I sintomi dell'epatite B e C nelle donne

Share Tweet Pin it

Lascia un commento 5.231

Parlando dei sintomi dell'epatite, vale la pena capire che le donne e gli uomini possono in qualche misura differire. Quali sono allora i segni dell'epatite nelle donne? I rappresentanti del sesso debole possono osservare un aumento dei sintomi generali o spesso del sangue dal naso. Tuttavia, i principali segni e sintomi esterni dell'epatite non sono differenze significative, lo sviluppo della malattia si verifica indipendentemente dal sesso del paziente.

I sintomi dell'epatite B e C nelle donne hanno alcune peculiarità, ma è importante riconoscere una malattia seria in modo tempestivo.

Informazioni generali

In medicina, il processo infiammatorio nel fegato, causato principalmente da un'infezione virale, è chiamato epatite. Esiste una fase acuta del decorso della malattia e una cronica, in cui l'epatite non risponde al trattamento, accompagna il paziente per tutta la vita. L'epatite B e C può essere infettata in vari modi, ma il più comune è il contatto di una persona con sangue infetto. Durante il trattamento tardivo dell'epatite B e C, il paziente è minacciato da patologie infiammatorie e funzionali delle vie biliari e del coma epatico, che nella maggior parte dei casi si conclude con la morte. Per questo motivo si raccomanda di prestare attenzione il più presto possibile ai segni dell'epatite C e B, nonché di osservare le principali misure preventive:

  • lava sempre le verdure e i frutti, scaldali;
  • non usare acqua dal rubinetto;
  • evitare il sesso non protetto;
  • Non usare articoli per l'igiene di altre persone.

Cause e modi di infezione

Perché si presenta una malattia epatica come l'epatite? È provocato da un virus che infetta solo i tessuti di questo organo. Tuttavia, può rimanere a lungo all'interno del parenchima epatico ed esternamente non si fa sentire. Il virus viene attivato in determinate condizioni, vale a dire una diminuzione della difesa immunitaria del corpo. Si moltiplica e inizia a distruggere gli epatociti, che successivamente portano alla cirrosi: sostituzione del parenchima epatico con materiale amorfo. Si infettano con l'epatite per contatto con una persona che soffre di questo disturbo o che ne è il portatore. Il virus viene trasmesso attraverso il contatto sessuale o attraverso il sangue, le mucose. Il virus dell'epatite può anche essere ottenuto se l'epidermide viene danneggiata prima che il sangue venga infettato da uno strumento, ad esempio facendo una manicure in un salone di bellezza. Viene anche inserito casualmente durante l'intervento chirurgico.

Cosa indica l'HCV in acuto?

Fase iniziale

Non appena il virus è penetrato nel corpo umano, o piuttosto ha infettato il fegato, è già possibile considerare il paziente come portatore, anche se la persona stessa non sa della sua diagnosi. I primi segni di epatite C nelle donne sono osservati solo 6 settimane dopo l'infezione. Le loro manifestazioni sono le seguenti:

  • Febbre. La colonna di mercurio del termometro di solito non supera i 37,5 gradi Celsius, ma in alcuni casi può salire a 38.
  • Yellowness. In connessione con l'ingresso nel sangue fluido della bile, l'epidermide e il bianco degli occhi possono ingiallire, e l'urina si scurisce.
  • Malessere. Il paziente avverte una debolezza generale, una rottura.
  • Dolore sotto le costole sul lato destro.
Torna al sommario

Progressione della malattia

Nel corso della malattia, il parenchima epatico viene gradualmente colpito, e quindi i sintomi dell'epatite C nelle donne diventano più pronunciati. Osservato tali cambiamenti nel corpo delle donne:

  • appare kuperoz;
  • i palmi diventano rossi;
  • aumento della dimensione dello stomaco, gonfiori degli arti inferiori;
  • spasmi muscolari;
  • la memoria si deteriora;
  • si verifica un danno cerebrale.

Sintomi nelle donne con epatite cronica

L'epatite C nelle donne, che si manifesta in forma cronica, si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Costante stanchezza senza fondo, debolezza anche quando si eseguono esercizi fisici leggeri, attività mentale insignificante.
  • Disturbi del sonno - nel sonno tende a un tempo insolito o, al contrario, a tormenti di insonnia.
  • Dolore alle articolazioni.
  • L'umore oscilla fino alla depressione.
  • Aumento della temperatura corporale per un lungo periodo. Una donna può osservare su un termometro indicatori 37,1-37,5 gradi Celsius senza una ragione stabilita.
  • Perdita di appetito, gonfiore e debole perdita di feci.
  • Diminuzione della difesa immunitaria.

I sintomi dell'epatite B

La manifestazione di questa forma di infezione virale del fegato nelle donne si verifica 2 mesi dopo l'infezione, ma ci sono stati casi in cui la malattia si è fatta sentire dopo 40 giorni. I sintomi all'inizio della malattia si sviluppano lentamente e da soli sono lievi. La prima cosa che un paziente può notare è un leggero aumento della temperatura corporea, la comparsa di debolezza, grave affaticamento e debolezza. Nell'epatite B cronica, le donne hanno anche le seguenti manifestazioni:

  • perdita di appetito;
  • dolore alle articolazioni, muscoli;
  • sapore amaro in bocca;
  • oscuramento delle urine;
  • sbiancamento delle masse fecali;
  • impulso emetico;
  • nausea;
  • sonnolenza;
  • vertigini.

Con l'epatite B, c'è un disturbo persistente delle feci, dolore all'addome. Lo stadio cronico della malattia è accompagnato da un aumento del fegato, che il medico può rilevare durante la palpazione durante un esame diagnostico prima di prescrivere il trattamento. Occasionalmente nelle donne, la temperatura corporea può salire a 39,5-40 gradi Celsius.

Caratteristiche distintive nelle donne

Non ci sono differenze significative nel quadro clinico della malattia del fegato negli uomini e nelle donne. Ma ancora ci sono alcuni sintomi che sono unici per il sesso debole. Quindi, le donne possono avere sanguinamento dal naso o dalle gengive a causa della compromissione della sintesi proteica nel fegato, che sono direttamente coinvolti nel processo di coagulazione del sangue. Pertanto, nelle donne con epatite, le mestruazioni possono iniziare prima, accompagnate da abbondanti secrezioni.

Nelle future mamme, questa malattia può anche svilupparsi. Di norma, i sintomi non differiscono dai segni di malattia negli altri pazienti. Tuttavia, in alcuni casi, la donna nella situazione, i sintomi diventano più pronunciati, ad esempio, aumenta il livello di colesterolo, la forte sensazione di bruciore, il formicolio della pelle della pelle, l'ittero è più pronunciato.

