nel cuore! Questo non succede! Da nessuna parte questo è scritto! Ero confuso, non sapendo cosa dire. Aveva ragione: né nei libri di testo, né nei libri e nei diari di medicina su questo era una mezza parola. Poi gli dissi che poteva essere così, ma nessuno ci pensò perché nessuno aveva ancora sondato la cavità cardiaca per prendere il contenuto per l'analisi (tali test sono usati per l'epatite). Ma hanno imparato a prendere la bile per la ricerca. Ho suggerito al paziente: "Trattiamo la pamblia e vediamo come si comporta il tuo cuore". Gli ho assegnato un trichopop 2 compresse 2 volte al giorno per 10 giorni e una nistatina una compressa 2 volte al giorno per 11 giorni.

Dopo la cottura, la paziente è tornata felice e ha riferito che il cuore non ha ferito affatto, e nella zona del fegato e della cistifellea è apparsa una sensazione di leggerezza (la principale causa di cura per l'epatite).

Giardiasi del cuore - incredibile! Questa non è l'epatite A. Ma avevo paura di parlare e scrivere di questo, rendendomi conto che, nel migliore dei casi, i miei colleghi specializzati nell'epatite si torcevano le dita in testa. E ora, per caso, mentre le iniziali in cerca Botkin nel suo libro "I sintomi e sindromi (HCV)", come segue: "Botkin doppio sintomo holetsistokoronarny sindrome - una falsa angina (dolore al cuore) - visto in colecistite (infiammazione della cistifellea) e l'epatite. Manifestando cuciture dolorose con crampi al cuore, alla spalla sinistra e alla spalla sinistra, che si irradiano dalla metà superiore dell'addome (ecco un nuovo segno di epatite). Spesso precedere o accompagnare la colica biliare. "

Quindi S.P. Botkin, non avendo la capacità di identificare i microrganismi dell'epatite nel 1888, descrisse clinicamente con precisione un singolo processo infettivo di colecistite ed endocardite, definendolo "sindrome colecistoconista".

Sto prendendo l'archivio del nostro Centro, di fronte a me ci sono i protocolli di diagnostica della risonanza vegetativa negli ultimi tre anni (la maggior parte dei pazienti con epatite). 900 pazienti, disperati, passati molte cliniche, cliniche, metodi di ricerca di laboratorio e hardware disponibili, sono venuti da noi con l'ultima speranza di stabilire almeno le cause delle loro malattie (epatite). Avevano già avuto molte diagnosi, in alcuni casi, cancerose e letali, ma non era chiaro ai medici o ai pazienti chi o che cosa dovevano combattere e a chi resistere (mancanza di segni di epatite). Dopo aver analizzato i protocolli di ricerca, scopro che 400 (45%) pazienti sono stati diagnosticati con il virus dell'epatite. Di questi, solo 50 persone (12,5%) erano a conoscenza dell'epatite posticipata e 350 (87,5%) non avevano idea che, una volta "preso" il virus dell'epatite, lo portassero ancora e continuassero ferire Il 30% dei pazienti non era affetto da un tipo di virus dell'epatite, ma da due, tre virus dell'epatite. Dal momento che, quando ci si è rivolti a noi nei loro reclami, non c'era enfasi sui disordini nell'area del fegato, abbiamo considerato questo test come un risultato diagnostico casuale non correlato al virus dell'epatite. Ma, studiando più a fondo i protocolli di ricerca, ci siamo resi conto che l'introduzione di tutti gli altri microrganismi negli organi era il risultato di uno stress marcato e persino dell'esaurimento del sistema immunitario (causato dall'epatite). Da ciò consegue la seguente conclusione: i virus dell'epatite precedentemente introdotti hanno gradualmente esaurito il sistema immunitario e reso la persona indifesa contro altri microrganismi. Questo è uno dei pericoli dell'epatite.

Una volta una donna arrivò alla reception 28-mi animale domestico. Secondo la paziente, ha sofferto di grave influenza in 15 animali domestici. È stata in ospedale per due settimane. Dopo la dimissione, si sentiva pesante nel fegato, ma non prestava attenzione ad esso. Lamentazioni di dolore nel cuore, nello stomaco, nell'addome, nelle ghiandole mammarie, nell'addome inferiore. Nel matrimonio, c'erano due aborti. Ecco "bouquet" di diagnosi, con cui è arrivato a noi: epatite cronica, colecistite cronica, pancreatite reattiva, cardiomiopatia, colite cronica, diverticolosi intestinale nephrosonephritis, pieponefrit, sabbia renale, annessiti cronica, fibromi uterini.

Passo la sua diagnostica di risonanza vegetativa (WFD) e stabilisco quali microrganismi hanno portato il corpo della giovane donna in tale stato. Il seguente è rivelato.
1. L'alto grado di stress del sistema immunitario.
2. Virus dell'epatite A (infiltrati 12 anni fa), organi colpiti: fegato, cistifellea, dotto biliare comune, tratto biliare, stomaco piperico, 12 ulcera duodenale, reni.
3. Batteri - Campylobacter, organi della lesione: membrana mucosa della parte pilorica dello stomaco, intestino tenue e crasso.
4. Elminti - ankylostomas Canisum (sanguisuga canino), organi di danno: endocardio del cuore, fegato, sezione piperica dello stomaco.
5. Elminti - opistorhi (gatto passero), organi di danno: dotto biliare comune, tratto biliare, stomaco, pancreas.
6. Elminti - trichinella (vivipara, interstiziale). Nel suo libro "I segreti di diagnosi non riconosciuti. Invasori invisibili del corpo," Scrivo su di loro in dettaglio. Mettimi loro predisposizione colpisce non solo i muscoli scheletrici (come descritto in tutti i libri di medicina), ma il tessuto del seno, del muscolo cardiaco e l'utero. In Con la nostra diagnosi di risonanza autonomica, abbiamo stabilito la trichinosi delle ghiandole mammarie in più di 70 donne, salvandole così dalla terribile diagnosi di "cancro". Durante il trattamento della trichinosi, delle foche, delle cisti del latte ghiandole, che è dietro di lui e l'abolizione della "frase" - il cancro.
7. Il più semplice - Toxoplasma (nella casa c'è un gatto - un corriere di toxoplasmosis). Organi di danno: fegato, ovaie, parametrium, endometrio dell'utero, piccoli linfonodi pelvici.
8. Il più semplice - Trichomonas. Organi di danno: mucosa vaginale, ovaie, endometrio dell'utero.