Diagnosi e trattamento

Per confermare la diagnosi, al paziente deve essere prescritto un esame diagnostico. Prima di tutto, il paziente dovrà passare un esame del sangue. Successivamente, eseguire una biopsia, che consiste nel prendere un pezzo di fegato in anestesia locale e studiarlo al microscopio. Condurre un'ecografia del peritoneo durante la quale si nota un aumento del fegato, l'espansione della vena cava.

Dopo che la diagnosi è stata confermata, al paziente viene prescritto un corso terapeutico, che include diete speciali, modalità mezza-base e l'uso di farmaci epatoprotettivi ("Kars", "Essentiale"). La terapia di qualsiasi forma di malattia infiammatoria del fegato comporta il rifiuto totale delle bevande contenenti alcol. Al paziente vengono prescritti farmaci mirati a rimuovere le tossine dal corpo, il che facilita il funzionamento del fegato e le procedure quotidiane di pulizia dell'intestino. Il trattamento comprende la correzione metabolica con potassio, manganese, preparazioni di calcio e complessi vitaminici.

Come riconoscere i sintomi dell'epatite B

L'epatite B è una delle malattie più pericolose e difficili da sopportare che oggi i medici chiamano l'epatite B (epatite virale). Il nome informale della malattia è l'epatite sierica. Questo tipo di epatite si riferisce al tipo di infezione virale antroponotica, cioè, solo le persone sono ammalate. La principale via di trasmissione è attraverso il sangue. Già dal nome possiamo capire che l'obiettivo principale del virus è il fegato. Quali sono le vie dell'infezione e le conseguenze di questa malattia?

Quando è il rischio di infezione?

In una persona che soffre di epatite, il virus è in grandi quantità nel siero. Dato che la malattia progredisce lentamente e le sue manifestazioni sono spesso nascoste, non si può nemmeno sospettare di essere in contatto con una persona infetta. Tuttavia, non aver paura di ogni passante, il rischio di acquisire una malattia pericolosa è presente solo nei seguenti casi:

  • Trasfusione del sangue (trasfusione di sangue). Fino al 3% dei donatori di sangue, secondo le statistiche, sono portatori del virus. Esiste un certo rischio di infezione per quelle persone che hanno bisogno di una ripetuta infusione di prodotti sanguigni. Ma data la moderna tecnologia di test del sangue donato per le malattie infettive pericolose (HIV, epatite B), questo rischio diminuisce ogni anno.
  • Infezione per iniezione con una siringa a più persone. La regola incrollabile dei medici è un ago - un paziente. Spesso, i tossicodipendenti vengono infettati in questo modo, che iniettano droghe "in un cerchio" con una singola siringa.
  • Sesso non protetto Questa è la via più comune di infezione. Dovrebbe avvicinarsi consapevolmente alla scelta dei partner sessuali e dei metodi contraccettivi.
  • Marcia verticale Cosiddetta la transizione del virus da madre a figlio nel periodo prenatale. Questo percorso viene eseguito se, durante la gravidanza, la madre trasferisce la forma acuta di epatite B. Con il latte, questo virus non viene trasmesso.
  • C'è il rischio di infezione quando si sottopone a una procedura di manicure, tatuaggio, piercing o tatuaggio da parte di un maestro senza scrupoli che usa strumenti monouso per diversi clienti o non effettua la loro sterilizzazione di alta qualità.
  • Una visita allo studio dentistico, dove viene trascurata anche la corretta elaborazione degli strumenti.

È impossibile trasmettere un virus attraverso la tosse o un semplice contatto.

Chi è a rischio?

Vi sono gruppi di popolazione per i quali il rischio di essere infettati dal virus dell'epatite B è parecchie volte superiore rispetto al resto. Queste persone includono:

  • Partner sessuali di pazienti con epatite virale;
  • Individui sessualmente promossi (specialmente quelli che trascurano l'uso del preservativo);
  • HIV-infetti;
  • Tossicodipendenti da iniezione;
  • Pazienti che hanno bisogno di frequenti trasfusioni di sangue per motivi di salute;
  • Pazienti che hanno bisogno di emodialisi;
  • Medici, infermieri.

Per proteggersi dalla malattia, è necessario ricordare come l'epatite B viene trasmessa attraverso il sangue. Evitare qualsiasi contatto con il sangue di qualcun altro.

Tipi di malattia e suoi sintomi

Esistono due forme di malattia: acuta e cronica. Differiscono nel corso della malattia. Anche i sintomi e il trattamento dell'epatite C dipendono dalla forma della malattia. Va ricordato che i sintomi dell'epatite B manifestano una varietà di.

La forma acuta di epatite B è caratterizzata dalla prima comparsa di sintomi già in 40-180 giorni. Durante questo periodo, il virus riesce ad aumentare la sua popolazione, proteggendosi dall'attacco del sistema immunitario.

L'epatite B nelle prime fasi dà sintomi simili ad altre malattie virali (ARI o influenza), il che complica il processo diagnostico, poiché il paziente semplicemente non va dal medico, sperando che si riprenda. Le manifestazioni precoci comprendono febbre, febbre, debolezza generale e malessere, mal di testa, dolori articolari e orticaria allergica.

I sintomi nelle donne e negli uomini sono gli stessi. Mentre la malattia progredisce dopo un paio di giorni, il paziente avverte dolore nell'ipocondrio destro, vi è un aumento nel fegato e nella milza, bocca amara, nausea, decolorazione fecale e oscuramento delle urine. Ciò è dovuto al fatto che il fegato interessato non può far fronte alla neutralizzazione di sostanze tossiche per il corpo.

Una di queste sostanze è la bilirubina, che si forma come risultato della scissione dell'emoglobina, un pigmento di colore giallo che inizia a depositarsi nella pelle e nella sclera, dando loro un colore giallo. La bilirubina è altamente tossica per il cervello.

Se il sistema immunitario umano è in grado di affrontare l'attacco del virus, quindi con l'assistenza medica di accompagnamento dopo alcuni giorni, la forma acuta si conclude con il pieno recupero. Se il virus non è completamente distrutto, la malattia diventa cronica.

I sintomi dell'epatite cronica vengono cancellati. Questa forma di epatite B è molto più pericolosa di quella acuta. La principale minaccia è che il sintomo principale è un malessere generale, spesso ignorato, che consente alla malattia di progredire. Inoltre, il paziente può provare indigestione, nausea, dolore addominale. Nei casi non trattati, si manifestano ittero non passante, urina scura (tipo di birra), perdita di peso, ingrossamento della milza e del fegato, gengive sanguinanti e un pattern venoso sull'addome.