Potete vedere che tutte le cause dei reclami e delle diagnosi di una giovane donna sono state spiegate dai microrganismi identificati e dalla loro introduzione in alcuni organi. E da qui, già come risultato, scorrevano diagnosi sintomatiche, che erano state stabilite in policlinici.

La donna è stata curata nel nostro ospedale per 14 giorni, il suo benessere è migliorato significativamente. I virus dell'epatite A sono stati trattati durante questo periodo. Dei microrganismi, come dimostrato da un'indagine condotta in un mese, è rimasto solo il Toxoplasma - probabilmente perché il paziente non ha curato il gatto che aveva contratto di nuovo. L'immunità nel paziente recuperato, i test di laboratorio per lo stato immunitario erano normali.

Un altro caso è un uomo di 52 anni. Una storia di ittero, trasferita 20 anni fa (si considera completamente guarita) e chirurgia - rimozione della cistifellea. Reclami: aumento costante della pressione sanguigna, pesantezza al fegato, dolore alla schiena episodico, aritmia cardiaca, minzione ridotta, dolore alla ghiandola prostatica, impotenza.

Diagnosi ufficialmente stabilite: ipertensione, distrofia cardiaca, prostatite cronica. Ma i dati della DQA.
1. Un grado molto alto di tensione del sistema immunitario.
2. Virus dell'epatite A con localizzazione nel pancreas.
3. Batteri - gonorrea di Neisser, organi di localizzazione: ghiandola tiroidea; cuore - arteria coronaria, fascio atrioventricolare: testicoli, prostata, rene, vescica, ureteri.
4. Batteri - clamidia, organi di danno: prostata, vescica, uretere.
5. Elminti - capillaria epatica, organi di danno: fegato, dotto biliare comune, tratto masticatorio, duodeno, pancreas.
6. Il più semplice - Toxoplasma, organi di danno: il cervelletto, la formazione reticolare del cervello, i dotti deferenti, le vescicole seminali, il fegato, i reni, il pancreas.
7. Unghie fungo.
8. Mancanza di minerali: calcio, zolfo.
9. Minerali in eccesso: bismuto, alluminio, manganese, fosforo.
10. Mancanza di vitamine: piridossina (Wu), biotina (H).
11. Mancanza di 9 ormoni.
12. Eccesso di adrenalina.
13. Eccesso di zucchero nel sangue.
14. Violazione della regolazione endocrina dell'III grado, condizione stressante.
15. Non ci sono blocchi di energia.

Malattie: epatite flaccido Una pancreatite reattiva, gastroduodenite cronica, colite, nefrosi, pielonefrite cronica, prostatite cronica, prostatica adenoma ho misura endocrinopatie, laurea CHD I-II, ipertensione transitoria, e aumento dei livelli di colesterolo, pre-diabete II, la violazione del metabolismo minerale.

Do questi esempi a non mostrare: qui, dicono, che meravigliosa diagnosi! Il mio obiettivo è dimostrare che i virus dell'epatite A, che non sono stati uccisi e non completamente guariti (i loro "residui" sono rimasti nel pancreas del paziente) per venti anni, hanno continuato il loro effetto distruttivo sul sistema immunitario. E già batteri, protozoi, parassiti, che, nonostante la forte energia della persona, lo portarono all'operazione per rimuovere la cistifellea, al tumore della prostata, all'ipertensione, ecc., Furono introdotti gradualmente nell'organismo con un sistema immunitario indebolito.

Pertanto, i virus sono il meccanismo di innesco per ridurre l'immunità, sullo sfondo del quale si stanno sviluppando altri patogeni. L'epatite virale nel 60-80% dei pazienti nella fase iniziale "indossare la maschera" delle infezioni respiratorie acute (ARI e ARVI) e nelle fasi avanzate porta a un "bouquet" di sintomi e sindrome da stanchezza cronica (CFS).

Segni esterni di malattia del fegato

Il fegato è uno di quegli organi senza il quale una persona non può vivere. Serve tutto il corpo, purificandolo dalle sostanze nocive, comprese quelle velenose. Pertanto, i segni di malattia del fegato si manifestano molto rapidamente, questo vale anche per l'aspetto delle persone. Certamente, ci sono malattie come l'epatite C, quando la malattia non si manifesta per lungo tempo, quasi asintomaticamente uccidendo, ma molto spesso una persona con una malattia del fegato è molto facile da riconoscere.

La pelle cambia

I primi segni di malattia del fegato compaiono sulla pelle:

  • La colorazione gialla della pelle è quasi sempre presente, le sfumature di colore sono diverse a causa della varietà della malattia - dal limone e dal giallo-verde al rosso-arancio; tuttavia, se il giallo della pelle può a volte essere confuso con un'abbronzatura, allora il giallo della sclera non può essere confuso con nulla;
  • cambiamenti di colore delle palme;
  • a causa di un prurito costante, spesso insopportabile, si verifica un graffio della pelle;
  • gli "asterischi" vascolari sono chiaramente visibili sulla pelle della parte superiore del corpo, con il minimo impatto meccanico sulla pelle, i lividi appaiono immediatamente, ciò è dovuto all'aumentata fragilità dei capillari e dei vasi sanguigni nelle malattie del fegato;
  • sulle palpebre, agli angoli degli occhi compaiono i cosiddetti "Wen" (depositi di colesterolo), il cui colore varia dal giallastro al marrone scuro, sono disponibili in diverse forme e dimensioni;
  • A causa delle vene varicose dell'esofago, uno schema specifico è osservato sullo stomaco, spesso indicato come la "testa di medusa".