Cosa è pericoloso per l'epatite B?

Se segui tutte le raccomandazioni del medico, aderisci ad una corretta alimentazione, allora puoi vivere con questa malattia per molto tempo, non porterà molto disagio. Tuttavia, se si ignora la testimonianza dei medici, l'esposizione a lungo termine del virus al fegato porta a cambiamenti non negoziabili. Il risultato di un'esposizione prolungata al virus sul fegato può essere la cirrosi del fegato o un processo maligno - il cancro.

A causa di un prolungato aumento della bilirubina, si sviluppa l'encefalopatia epatica. La causa di ciò è una violazione dell'integrità degli epatociti e la perdita della loro funzione di disintossicazione. I primi segni di diventare insonnia, apatia, incubi. Se non agisci, si sviluppa l'inibizione, la confusione, le allucinazioni, la perdita di coscienza e il coma, che possono essere irreversibili.

Un'altra complicazione è una malattia emorragica. Il fegato produce proteine ​​- componenti del sistema di coagulazione. In caso di violazione, si notano emorragie sulle mucose, i coaguli di sangue si formano molto più lentamente, il che a volte può portare a gravi perdite di sangue.

Come viene diagnosticata una malattia?

Se si sospetta un'epatite acuta, il terapeuta dà un rinvio a un medico di malattie infettive. Il trattamento dell'epatite cronica B assumerà un gastroenterologo. Dopo aver esaminato il paziente e raccolto l'anamnesi, sarà inviato a fare un esame del sangue per determinare gli enzimi marcatori del fegato e altri indicatori.

Emocromo principale per diagnosi:

  • Aumento dei livelli di bilirubina;
  • Aumento dell'attività degli enzimi AlAT e AsAT (alanina e aspartato aminotransferasi);
  • L'aumento dell'attività dell'enzima fosfatasi alcalina;
  • Identificazione di antigeni specifici per questo virus.

Per una corretta diagnosi, è importante informare il medico di eventuali rischi di contatto con il virus (trasfusioni di sangue, interventi chirurgici, piercing, contatto con il sangue di qualcun altro, ecc.) Che sono stati presenti nella vita del paziente negli ultimi sei mesi. Questo darà al medico un quadro completo di esattamente quale malattia cercare.

Come viene trattata la malattia?

Il trattamento dell'epatite B è un processo lungo e complicato. È necessario seguire tutte le raccomandazioni del dottore. Il tipo di trattamento dipende dalla forma della malattia.

Prima di tutto, ai pazienti viene prescritta una dieta, che implica il rifiuto di cibi salati, piccanti, grassi e fritti. Riducendo al minimo i grassi animali, i grassi vegetali nella dieta dovrebbero essere molto di più. È anche necessario normalizzare il regime di bere e eliminare completamente l'alcol e altre sostanze tossiche per il fegato.

Se viene diagnosticata un'epatite B acuta, il medico prescrive farmaci benigni che stimolano l'eliminazione delle tossine dal corpo e aiutano il sistema immunitario a combattere le infezioni. È anche necessario un complesso di vitamine ed epatoprotettori, che aiuterà le cellule del fegato a riprendersi dalla malattia.

Per il trattamento dell'epatite B cronica, il paziente necessita principalmente di farmaci antivirali. Viene anche prescritta una terapia di supporto e di riparazione, come nell'epatite acuta. Il processo di cura dell'epatite B cronica dura almeno sei mesi, in alcuni casi ci vogliono anni. Spesso è necessario ripetere il percorso per prevenire il ripetersi.

La terapia antivirale migliora in modo significativo le condizioni e la qualità della vita di una persona, ma non promette il pieno recupero. Pertanto, è molto importante prevenire la transizione della forma acuta della malattia a quella cronica e consultare un medico in tempo e iniziare il trattamento.

La specificità della manifestazione dell'epatite B nelle donne

L'epatite B è un problema di salute pubblica globale. Nonostante i risultati della medicina, il tasso di incidenza aumenta ogni anno. Senza un tempestivo intervento medico, la malattia può avere un esito sfavorevole - cirrosi, cancro, insufficienza epatica.

Conseguenze dell'epatite B

Questo termine in medicina si riferisce a una malattia epatica infettiva che si sviluppa quando un virus contenente DNA entra nel corpo. Nel mondo hanno rivelato più di 350 milioni di persone che sono portatrici del virus dell'epatite B.

La malattia colpisce entrambi i sessi: donne e uomini. Non risparmia i bambini, nemmeno i bambini. L'epatite B è particolarmente pericolosa per le future mamme. Essendosi ammalati, possono infettare un bambino.

Quali sono i segni di questa malattia nelle donne, considera di seguito.

Caratteristiche della manifestazione della malattia nelle diverse fasi della malattia

Il virus dell'epatite è molto resistente. Una volta nel corpo, inizia a proliferare attivamente e invadere le cellule del fegato. Nella fase iniziale nelle donne, la malattia è accompagnata da sintomi generali come:

Inizialmente, i sintomi possono assomigliare ad un raffreddore, influenza o intossicazione alimentare.

L'infezione da epatite B può presentare ulteriori segni:

  • eruzione cutanea;
  • mal di testa;
  • articolazioni doloranti.

L'epatite B potrebbe anche non avere segni evidenti. Questa situazione è molto pericolosa per una donna, dal momento che non sa della sua malattia, non prende alcuna misura e quindi permette al virus di rafforzarsi e moltiplicarsi nel corpo. Quindi l'epatite dallo stadio acuto può diventare cronica.

Tipicamente, l'epatite di tipo B attraversa diverse fasi di sviluppo. Ognuno di loro ha i suoi sintomi:

  1. Incubazione del virus. Dura almeno 3 settimane A volte dura fino a 6 mesi. Il virus si moltiplica nel corpo. Procede senza sintomi.
  2. Fase pre-itterica I sintomi dell'epatite iniziano a manifestarsi attivamente. La paziente sta tremando, ha febbre, debolezza, nausea e segni di disagio nell'ipocondrio destro.
  3. Palcoscenico Icteric L'intossicazione si verifica, come si vede dalle analisi del sangue. Il segno più importante è l'ittero, quando la pelle e il bianco degli occhi di una donna diventano giallastri.
  4. Fase di convalescenza. Le condizioni del paziente migliorano. Il fegato a questo periodo è già ingrandito.

La malattia si presenta in 2 forme:

  • Acuta. Viene subito dopo l'infezione. Nelle donne, il ciclo delle mestruazioni viene disturbato, la temperatura aumenta, i brividi e la nausea appaiono e la pelle diventa giallastra (ittero). Può procedere senza il sintomo itterico. Questa condizione dura fino a 2 mesi, dopo i quali si verifica il recupero (si forma l'immunità naturale) o l'epatite B diventa cronica.
  • Cronica. Può progredire a velocità diverse (più lento è, meglio è). La situazione è aggravata dal consumo di alcol. Quindi il cancro o la cirrosi possono svilupparsi sullo sfondo dell'epatite piuttosto rapidamente.

L'epatite cronica è molto più pericolosa della sua forma acuta. In ogni caso, è una diagnosi per la vita.

Ha una malattia e segni specifici per uomini e donne. Per la femmina è:

  • violazione del ciclo mestruale;
  • perdita di peso;
  • sanguinamento uterino;
  • profusa eruzione cutanea.

Secondo le statistiche, le donne sono più inclini alla malattia.

Virus dell'epatite possono essere infettati in questi casi:

  • durante la procedura di manicure e pedicure (il virus può rimanere sui dispositivi per manicure);
  • durante il rapporto sessuale non protetto con un partner infetto (entra nel corpo sessualmente, trasmesso attraverso il liquido seminale);
  • all'esame di un ginecologo, fatto salvo l'uso di strumenti non monouso;
  • in odontoiatria;
  • nella casa di un paziente con epatite quando condivide prodotti per la cura personale;
  • con trasfusioni di sangue;
  • durante gli strumenti perforanti che non sono disinfettati;
  • quando si usa un ago (tra i tossicodipendenti).

I sintomi della malattia durante la gravidanza

L'epatite B può anche essere una donna incinta. L'epatite acuta in questo stato può sviluppare molto rapidamente e gravemente il fegato. Le forme croniche non sono caratterizzate da esacerbazioni.

Segni che dovrebbero allertare una donna incinta:

  • sensazione di debolezza, letargia;
  • nausea frequente, vomito;
  • dolore addominale;
  • articolazioni doloranti;
  • appare l'ittero;
  • urina scura.

In generale, i sintomi osservati nelle donne in gravidanza sono simili a quelli di altre donne.

Lo stadio di incubazione dura fino a 6 mesi. Dopo di che, i sintomi di infezione aumentano e non si può fare a meno di andare da un dottore.

Con la diagnosi medica, puoi vedere che il fegato è ingrandito. Per testare l'epatite B, è necessario testare il sangue di una vena. Se il primo risultato è positivo, l'analisi viene ripetuta. Se l'infezione è confermata, dovresti sottoporti ad un esame biochimico del fegato.

L'intossicazione del corpo della futura madre può portare alla perdita di un figlio o alla nascita prematura. Quando si passa dall'epatite B alla cirrosi, si raccomanda di interrompere la gravidanza. Inoltre, a seguito della malattia, possono verificarsi riacutizzazioni dopo il parto a causa di cambiamenti nel quadro ormonale.

Se una donna incinta ha l'epatite, immediatamente dopo la nascita del bambino, viene immediatamente vaccinato. Alla nascita c'è il rischio di infezione del bambino dalla madre.

Restrizioni sulle procedure invasive sono raccomandate per le donne in gravidanza con epatite. Sarà necessario partorire nei dipartimenti delle istituzioni mediche infettive, anche se negli ospedali maternitali ordinari potrebbero esserci anche reparti speciali per le donne incinte infette.

Come misura preventiva, le donne in gravidanza dovrebbero essere sottoposte a screening per la presenza del virus dell'epatite e vaccinate. Questo vale per tutte le donne. È particolarmente importante renderlo a rischio:

  1. Dipendenti di istituzioni mediche.
  2. Personale di laboratorio
  3. Per persone vicine con epatite.
  4. Prigionieri in prigione.
  5. Tossicodipendenti.

Il vaccino forma un'immunità speciale contro il virus dell'epatite.

Prima viene rilevata l'epatite e inizia il trattamento, minori saranno le complicazioni e una donna avrà maggiori possibilità di guarigione, perché l'epatite è principalmente pericolosa a causa delle sue conseguenze. L'automedicazione e il ricorso prematuro agli specialisti possono provocare il loro sviluppo.

È importante ricordare che questa è una malattia molto pericolosa, specialmente per le donne, la cui lotta può durare per anni. Finora, in medicina non esiste una metodologia che consenta di sbarazzarsi dell'epatite B in modo rapido e semplice.

Caratteristiche della malattia da epatite B nelle donne: sintomi, primi segni, vie di infezione e diagnosi

L'epatite virale è una malattia epatica infiammatoria infettiva che viene trasmessa attraverso il sangue. È caratterizzato da un processo ricorrente, distruttivo, esteso nel fegato. Adulti inclini alla malattia, bambini. Più spesso le donne sono malate.

Una delle epatiti virali è l'epatite B, la forma più comune e pericolosa con una lesione predominante del tessuto epatico. Lo sviluppo e la progressione di questa malattia porta alla completa necrosi degli epatociti, che porta a cirrosi e neoplasie maligne.

eziologia

L'infezione si verifica attraverso l'ingresso di virus contenenti DNA nel sangue di una donna sana. Il virus contiene 4 antigeni:

  • HBs: è un antigene australiano. Rilevato nel sangue. Utilizzato per produrre vaccini.
  • HBc - non entra nel sangue, è contenuto solo all'interno del virus.
  • HBe - penetra nelle cellule del fegato, si trova nel sangue.
  • HBx è l'antigene più inesplorato. È collegato alla reincarnazione del cancro.

Il corpo umano produce anticorpi solo per i primi tre antigeni.

Modi di infezione

Poiché solo una concentrazione sufficiente del virus viene rilevata nel sangue per infettare un'altra persona, l'infezione avviene attraverso il sangue. Quindi, puoi essere infettato da:

  • Trasfusione di sangue, chirurgia, iniezioni, nonché per tutti i tipi di procedure che violano l'integrità della pelle - cioè qualsiasi contatto con il sangue di una persona infetta.
  • Contatto sessuale in qualsiasi forma (aumento del rischio per tipi straordinari).
  • Al momento della nascita, quando il bambino passa attraverso il canale del parto.
  • Quando allatti un bambino.

patogenesi

Lo sviluppo dell'epatite B nelle donne si svolge in più fasi:

  • Ingestione di virus.
  • La divisione del virione.
  • Introduzione alla struttura degli epatociti.