Segni della malattia sul viso

Esaminando un paziente con una malattia del fegato, il medico vede immediatamente i segni sul viso. A causa della violazione dei processi metabolici nel corpo, la pelle del viso diventa più spesso grassa, eruzioni cutanee, acne, macchie di pigmento di varie dimensioni e sfumature (dal marrone chiaro al nero). Il viso diventa pallido, la pelle invecchia rapidamente, diventa rugosa.

Caratterizzato da una tale manifestazione della malattia, come una generale forte perdita di peso. I segni esterni che compaiono nelle malattie del fegato includono un aumento e un'asimmetria dell'addome, che si osservano nell'epatite, cirrosi a causa di un aumento del volume del fegato o dovuto alla comparsa di liquido all'interno della cavità addominale.

I segni esterni di malattia epatica aiutano non solo il medico a determinare la diagnosi e prescrivono un ulteriore esame, ma anche il paziente stesso serve come segnale per cercare immediatamente l'aiuto di professionisti. Il viso e la pelle del corpo, in risposta a problemi al fegato, "urlano" sulla necessità di un trattamento urgente.

Epatite invisibile

Su come proteggersi da questa malattia e cosa fare se si è ancora malati, dice il chirurgo dell'Ospedale Clinico n. 15 della città di Mosca, il dott. Alhares Harebek.

- Quanto è reale la minaccia di contrarre l'epatite C oggi rispetto ad altre epatiti virali?

- Il virus dell'epatite C si trova 4 volte più spesso del virus B. Alcuni esperti ritengono che circa 500 milioni di persone siano infettate dall'epatite C, e 200 milioni di loro non sono solo portatori del virus, ma pazienti.

- Come si può ottenere l'epatite C?

- Di norma, il virus viene trasmesso attraverso il sangue, quindi molti tossicodipendenti ne sono infettati. Spesso, le persone le cui attività professionali sono associate a donazioni di sangue o trasfusioni sono interessate. Il virus può arrivare dal paziente al sano anche con la saliva, quindi, lacrime e secrezioni dal tratto genitale - attraverso la pelle danneggiata o le mucose. A proposito, le giovani donne possono essere classificate come a rischio di epatite C. Dopo tutto, possono essere infettate non solo attraverso la trasfusione di sangue e le cure dentarie, ma anche visitando parrucchieri e saloni di bellezza quando usano strumenti non sterili. A questo proposito, la manicure, la pettinatura dei capelli con un pettine affilato, la rimozione delle sopracciglia, l'epilazione, il piercing all'orecchio, il tatuaggio e l'agopuntura sono pericolosi. Quindi le donne hanno qualcosa a cui pensare. E la bellezza, che richiede sacrificio, può essere fatale per qualcuno.

- Qual è il pericolo di questa epatite?

- La malattia è molto insidiosa, poiché nell'80 percento dei casi procede di nascosto, senza sintomi visibili. E l'epatite acuta nel 70-80% dei pazienti diventa cronica, che a sua volta degenera in cirrosi e cancro al fegato. Inoltre, i medici non hanno ancora tutte le conoscenze necessarie e non hanno ancora creato una protezione affidabile contro di esso. Tuttavia, esistono già metodi sufficientemente accurati per diagnosticare la malattia e farmaci efficaci.

- Perché l'epatite C diventa quasi sempre cronica?

- Riguarda le caratteristiche del virus stesso. Una volta nel corpo umano, si comporta allo stesso modo di altri virus simili - viene inviato al fegato e attacca le sue cellule. Ma se, nel caso della malattia di Botkin, il virus dell'epatite A, dopo aver fatto il suo atto sporco, viene neutralizzato e rimosso dal corpo, allora il virus C rimane in esso per molti anni. A volte per la vita. Ciò è principalmente dovuto alla sua variabilità. Cambiato facilmente, il virus diventa quasi invulnerabile. Rimanendo nel corpo, continua lentamente a distruggere il fegato.

- Una persona non sente nulla allo stesso tempo?

- Spesso l'epatite viene rilevata per caso durante l'esame per una ragione completamente diversa. Tuttavia, può anche verificarsi con ittero, come la classica infiammazione del fegato. Ma l'ittero non può essere notato. Nella maggior parte dei casi, il colore della pelle non cambia, solo la sclera degli occhi diventa gialla. Per un breve periodo, l'urina potrebbe scurirsi - diventa il colore della birra, e la sedia, al contrario, diventa scolorita. L'ittero, naturalmente, spaventerà chiunque, ma questa forma della malattia è meno pericolosa - è più facile da rilevare e raramente diventa cronica. Tuttavia, più spesso la manifestazione dell'epatite C è difficile da indovinare. Il paziente ha debolezza, affaticamento, prestazioni ridotte, diminuzione dell'appetito, a volte c'è dolore nei muscoli. Chi di noi non ha mai provato qualcosa del genere? Di solito, le persone con tali denunce non vanno nemmeno dal medico. E se prendono un appuntamento, partono con diagnosi come la sindrome da stanchezza cronica o un'infezione virale respiratoria.

- Come si sente una persona nell'epatite C cronica?

- Per molti anni, il paziente si sente solo occasionalmente debole e malato. E solo tra 10-15 anni la malattia prospera in tutta la sua gloria. Oltre alla forte debolezza, i dolori compaiono nell'ipocondrio destro. Il paziente perde peso. All'esame, il medico trova un ingrossamento del fegato. Le analisi del sangue normali stanno peggiorando in tutti gli indicatori "epatici". Si aggiungono ulteriori segni di cirrosi: accumulo di liquido nell'addome, sanguinamento, anemia e intossicazione.

- Quali metodi diagnostici ha la medicina moderna?

- Non abbiamo ancora condotto uno screening universale per l'epatite C. Le analisi vengono prese solo da persone a rischio o sospette di avere una malattia. Sfortunatamente, i medici non hanno ancora imparato come rilevare il virus stesso nel sangue di una persona infetta, finora è possibile solo rilevare anticorpi ad esso. Tuttavia, nel periodo latente della malattia, l'agente patogeno non si manifesta. Inoltre, tutti i metodi per rilevare un virus nel sangue non forniscono informazioni su quanto è andata lontano dalla malattia. Pertanto, il paziente deve prendere il sangue per la ricerca biochimica - aiuta a determinare il grado di danno alle cellule epatiche.

- Una malattia così grave è suscettibile di trattamento?

- Se il trattamento viene avviato in tempo, quando la malattia non è ancora diventata cronica, il 60% dei pazienti guarisce. Mentre l'epatite cronica è più difficile da curare, può essere eseguita solo nel 20-30% dei casi. A proposito, si nota che le donne, specialmente quelle giovani, sono molto meglio curabili degli uomini. Negli ultimi anni, è riuscito a creare un'intera generazione di farmaci che distruggono il virus. Ora utilizzato principalmente gruppo interferone: Intron A, Realdiron e Reaferon. In alcuni casi, la combinazione di interferone con ribavirina migliora i risultati del trattamento. Tuttavia, i farmaci antivirali hanno un inconveniente: inibiscono l'attività del midollo osseo. Pertanto, il trattamento viene effettuato sotto il controllo delle analisi del sangue. Inoltre, questi farmaci sono anche molto costosi. E il corso del trattamento è piuttosto lungo: in epatite acuta - 3 mesi, in cronico - 12 mesi. Il resto del trattamento è uguale a quello di altre epatiti. È necessario osservare una modalità di semi-letto e una dieta. Per migliorare il funzionamento del fegato, i medici prescrivono multivitaminici, farmaci come Essentiale o Karsila ed enzimi - mezim forte o festal. Nei casi più gravi, quando il fegato è completamente rinato, è necessario un intervento chirurgico - il trapianto di un fegato da donatore.

- Quali precauzioni dovrebbero essere prese dai pazienti per evitare l'esacerbazione della malattia?

- Immediatamente dopo la dimissione dall'ospedale, i pazienti passano nelle mani di uno specialista di malattie infettive. Conduce osservazioni di follow-up ogni tre mesi durante il primo anno. È necessario donare regolarmente sangue per uno studio biochimico e per gli anticorpi contro l'epatite C. Se una persona si riprende e gli anticorpi non vengono più rilevati nel sangue, lo stesso vale per l'osservazione continua per un altro anno. Per tenere sotto controllo la malattia, i pazienti devono fare alcuni sacrifici. Non possono impegnarsi nello sport e nel lavoro fisico pesante. I medici continuano a richiedere loro di aderire a una dieta. Il cibo dovrebbe essere frazionario - 4-5 volte al giorno in piccole porzioni. Il cibo dovrebbe essere cotto a vapore, bollito o cotto nel forno. Si consiglia ai medici di abbandonare per sempre carne forte e brodi di funghi, decotti di verdure, carne grassa - maiale, agnello, oca, anatra e pesce di varietà grasse. È necessario dimenticare le carni affumicate e i prodotti in scatola. Non aggiungere additivi piccanti al cibo: aceto, pepe, senape, rafano. Anche una piccola dose di alcol al tavolo delle vacanze può esacerbare la malattia. Ma non è tutto: il sale, il cioccolato, il cacao e la cottura sono anche i nemici del fegato malato. Ma, nonostante una dieta così rigida, il paziente può ancora ritirare la sua anima e trattarsi con marmellata, miele, uva o anguria. Cagliata, latte, kefir, yogurt, verdure e verdure sono ammessi. Delle bevande - tè, caffè debole, meglio con latte, fianchi di brodo, succhi dolci e bevande alla frutta. Con grande cura dovrebbero essere presi farmaci - devono essere coordinati con il medico delle malattie infettive. Ciò è dovuto al fatto che la maggior parte dei farmaci viene distrutta nel fegato e il carico aggiuntivo è completamente inutile. I pazienti non devono essere vaccinati. I primi sei mesi dopo il trattamento devono essere posticipati con le operazioni pianificate. Le donne durante l'anno non è raccomandato per rimanere incinta - perché durante questo periodo il fegato deve lavorare per due. Ma in futuro, una donna non può preoccuparsi del futuro bambino - il virus non viene trasmesso da madre a figlio. Il periodo di recupero è il migliore speso in un sanatorio. Raccomando Yessentuki, Pyatigorsk, Sestroretsk vicino a San Pietroburgo, Staraya Russa nella regione di Novgorod, chiave calda nel territorio di Khabarovsk.

- Come prevenire la malattia e come proteggere se stessi e i propri cari se c'è un paziente con epatite C in famiglia?

- Sii vigile e non rischiare invano. Non visitare dubbiosi saloni di bellezza e parrucchieri, non fidarti della tua salute per i medici che non hanno una licenza per praticare a casa. E se c'è un paziente con epatite in casa, tutti i membri della famiglia dovrebbero seguire scrupolosamente le regole dell'igiene personale. Gli articoli per la cura come pettini, accessori per manicure, rasoi, epilatori, pinzette per sopracciglia e spazzolini da denti devono essere personalizzati. Sfortunatamente, non esiste un vaccino per l'epatite C. Ma i medici ritengono che questa sia la questione del prossimo futuro.

Riesci a perdere peso con l'epatite?

L'epatite C cambia radicalmente la vita di una persona. E anche se non è sempre possibile eliminarlo completamente al livello attuale della medicina, è possibile convivere con l'epatite aderendo a una dieta che non consente il carico del fegato interessato e aiuta a far fronte ai possibili effetti collaterali. È anche possibile perdere peso con l'epatite, ma è necessario un approccio corretto e ragionevole.

Frequenti sintomi di epatite - nausea, vomito, mancanza di appetito in molti pazienti, e quindi causare perdita di peso. Ma in presenza di un significativo sovrappeso puoi promuovere la tua perdita di peso, soprattutto perché è vitale per l'epatite. Per fare questo, dovresti cambiare le tue preferenze gastronomiche, e questo è facilitato dalla dieta stessa con epatite. La cosa principale da ricordare è che la drammatica perdita di peso con l'epatite può causare lo sviluppo di fibrosi epatica. Inoltre, con una diminuzione della massa corporea, la bile si ispessisce, il che può innescare la formazione di calcoli nei dotti biliari e nella cistifellea.