Progressione della malattia

Se vi è una risposta immunitaria sufficiente nell'epatite B acuta, la donna può essere curata, ma se la malattia procede con un minimo di sintomi, a cui semplicemente non può prestare attenzione, la malattia diventa cronica e non c'è recupero.

La progressione della malattia dipende dal sistema immunitario della donna. Quando un virus reagisce con il sistema immunitario, sono possibili i seguenti effetti:

  • Il vettore del virus - se non vi è alcuna risposta all'introduzione del virus.
  • L'epatite acuta grave è una risposta del sistema immunitario eccessivamente forte al virus.
  • Il recupero è una normale reazione del sistema immunitario.

Il medico le parlerà di questo tipo di epatite in modo più dettagliato:

Classificazione internazionale

alla deriva:

Epatite cronica - danno infiammatorio al fegato che dura da 6 mesi. Classe Epatite B:

Per stadio:

  • Nessuna fibrosi
  • Fibrosi lieve
  • moderato
  • pesante
  • Cirrosi epatica

Seguendo il processo:

Secondo lo stadio di attività:

  • minimo
  • mite
  • Moderatamente pesante

Secondo la fase del processo:

Come foto manifestata

Il periodo di incubazione della malattia nelle donne va da 1 a 6 mesi. I sintomi dell'epatite acuta e cronica sono diversi. Dipende dalla forma, stadio della malattia:

Epatite acuta:

  • Mancanza di appetito
  • Nausea, vomito.
  • Stanchezza, stanchezza, non passare dopo il riposo.
  • A volte la febbre.
  • Mal di gola senza chiara localizzazione, tosse.
  • Fegato ingrandito.
  • L'aspetto del colore giallo della pelle, delle mucose e della sclera degli occhi.
  • Feci leggere, quasi incolori.

Epatite cronica - copia spesso i sintomi di acuta. Nelle donne, non c'è generalmente alcuna manifestazione di alcun fenomeno clinico.

Il corso dell'epatite cronica nelle donne in molti casi è identico alla clinica negli uomini, ma ha le sue caratteristiche distinte:

  • Cambia il ciclo di ovulazione.
  • Esordio precoce delle mestruazioni.
  • Aumentare la loro frequenza.
  • Sanguinamento uterino.
  • Gengive sanguinanti.
  • La comparsa di emorragia sottocutanea.
  • Sangue dal naso.

Abbastanza spesso nelle donne, questi segni sono indicatori di grave epatite B.

Insorgenza della malattia:

Uno dei primi sintomi dell'epatite B nelle donne può essere:

  • Debolezza, stanchezza.
  • Mal di testa.
  • Nausea, sapore amaro in bocca, perdita di appetito, diarrea.
  • Oscuramento del colore dell'urina ("colore della birra").
  • Avversione agli alimenti grassi
  • Sensazione di pesantezza nello stomaco.
  • Il desiderio costante di dormire durante il giorno e l'insonnia durante la notte.
  • Segni di infezioni respiratorie.
  • Aumento della temperatura corporea.
  • La sensazione di disagio alle articolazioni, ai muscoli, alle eruzioni cutanee - il più delle volte nelle donne.
  • Cambiamento di umore, comportamento.

In generale, per tutte le donne, le manifestazioni di epatite sono diverse. Dipendono dalla prevalenza di una delle loro sindromi cliniche:

  • Citolitico - manifestato da rottura cellulare.
  • Epatodepressivo - deterioramento della funzionalità epatica.
  • Infiammatorio: prevalgono il pattern e i sintomi dell'infiammazione.
  • Astenio-vegetativo: debolezza, affaticamento, riduzione delle prestazioni, ecc.
  • Dispeptico - indigestione in qualsiasi forma.
  • Colestatico - il fenomeno della stagnazione della bile.
  • Emorragico - la comparsa di emorragie, sanguinamento, rash petecchiale sulla pelle.
  • Ipersplenismo: una milza ingrossata e una violazione della sua funzione.

L'epatite B nelle donne si manifesta spesso con la forma acuta di decorso grave. Spesso ciò si verifica dopo interventi chirurgici su larga scala, trasfusioni di sangue, insolvenza del sistema immunitario. I seguenti sintomi si sviluppano rapidamente:

  • Grave debolezza, fino all'impossibilità di fare movimenti.
  • Vomito spontaneo
  • Vertigini.
  • Encefalopatia: coscienza offuscata, sogni spaventosi inusuali, svenimenti.
  • Sanguinamento di diversa localizzazione.
  • Lividi sulla pelle, gonfiore delle gambe.

Questa forma è chiamata fulminante o fulminante, anche se il trattamento è iniziato in tempo, il coma e la morte possono svilupparsi rapidamente.

I segni di progressione della malattia corrispondono allo sviluppo di insufficienza epatica:

  • Perdita di peso acuta.
  • Amarezza in bocca
  • Mancanza di appetito
  • Gonfiore.
  • Dolore nella parte superiore dell'addome e nell'ipocondrio destro.
  • Fegato ingrossato e spesso milza.
  • Aumento della temperatura
  • Piccole emorragie sulla pelle.
  • Stelle vascolari
  • Palmar eritema.

Le principali sindromi di insufficienza epatica nell'epatite B cronica nelle donne sono:

  • encefalopatia
  • Aumento del sanguinamento
  • itterizia
  • ascite

Caratteristiche della malattia nelle donne in gravidanza

Una zona speciale di rischio sono le donne in gravidanza.

Ci sono una serie di differenze:

  • L'epatite acuta si sviluppa molto rapidamente.
  • Il fegato viene rapidamente e ampiamente colpito.
  • In forma cronica, le esacerbazioni sono rare.

Quando compare uno dei sintomi sopra indicati, indipendentemente dalla loro affiliazione con la natura della malattia, la donna incinta deve informare immediatamente il medico.

Lo sviluppo e la diffusione dell'infezione possono causare la nascita prematura e la perdita di un bambino.

la diagnosi

Per la diagnosi di epatite B nelle donne utilizzare i seguenti dati:

Analisi del sangue generale:

  • Aumento della VES (la norma nelle donne).
  • Leucopenia.
  • Molto spesso trombocitopenia.
  • Anemia.

Esame del sangue biochimico:

  • Aumentare i livelli di bilirubina almeno 2 volte.
  • L'aumento dell'attività di ALT e AST fino a 10 volte.
  • Ridotta attività colinesterasi.
  • Ipoalbuminemia.
  • Diminuzione dell'indice di protrombina.
  • I campioni di Bromsulfaleinovaya e di antipirina sono patologici (gli ultimi 4 segni indicano un aumento della sindrome citolitica, che indica la progressione della distruzione delle cellule epatiche).
  • L'aumento del campione di timolo a 10-20 U e il livello di gamma globuline al 30-50%. Questo suggerisce l'infiammazione dell'intero tessuto epatico.
  • Aumento dell'immunoglobulina G in primo luogo.