Come iniziare a perdere peso?

Prima di tutto, è necessario abbandonare l'alcol, il caffè, le bevande contenenti caffeina, limitare il consumo di alimenti con un alto indice glicemico, eliminare i dolci, la cottura e lo zucchero. È importante limitare l'assunzione di sale a quantità minime per garantire il normale rilascio di liquidi dal corpo.

Il cibo dovrebbe essere frazionario - l'assunzione di cibo è frequente e in piccole quantità. Il cibo stesso dovrebbe essere a temperatura ambiente e senza un forte odore.

La dieta dovrebbe essere arricchita con frutta (eccetto banane e uva), verdure crude e cotte. Consigliato carne magra bollita, zuppe vegetariane, latticini, un po 'di olio vegetale, pane integrale - 1 fetta al giorno.

È anche necessario prendere vitamine, infusioni di erbe coleretiche per mantenere il benessere.

Oltre alla dieta richiede un esercizio moderato. Aiuteranno a mantenere il corpo in un tono normale e far fronte alla fatica.

In ogni caso, prima di intraprendere la perdita di peso, è necessario consultare il proprio medico.

Quando si ottiene un risultato in perdita di peso, è necessario mantenere il set di barre e non prendere alla leggera le fluttuazioni del peso corporeo, perché è un serio stress per il corpo, in particolare con l'epatite.

Forum dell'epatite

Condivisione della conoscenza, comunicazione e supporto per le persone con epatite

Dimagrimento con epatite c.

Dimagrimento con epatite c.

Messaggio a mocik »18 mar 2016 20:08

Re: dimagrire con l'epatite c.

Messaggio Gosh "18 marzo 2016 21:15

Re: dimagrire con l'epatite c.

Il messaggio di Gelena "18 marzo 2016 21:38

Re: dimagrire con l'epatite c.

Messaggio Gosh "18 marzo 2016 22:52

Re: dimagrire con l'epatite c.

Post KAWAII »18 marzo 2016 22:57

Re: dimagrire con l'epatite c.

Messaggio Gosha "18 mar 2016 23:00

Re: dimagrire con l'epatite c.

Messaggio rodi »18 marzo 2016 23:07

Re: dimagrire con l'epatite c.

Post KAWAII »18 mar 2016 23:16

Re: dimagrire con l'epatite c.

Messaggio a mocik »18 marzo 2016 23:23

Re: dimagrire con l'epatite c.

Messaggio rodi »18 marzo 2016 23:26

Re: dimagrire con l'epatite c.

Messaggio KAWAII »18 marzo 2016 23:27

Re: dimagrire con l'epatite c.

Messaggio rodi »18 marzo 2016 23:34

Re: dimagrire con l'epatite c.

Post KAWAII »18 marzo 2016 23:44

Re: dimagrire con l'epatite c.

Messaggio a mocik »19 Mar 2016 00:04

Re: dimagrire con l'epatite c.

Messaggio Dorn »19 mar 2016 00:24

Fegato e sovrappeso. Come il peso in eccesso colpisce il fegato

Fegato e sovrappeso. Come il peso in eccesso colpisce il fegato

L'obesità non inizia mai all'improvviso. Si sviluppa sempre gradualmente, senza causare molta preoccupazione all'inizio. Molte persone credono che l'aumento del peso corporeo sia generalmente caratteristico dell'età e non vedono problemi particolari in quanto devono aggiornare il proprio guardaroba ogni due o tre anni. Nel frattempo, l'accumulo di grasso corporeo non è solo un problema estetico. Il pericolo particolare sta nel fatto che lo strato grasso appare non solo sotto la pelle, ma anche su molti organi interni.

Inizia a coprire il cuore, i vasi sanguigni, i polmoni e il fegato. Nelle persone in sovrappeso, il metabolismo dei grassi e dei carboidrati è compromesso, tutti gli organi lavorano con sovraccarico e, di conseguenza, sono soggetti a diabete, ipertensione, artrite e altre malattie, compresa l'obesità epatica.

COME ACCADE?

Come sapete, tutto il cibo che mangiamo è costituito da proteine, carboidrati e grassi. Il compito principale dei carboidrati è quello di fornire energia al corpo. Come con forte sforzo fisico e nel processo della vita. I carboidrati hanno una speciale capacità di rilasciare rapidamente energia durante la scissione. Allo stesso tempo, possono accumularsi nel corpo "per un giorno di pioggia", se necessario, lasciando facilmente le celle di stoccaggio.

Da soli, i carboidrati di qualsiasi origine sono considerati dal nostro corpo come una sorta di "combustibile universale": tutti, quando rilasciati nell'intestino tenue, formano il glucosio, che entra quindi nel sangue e nel fegato. Il fegato agisce come un "deposito", dove il glucosio viene immagazzinato come glicogeno e, se necessario, ritorna al sangue.

Lo schema è debugato nei minimi dettagli. Tranne che per una circostanza: come ogni magazzino, il fegato ha limitazioni nella conservazione. Un fegato adulto medio può contenere circa 90 grammi di glicogeno. Tutto ciò che si forma in eccesso di questa quantità (di norma, le persone che non seguono una dieta e conducono uno stile di vita poco attivo, l'eccedenza è molte volte più), si trasforma in grasso. Il grasso viene anche inviato alla riserva, ma non al fegato, ma a qualsiasi altro luogo adatto.

A causa del glucosio in eccesso, il fegato cessa di svolgere la sua funzione e diventa una vera e propria fabbrica di riserve di grasso. Invece di mantenere semplicemente normali livelli di glucosio nel sangue, le cellule epatiche - gli epatociti - si rivelano molto presto piene di grasso, e le riserve di glicogeno non reclamato diminuiscono al minimo.

Il risultato è la cosiddetta steatosi, o fegato grasso. La cosa più pericolosa in questa malattia (oltre alla disfunzione generale del fegato) è che qualsiasi quantità di carboidrati dal cibo provoca un aumento dei livelli di glucosio nel sangue. Ciò è dovuto al fatto che non c'è semplicemente posto per il glucosio negli epatociti: tutto lo spazio libero è occupato dal grasso. E tali salti nel livello di glucosio non sono altro che l'inizio del diabete di tipo 2...