  • Ultrasuoni del fegato - è determinato da epato-, splenomegalia. Attraverso il fegato, cambiamenti e segni diffusi di ipertensione portale.
  • Scansione radioisotopica.
  • Laparoscopia: il fegato è ingrandito, assume un colore rosso screziato. Il disegno di vasi sanguigni è considerevolmente rafforzato, la capsula di un fegato è ispessita. Nella biopsia trovate focolai di necrosi, distrofia.
  • Inoltre, per la diagnosi di epatite B cronica nelle donne, i sintomi sono suddivisi in:

    Piccoli segni "al fegato":

    Segni extraepatici:

    • Lo sviluppo del diabete e delle malattie della tiroide.
    • Visione offuscata
    • Linfoma, trombocitopenia.
    • Glomerulonefrite.
    • Ipertensione.
    • Malattia di Raynaud, polineuropatia periferica.
    • Danni alle articolazioni.

    Diagnosi differenziale

    L'epatite B nelle donne può iniziare con assolutamente tutti i sintomi sopra menzionati. L'importante è riconoscere l'epatite a tempo debito al fine di prevenirne l'ulteriore sviluppo e prevenire complicazioni.

    Solo un medico competente e una donna che ha tempestivamente richiesto cambiamenti nel suo corpo saranno in grado di prevenire lo sviluppo di effetti irreversibili. Per questa diagnosi differenziale viene effettuata.

    Per cominciare, un confronto con altre malattie del fegato dovrebbe essere fatto:

    1. Epatosi (questi sono disturbi primari del metabolismo degli epatociti).
      • Steatosi: l'accumulo di trigliceridi nelle cellule del fegato.
      • La sindrome di Gilbert, Crigler-Nayar, Dubinin-Johnson, Rotore - tutte malattie geneticamente determinate.

    La malattia di Gaucher è una malattia rara, la diagnosi viene fatta solo sulla base di una biopsia del fegato e del midollo osseo.

  • Glicogenosi (malattie ereditarie associate a carenza di enzima): la malattia di Hircke è una carenza di glucosio-6-fosfatasi.
  • Amiloidosi del fegato: danno al fegato e ad altri organi. Associato a una violazione del metabolismo delle proteine.
  • Linfoma maligno - la cosa più difficile è fare una diagnosi differenziale con l'epatite B. Gli asterischi vascolari parlano a favore del linfoma, un aumento di molte varietà di globuline.
  • Malattie sistemiche con danno al fegato - lupus, gastrite.
  • trattamento

    1. Il trattamento principale:
      • Dieta - grassi - 1.5 g / kg, carboidrati - 4-6 g / kg, proteine ​​- non più di 2 g / kg, sale - 3 g / die.
      • Restrizione delle attività nervose e fisiche.
      • Eccezione di ipotermia, prendere il sole.
      • Ricezione di enzimi, probiotici.
      • Terapia finalizzata all'eliminazione dell'intossicazione.
      • Trattamento delle comorbidità
    2. farmaci

    Correzione dei disturbi metabolici:

    • Vitamine B1, B6, B12, acido lipoico, cocarbossilasi - almeno 20 giorni.
    • Qualsiasi epatoprotettore.

    immunosoppressori:

    • GCS (glucocorticosteroidi).
    • GCS + immunosoppressori.
  • L'emosorbimento è l'eliminazione delle tossine dal corpo di una donna. Accompagnato dalla somministrazione obbligatoria di albumina e potassio.
  • L'introduzione di interferone.
  • Chemioterapia con interleuchine e ciclofone.
  • Trapianto di fegato
  • prevenzione

    Le donne, indipendentemente dalla forma di epatite e dal suo decorso, dovrebbero essere nel dispensario.

    È importante sapere che per la prevenzione dell'epatite B, le donne devono seguire regole abbastanza semplici:

    • Bevi solo acqua bollita.
    • Tatuaggio e altre procedure cosmetiche o per ridurre al minimo, o fare solo con dispositivi sterili.
    • Per essere protetto durante i rapporti sessuali.
    • La vaccinazione.
    • Igiene delle mani
    • Lavaggio accurato di verdure, frutta e altri alimenti prima del suo utilizzo e trattamento termico.
    • Non entrare in contatto con i fluidi di altre persone.
    • Non usare spazzolini da denti, rasoi, altri prodotti per la cura personale di estranei.

    Un particolare gruppo di rischio per l'infezione da epatite B è rappresentato dalle donne, poiché sono più spesso:

    • Dipendenti di laboratori e istituzioni mediche.
    • Più spesso si prende cura di altri pazienti con epatite.
    • Più spesso si sottopongono a interventi chirurgici, ad esempio l'aborto, il taglio cesareo, il curettage diagnostico, ecc.

    Un posto speciale nella prevenzione dell'epatite B nelle donne prende la vaccinazione dei suoi figli. La vaccinazione contro l'epatite C è inclusa nel programma di vaccinazione standard.

    C'è anche una vaccinazione di emergenza.

    Complicazioni e conseguenze

    Con lo sviluppo dell'epatite B in una donna, sono possibili le seguenti complicanze:

    • Il passaggio dall'epatite acuta a quella cronica.
    • Lo sviluppo di insufficienza epatica.
    • Lo sviluppo della cirrosi.
    • Rinascita del processo infiammatorio nel cancro.

    Ma la complicazione più pericolosa per una donna con epatite B è l'infezione di suo figlio.

    Più dell'80% dei bambini nati da madri malate sono a rischio di sviluppare la malattia. Purtroppo, ci sono un numero enorme di casi clinici in cui nessuna vaccinazione, nemmeno l'emergenza, salva il bambino.

    Perciò, care donne, abbi cura di te in modo che tu ei tuoi figli potreste essere sani, felici e vedere il viso felice e sano di tua madre ogni mattina!

    Questo video contiene molte informazioni utili per chi è interessato al tema dell'epatite B:

    Sintomi e trattamento dell'epatite B

    I sintomi dell'epatite B si verificano a seconda dello stadio della malattia. Alle prime manifestazioni dovrebbe immediatamente cercare aiuto medico, perché la malattia può essere mortale.

    Il fegato può infettare il fegato sia negli adulti che nei bambini. Nell'infanzia è necessario condurre una vaccinazione per escludere ulteriori patologie e trattamenti.

    Si distinguono quattro fasi del decorso della malattia: incubazione, iniziale (chiamata anche pre-terinato), calore, convalescenza. E tutti differiscono nei loro sintomi.

    Periodo di incubazione

    La durata della fase di incubazione dell'epatite B è di circa 2 - 6 mesi, ma a volte questi numeri possono variare. La durata di questa fase può dipendere dalla concentrazione della dose infettiva e dall'età della persona.

    Infezione massiva si verifica durante la trasfusione di sangue, plasma. In questo caso, il tempo di sviluppo della malattia non supera i due mesi. Se l'infezione si è verificata per via sottocutanea e intramuscolare, quando sono state fatte iniezioni o l'infezione ha avuto un carattere familiare, l'epatite si sviluppa nel corso di sei mesi.

    Nei neonati e nei bambini fino a 4 mesi, la fase di incubazione varia da 2 a 4 giorni. I bambini più grandi sviluppano la malattia entro 1-2 mesi.

    Non ci sono sintomi di epatite in donne, uomini o bambini durante il periodo di incubazione.

    Per identificare l'antigene è possibile solo con l'aiuto di speciali test di laboratorio. Nel sangue durante la fase di incubazione, vengono rilevati enzimi epatici, con un'attività significativa e marcatori di infezione virale in fase di sviluppo attivo.

    Oltre a un esame del sangue speciale, il periodo di incubazione di un'infezione virale per determinare l'epatite nei bambini, negli uomini e nelle donne non è possibile.

    Segni di patologia nella fase iniziale

    L'epatite B si sviluppa in modo nascosto e lentamente.

    Questi sono i primi segni:

    • aumento insignificante della temperatura corporea;
    • c'è una debolezza, impotenza, stanchezza e anche se non c'è attività fisica;
    • appetito significativamente ridotto;
    • dolore articolare e muscolare;
    • frequente rigurgito nei neonati;
    • eruttazione e amarezza in bocca;
    • leggera infiammazione della membrana mucosa delle prime vie respiratorie;
    • eruzione cutanea emorragica.

    Ma questi sintomi non appaiono sempre e la malattia può essere identificata solo da urine scure e masse fecali scolorite.

    Alcune persone nella fase iniziale di sviluppo appaiono nausea, vomito. Molte esperienze di apatia, sonnolenza, vertigini possono essere presenti.

    Uno dei sintomi dell'epatite B in fase iniziale è un disturbo nelle feci, ed è permanente. La diarrea o la stitichezza si verificano più volte alla settimana.

    Nei bambini, negli uomini e nelle donne adulti, un'infezione virale provoca dolore allo stomaco. Quando viene prescritto un trattamento e viene effettuata una diagnosi, la palpazione avverte che il fegato è ingrossato e il tatto causa disagio e dolore.

    Nei bambini più grandi compaiono dolori acuti e dolorosi che sono sistematici o si verificano all'improvviso.

    L'epatite B nella fase iniziale è più spesso caratterizzata da sintomi generali di intossicazione infettiva, cioè letargia, debolezza e anoressia. Non tutte le temperature aumentano, ma in alcuni uomini e donne raggiunge i voti alti - 40 ° C. Spesso questo sintomo compare nei bambini al di sotto di 1 anno.

    Quasi tutti i bambini non hanno dolori articolari e muscolari, tra uomini e donne, al contrario, questo sintomo è abbastanza comune. Si verifica più spesso sullo sfondo di alta temperatura corporea.

    L'infiammazione della membrana mucosa delle prime vie respiratorie è anche osservata non spesso - solo nel 10% di pazienti. Questo provoca una tosse, arrossamento della gola.

    Gli esperti dicono che tali sintomi non sono affatto causati dal virus dell'epatite, ma appaiono sullo sfondo di un'infezione ODS secondaria.

    Il sintomo più basilare della fase iniziale è l'allargamento, ispessimento del fegato, che è accompagnato dal dolore. Questa funzione si verifica in tutte le persone. Inoltre, il corpo sta aumentando già il secondo giorno. In alcuni uomini e donne, l'epatite B causa un ingrossamento della milza.

    La durata della fase iniziale (preicterica) varia in un intervallo abbastanza ampio: 5-6 ore - 2 settimane. In alcuni pazienti questa fase, in generale, era assente e la malattia passava immediatamente allo stadio dell'ittero.

    Molte persone, quando compaiono tali sintomi, iniziano immediatamente a automedicare e prendere medicine, bere decotti, credendo che questi siano segni di colecistite o di altri problemi con la cistifellea, il fegato. Per fare questo categoricamente non dovrebbe essere. I suddetti sintomi sono molto simili a molte patologie della cistifellea e del fegato.

    Ma il fatto che l'epatite B sia insidiosa è che deve essere rilevato il prima possibile e deve essere iniziato un trattamento adeguato. Altrimenti, nella fase avanzata, l'insufficienza renale può svilupparsi e può essere fatale.

    Lo stadio itterico - l'altezza della patologia e il periodo di recupero

    I primi segni sono due giorni prima che l'ittero della pelle e la sclera degli occhi compaia, l'urina si oscura e le feci si scoloriscono. L'epatite B si distingue da A per il fatto che la condizione generale non migliora con l'aspetto dell'ittero, ma, al contrario, è aggravata. Quando la fase itterica si sviluppa in uomini adulti, donne, bambini, la temperatura aumenta in modo insignificante, la persona inizia a sentirsi male, vomita, ha esperienza di dolore e pesantezza nello stomaco nell'area dell'organo interessato.

    Una persona diventa apatica, si lamenta di una rapida stanchezza, rifiuta il cibo, un sapore amaro, un odore sgradevole dalla cavità orale appare in bocca.

    La pelle e la sclera degli occhi diventano più intensamente colorate il 6 ° giorno, a volte il 14 ° giorno. L'ombra può non essere ricca di giallo, a volte la pelle diventa citrica, verdastra, leggermente gialla. Parlando della gravità dell'ittero, si può affermare che le sue sfumature sono legate alla gravità del fegato.

    I principali sintomi della fase ittero dell'epatite B includono:

    • apatia, debolezza;
    • mancanza di appetito;
    • aumento della temperatura;
    • nausea negli uomini e nelle donne adulte, rigurgito (nei bambini)
    • vomito;
    • dolore al fegato;
    • eruzione emorragica;
    • eruzioni cutanee sulla pelle;
    • diarrea;
    • fegato e milza ingrossati.

    Il periodo itterico è accompagnato dagli stessi sintomi delle fasi sopraccennate della malattia, solo a loro è associato un cambiamento nel colore della pelle.