È interessante notare che il pancreas in queste persone funziona perfettamente bene e un livello elevato di glucosio nel sangue determina automaticamente un aumento della produzione di insulina. Ovviamente, il trattamento di questa condizione dovrebbe essere principalmente finalizzato alla lotta contro l'obesità. La steatosi del fegato è un processo completamente reversibile, è sufficiente per perdere peso.

Ma devi anche perdere peso con cautela. Una riduzione graduale del peso pari o superiore al 10 percento correggerà il livello degli enzimi epatici, contribuirà a ridurre il contenuto di grasso nel tessuto epatico e ridurrà le manifestazioni di steatosi. Mentre perdere peso troppo velocemente (specialmente con una dieta ipocalorica o digiuno) può essere un fattore scatenante per il processo infiammatorio.

COME PERDERE PESO SENZA DOLCE AL FEGATO?

Gli epatologi dicono all'unanimità: una rapida perdita di peso provoca molto più danni al fegato rispetto ad un graduale aumento di peso. Il fatto è che con una forte diminuzione di peso, si verifica un processo inverso a quanto descritto sopra, che parla di un eccesso di glucosio. Il grasso inizia a fluire dallo strato sottocutaneo nel sangue e da lì al fegato, dove si accumula.

Si creano condizioni favorevoli per l'epatite (e la successiva cirrosi). Dal punto di vista della persona media, queste malattie sono solitamente associate a infezioni o alcolismo, ma in realtà una delle cause dell'epatite può essere la perdita di peso troppo rapidamente. C'è persino un termine speciale: la steatoepatite non alcolica. Questa è una patologia in cui i cambiamenti avvengono nel fegato persino dei non bevitori, che sono caratteristici degli alcolizzati con molti anni di esperienza.

Influenza estremamente negativa sullo stato del fegato può essere l'abuso di vari integratori alimentari, che presumibilmente sono potenti "bruciagrassi". Di norma, tutti questi prodotti consistono in dozzine di componenti che possono dare il colpo più forte non tanto al grasso quanto al fegato, portando a insufficienza epatica acuta o cronica.

Non perdere di vista il fatto che nel processo della scissione di grasso si formano molte tossine. La perdita di peso più intensa e veloce, più queste tossine. Il corpo non ha il tempo di sbarazzarsi di loro in modo naturale, e riescono a danneggiare non solo il fegato, ma anche molti altri organi interni.

COSA FARE?

Non cercare di separarti da tutti quei chili in più in una volta. Il ritmo ottimale per la perdita di peso è 0,5-1 kg a settimana. Perdita di peso forte e veloce provoca spesso degenerazione grassa del fegato (noto anche come fegato grasso). Quando perdi drasticamente il peso, i grassi e i carboidrati nel tuo corpo si dirigono direttamente al fegato, formando depositi eccessivi. L'obesità epatica così ottenuta progredisce verso l'epatite e la cirrosi.

Inoltre, se perdi peso troppo velocemente, il corpo si regola per immagazzinare il grasso lungo la strada, cioè la predisposizione ai ritorni dell'obesità.

BMI E FEGATO

Come determinare se sei sovrappeso o obeso? "A occhio" non è il nostro metodo. L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) utilizza un indicatore speciale - indice di massa corporea (BMI) - per determinare il grado di conformità del peso e dell'altezza di una persona. Puoi calcolare il tuo indice di massa corporea qui. Un calcolatore separato - per gli atleti.

Qual è la relazione tra BMI e fegato? Sì, il più diretto. Il fegato è l'organo più importante del nostro organismo responsabile del metabolismo. Aiuta a processare e assimilare i grassi alimentari, ridistribuisce i lipidi nel corpo, pulisce attivamente il sangue dalle tossine e dalle scorie. La maggior parte del nostro grasso è sotto la pelle, ma circa il 10% si accumula nei muscoli e negli organi interni, in particolare nel fegato.

L'eccesso di cibo regolare porta allo sviluppo di cambiamenti negativi nel fegato - cessa di far fronte al carico, si accumula sempre più grasso in eccesso. Il corpo, progettato per pulire il corpo dalle tossine e dai grassi di processo, non è più in grado di farlo. Di conseguenza, si sviluppa un'epatosi grassa, che causa gravi problemi nel corpo. Ad esempio, la resistenza all'insulina, che è necessaria per la regolazione dei livelli di glucosio nel corpo.

Un altro problema è l'aumento del numero di particelle nel sangue che aumentano il livello dei trigliceridi.

L'epatosi grassa non è una malattia molto pericolosa nelle sue fasi iniziali, quindi i pazienti raramente si consultano con un medico. Periodicamente, i pazienti avvertono dolore sordo nell'ipocondrio destro, nausea, vomito, debolezza, mal di testa, vertigini, affaticamento durante l'esercizio. All'esame, si trova un fegato ingrossato e leggermente doloroso. Il decorso della malattia di solito non è grave, ma può svilupparsi in forme più gravi - ad esempio, epatite o cirrosi.

Secondo varie fonti, l'80% delle persone con un BMI superiore a 30 ha un'epatosi grassa. L'unica cosa che dovrebbe incoraggiare le persone con il problema dell'eccesso di peso è la reversibilità del processo dell'obesità epatica. Se riduci leggermente anche il peso corporeo, il contenuto di grasso nel fegato diminuirà immediatamente. Solo pochi giorni di nutrizione ipocalorica possono migliorare la sensibilità all'insulina.

COME POSSO IMPOSTARE IL TUO IMT?

Puoi calcolare il tuo indice di massa corporea (BMI) usando il nostro calcolatore speciale.

IMC inferiore a 18,5

Sei magro e grazioso. Forse anche troppo.

Se sei sempre stato magro, filiforme, regolarmente e ben nutrito, ma non grasso, facilmente tollerato tutte le malattie e le conseguenze degli interventi chirurgici, allora la tua magrezza è sana e molto probabilmente sei un uomo. Nelle donne adulte, questo tipo di magrezza è raro. La salute, in particolare lo stato del fegato, la magrezza sana non influisce negativamente.

Anche se non ti piace la tua figura, rallegrati del fatto che sei un candidato per i fegati lunghi. Il 12% delle persone con questo tipo di magrezza vive fino alla vecchiaia.

Se hai debolezza e scarso appetito, non tolleri il freddo e il caldo, quindi una tale magrezza non è salutare. Probabilmente, è associato a disturbi metabolici, malfunzionamento degli organi digestivi, della ghiandola tiroidea o del fegato.

Se, insieme ai sintomi sopra riportati, si sente nausea, si ha dolore addominale, ingiallimento della pelle e delle proteine ​​dell'occhio, oscuramento delle urine, quindi questo potrebbe indicare un possibile danno epatico. Assicurati di consultare un medico!

BMI dal 18,5 al 25

Cosa posso dire? Continua così! Il tuo fegato, come gli altri tuoi organi, ti ringrazierà. Fornirà la lotta contro le malattie, la corretta scissione di grassi e altre sostanze nutritive, la forza e la bellezza, e persino perdonerà le piccole debolezze - per esempio, una festa nel nuovo anno.

La cosa principale - in qualsiasi momento dell'anno, non dimenticare lo sport e continua a mangiare bene.

BMI da 25 a 30

Questa è una "chiamata" seria. Forse pensi ancora di essere piacevole sotto tutti gli aspetti - guance paffute, una piccola pancia. Ma non dimenticare che il grasso si deposita non solo sullo stomaco e sui fianchi. Il grasso si accumula nel fegato, che è molto sensibile a varie variazioni dietetiche. Continuando a mangiare molto ea spostarsi un po ', rischi di rovinare non solo il tuo aspetto, ma anche il lavoro del tratto digestivo. A seguito della completezza arriva l'incapacità del fegato di sopportare il carico funzionale.

In questa fase, tutto può ancora essere risolto, ma solo attraverso sforzi mirati. Lasciando che tutto vada per conto proprio, in un "bellissimo" momento perdi il controllo della situazione e rientra nella categoria delle persone con un indice di massa corporea superiore a 30. Ciò comporterà l'obesità, che porterà a gravi malattie degli organi interni e dell'epatosi grassa.

BMI superiore a 30

Non importa quanto sia triste, ma l'obesità è molto rovinata non solo dal tuo aspetto, ma anche dal lavoro di molti organi interni. È già impossibile ripristinare il lavoro a tutti gli effetti di alcuni di loro, ma questo non riguarda il fegato.

Per il trattamento dell'epatosi grassa si prescrivono farmaci che migliorano il metabolismo dei grassi - vitamine B, acido folico e acido lipoico, cloruro di colina, proepar, ripazone, syrepar. Non male per il fegato con questa diagnosi e vitamina E. Ma la cosa più importante è che è necessario ridurre l'assunzione di grassi, cercare di mangiare cibo dietetico e muoversi di più. È anche necessario limitare altri fattori di rischio per il fegato - come l'alcol e, se possibile, i farmaci.

Se non cambi il tuo stile di vita, allora l'epatite o anche la cirrosi epatica possono seguire la diagnosi di epatite grassa.

CIBO SANO CON UN PICCOLO BILANCIO

Come mangiare bene con un budget modesto? Molto semplice! La cosa principale in questo business è il piano. Seguilo e tutto andrà a finire.

  • Acquista alla rinfusa

Acquista grandi confezioni, dividerle in porzioni e congelare. Questo è particolarmente conveniente per prodotti a base di carne e pollame.

Acquista nei negozi discount. I prezzi per cereali integrali, pasta, carne, frutta e verdura sono nettamente inferiori.

In molti supermercati alimentari ci sono dipartimenti in cui riso, fagioli, altri cereali e prodotti possono essere acquistati a peso - costano meno di quelli confezionati.

Se possibile, compra scatole di frutta e non un chilogrammo.

Evita gli snack pronti al consumo, come sacchetti di "100 calorie per confezione". Compra i prodotti necessari e dividerli in porzioni.

  • Cuoca più volte

Nei fine settimana, prepara i piatti che mangerete tutta la settimana, sistemare i cibi nei contenitori e congelarli. Una grande pentola di zuppa di fagioli o peperoncino può essere sia un pranzo che una cena per uno o due giorni. Ciò ti impedirà di acquistare costosi piatti surgelati, pasti da asporto in un fast food o nei caffè.

  • Prodotti a base di carne surgelati

Acquista carni magre, pollame e pesce in vendita e poi congelati.

A volte sostituire la carne con altre fonti di proteine. Fagioli, cagliata di fagioli e uova sono un'alternativa grande ed economica.

  • Mangia cibi stagionali

Verdure e frutta stagionali sono più gustose e costano molto meno di quelle fuori stagione importate.

Visita gli agricoltori locali o i mercati agricoli.

  • Evita i prodotti di marchi famosi.

I prodotti fabbricati con il marchio del negozio o di produttori poco conosciuti possono essere altrettanto gustosi, ma costano molto meno.

  • Generi alimentari e cibo in scatola

Se i prodotti si deteriorano rapidamente, prova a acquistarli congelati. Per quanto riguarda il cibo in scatola, è meglio comprare il suo succo e senza l'uso di sale o zucchero.

Acquista alimenti più economici come riso integrale, orzo, fagioli o pasta integrale. Sono sufficienti per molto tempo, e i piatti sono molto economici. Prova ad aggiungere riso integrale a zuppa vegetariana in scatola, oppure a fare un trito di manzo magro con un contorno di fagioli o spaghetti in scatola.

  • Pianifica il menu e non visitare il negozio a stomaco vuoto

Quindi i prodotti si deterioreranno di meno e raramente li devi buttare via.

Gli studi dimostrano che le persone che vanno al negozio senza una lista, acquistano un sacco di eccessi. E se hai fame di cibo, l'importo dell'assegno sarà molte volte di più.

  • Evitare cibi malsani.

Gelati, patatine, ciambelle, piatti pronti surgelati non sono utili e possono essere i più costosi nella dieta. Spendi i soldi risparmiati su frutta e verdura fresca - queste sono vitamine e minerali di cui il corpo ha bisogno.

Segui questi suggerimenti e non solo manterrai il tuo budget, ma anche risparmi sui farmaci e mantieni la tua salute.

10 PRODOTTI PIÙ UTILI

Cosa vorresti capire che prodotti devono necessariamente essere presenti al tuo tavolo, ti diremo circa una dozzina dei più utili. Prendi la matita.

Beneficio: molti non mangiano avocado a causa del loro alto contenuto di grassi. Ma stranamente, è questo frutto che aiuta a ridurre il colesterolo nel sangue e ridurre il rischio di cancro e diabete.

Sostanze utili: Vitamine E, C e B6, potassio, fibre, vitamina K e sali di acido folico.

Ricetta: spalmare sul pane, sciogliere un pezzo di formaggio magro e mettere un cerchio di pomodoro.

Benefit: contiene molti antiossidanti e vitamina C, che protegge i vasi sanguigni e migliora l'assorbimento del ferro. Tutto ciò riduce il rischio di cancro e malattie cardiovascolari. Soprattutto se ci sono mele con una buccia.

Sostanze nutritive: fibre e vitamina C.

Ricetta: Tagliare la mela a fette sottili e mescolare con le foglie di insalata verde.

Vantaggi: tutte le bacche sono molto nutrienti e rappresentano un'eccellente prevenzione da molte malattie, tra cui il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson, il diabete e la coronaropatia. Il consumo regolare di mirtilli migliora la memoria e rallenta il processo di invecchiamento. Inoltre, la ricerca mostra che i mirtilli meglio di altre bacche aiutano a prevenire il cancro.

Nutrienti: fibre, vitamine C e K, manganese.

Ricetta: mescolare i mirtilli con yogurt o ricotta. Puoi aggiungere un po 'di frutta secca.

Beneficio: i broccoli appartengono alla stessa famiglia degli spinaci, del bianco, del cavolfiore, dei cavoletti di Bruxelles e del cavolo. I broccoli sono molto nutrienti e aiutano a prevenire il diabete, le malattie cardiovascolari e alcuni tipi di cancro.

Sostanze utili: calcio, potassio, sali di acido folico, fibre, ferro, magnesio, fosforo, manganese, vitamine B, C e K.

Ricetta: Soffriggere leggermente in una piccola quantità di olio d'oliva, aggiungendo aglio e brodo di pollo.

Usa: prova a mangiare pesce almeno due volte a settimana. Salmone, aringa e sardine sono particolarmente utili. Contengono grassi omega-3 sani per il cuore. Le pietanze a base di pesce riducono il rischio di cancro, malattie cardiovascolari, morbo di Alzheimer, ictus, diabete, artrite e depressione.

Sostanze nutritive: vitamine del gruppo B, fosforo, proteine, selenio e grassi omega-3.

Ricetta: Il salmone di fiume è più utile di quello coltivato in stagni speciali, in quanto vi è meno probabilità di sostanze chimiche, come il mercurio. Versare un pezzo di salmone con l'arancia o il succo di limone appena spremuto, salare, pepare e cuocere fino a cottura ultimata.

  1. Legumi (fagioli, piselli schiacciati, lenticchie)

Uso: i legumi forniscono energia al corpo per lungo tempo. Hanno un sacco di fibre, che riduce il rischio di malattie cardiache e normalizza i livelli di zucchero nel sangue. Tutti i legumi, in particolare la soia, sono ricchi di proteine, quindi sono un elemento essenziale di una dieta vegetariana.

Sostanze utili: cellulosa, proteine, vitamina B6, sali di acido folico, manganese, rame, ferro, magnesio, fosforo, potassio, tiamina, calcio e zinco.

Ricetta: sciacquare i fagioli in scatola e aggiungerli alla tua insalata preferita.

Beneficio: i funghi stimolano il sistema immunitario. Aiutano a prevenire e curare il cancro, le malattie virali, a normalizzare i livelli di colesterolo nel sangue e la pressione sanguigna.

Sostanze nutritive: fibre, proteine, vitamine del gruppo B, vitamine C, D, sali di acido folico, ferro, zinco, manganese, fosforo, potassio, rame e selenio.

Ricetta: Soffriggere finemente i funghi tritati, cipolle e zucchine in una piccola quantità di olio d'oliva. Se aggiungi la salsa di pomodoro, otterrai un utile additivo ai piatti di pasta.

  1. Noci e mandorle

Vantaggio: contiene molte sostanze nutritive e un effetto benefico sul cuore. I grassi monoinsaturi che sono presenti nelle mandorle riducono i livelli di colesterolo nel sangue. Le noci hanno una piccola quantità di grassi omega-3. Anche se le noci in generale sono cibi grassi e ipercalorici, ti permettono di perdere peso, poiché le proteine, le fibre e i grassi buoni che contengono creano una sensazione di sazietà e ti aiutano a non mangiare troppo.

Sostanze nutritive: magnesio, vitamina E, fibre, riboflavina, magnesio, ferro, calcio.

Ricetta: grigliare una fetta di pane integrale, stenderlo con formaggio fuso e cospargere con noci tritate o scaglie di mandorle.

Beneficio: i semi di lino contengono grassi omega-3, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari.

Sostanze utili: magnesio, fosforo, rame, fibre, tiamina, manganese, potassio e zinco.

Ricetta: cospargere di porridge di semi di lino, yogurt o formaggio fatto in casa. Puoi anche aggiungerli ai dessert da latte.

Vantaggio: leggende su questo prodotto. Tre volte più antiossidanti nei granati rispetto al vino o al tè verde. Il succo di melograno aiuta a prevenire malattie cardiache e ictus. L'uso del succo di melograno a lungo rallenta il processo di invecchiamento e previene alcune forme di cancro.

Sostanze nutritive: vitamina C e potassio.

Ricetta: cospargere i semi di melograno su verdure e macedonie di frutta. Aggiungili allo yogurt e al porridge.


Articoli Correlati Epatite