    I dolori muscolari e articolari nell'infanzia non sono caratteristici di questo stadio della malattia. Tuttavia, negli adulti si osservano tali sintomi.

    Un raro sintomo di epatite B è eruzioni cutanee. Le osservazioni cliniche mostrano che questo sintomo si sviluppa solo nel 7% delle persone infettate dal virus. Rash - simmetrico, prevale su braccia e gambe, glutei, in alcune parti del corpo. Queste sono macchie di colore rosso, il diametro di ciascuna è di circa 0,2 cm. Il centro di ogni granello si sfalda. Queste lesioni sono interpretate come sindrome di Gianotti-Crost.

    Nella forma grave dello stadio itterico, alcune persone sperimentano un'eruzione emorragica che assomiglia a un'emorragia nella pelle. Un tale sintomo può indicare lo sviluppo di insufficienza renale.

    La milza aumenta nel caso in cui questo stadio sia in corso da molto tempo.

    L'epatite B si manifesta allo stadio del giallo con lo sviluppo di tachicardia, aritmie respiratorie, diminuzione della pressione. Tali sintomi sono sfavorevoli, in quanto possono segnalare lo sviluppo di coma epatico.

    Con un trattamento tempestivo in un ospedale medico e con il trattamento corretto, il sistema cardiovascolare viene completamente ripristinato dopo il recupero.

    I cambiamenti più pronunciati nel sistema nervoso centrale nell'epatite B. I pazienti cambiano il loro umore, diminuiscono l'attività, c'è letargia, il sonno è disturbato.

    Fase di convalescenza dell'epatite B (recupero)

    Quando durante il trattamento il giallo entra in declino e successivamente scompare completamente, la gente non si lamenta più di alcun disagio. L'appetito ritorna normale, sebbene il fegato sia ancora ingrandito.

    Per ogni persona, la malattia è diversa e la sua durata, come detto sopra, può variare. A volte ci vogliono solo 4-5 settimane prima dell'inizio della fase di recupero, e in alcuni casi fino a sei mesi. Tutto dipende da quanto velocemente viene ripristinato il fegato e da quale trattamento è stato applicato.

    L'epatite B acuta, il cui periodo di incubazione non è lungo, ei sintomi compaiono rapidamente, è curata nel 95%. Il corso asintomatico porta spesso a una forma cronica di patologia.

    Il trattamento della forma acuta dell'epatite B viene effettuato con il supporto e la disintossicazione dei farmaci. È finalizzato al ritiro di elementi tossici e alla rigenerazione dei tessuti dell'organo.

    Quali farmaci vengono usati quando viene somministrato il trattamento? I farmaci sono prescritti solo su base individuale, in base al grado di danno degli organi, all'età e alle patologie associate. Può essere agenti antivirali, epatoprotettori, immunomodulatori.

    Il trattamento deve essere prescritto solo da un medico, i vari rimedi popolari sono semplicemente inaccettabili. Questo può aggravare il decorso della malattia. Non c'è bisogno di credere a opuscoli e acquistare farmaci discutibili. Il trattamento dell'epatite B è prescritto secondo uno schema individuale, quindi non si può dire che esista una pillola per tale malattia. Se questa patologia non viene trascurata, in assenza di cirrosi, quindi di terapia farmacologica antivirale, i farmaci di nuova generazione contribuiscono al pieno ripristino delle funzioni degli organi.

    Si raccomanda la dieta numero 5, che prevede la limitazione di cibi grassi, salati, piccanti, fritti.

    Cambiare in modo significativo lo stile di vita non è necessario. L'unica cosa è l'esclusione assoluta dall'alcol. Se i farmaci vengono prescritti in futuro, dovresti informare il medico che la persona ha sofferto di epatite B.

    Dopo il recupero, la persona deve necessariamente subire un'ulteriore diagnosi del fegato, al fine di escludere possibili complicazioni.

    Forma maligna dell'epatite B e sue manifestazioni

    L'epatite maligna si sviluppa quasi sempre nei bambini al di sotto di un anno. Ma si trova anche negli uomini adulti, donne.

    Si manifesta con i seguenti sintomi:

    • I primi segni - la temperatura sale a 40 0 ​​С, compaiono sintomi di intossicazione del corpo - sudorazione, dolori muscolari, febbre. Inoltre, la temperatura corporea non può essere abbattuta dagli antipiretici. Questo potrebbe indicare la distruzione del tessuto epatico.
    • Lo sviluppo di gravi disturbi nervosi e mentali. Il sintomo principale e prematuro è l'eccitabilità psicomotoria, che si esprime con uno stato acuto e irrequieto, grida irragionevoli, specialmente di notte. Man mano che la coma cresce, ci sono sonnolenza, tremore delle membra, convulsioni e la coscienza è disturbata. Se la malattia si sviluppa nei bambini più grandi, si osserva instabilità mentale, diventano irritabili, il sonno è disturbato, perso nel tempo. Ci sono delusioni, allucinazioni, perdita di coscienza.
    • Nausea e vomito nel corso della patologia della malattia, e il vomito a colori assomiglia ai "fondi di caffè". Vomito spontaneo. Per i bambini al di sotto di un anno sono caratterizzati da frequente rigurgito.
    • Sintomi emorragici Quando questo accade una violenta violazione della coagulazione del sangue nei vasi del fegato e danni tossici ai vasi sanguigni. Nel vomito sono presenti sanguinolente impurità, sanguinamento nasale o gengivale, eruzione emorragica sulla pelle, emorragia nella mucosa degli occhi, sangue può fuoriuscire dai luoghi in cui sono state effettuate le iniezioni.
    • Odore sgradevole dalla bocca. Assomiglia all'odore di fegato crudo di manzo o di maiale. Puoi sentire questo odore quando una persona respira. Anche l'urina acquisisce un tale odore: i pannolini nei bambini piccoli o nelle lenzuola, su cui giacciono gli adulti, possono avere l'odore di un fegato.
    • Uno dei sintomi più pronunciati della forma maligna dell'epatite B è che il fegato sta rapidamente diminuendo di dimensioni. Normalmente, con un organo ingrossato e il rapido sviluppo della malattia, si può osservare una diminuzione entro 10-12 ore, a volte per 1-3 giorni.
    • Dolore al fegato Nel caso della forma maligna dell'epatite B, il dolore è pronunciato e questo è anche uno dei principali segni di patologia. I bambini più grandi hanno dolori dolorosi, che vengono sostituiti da dolori acuti.
    • Il rapido ingiallimento della pelle.
    • La frequenza cardiaca è in aumento.
    • La funzione respiratoria è compromessa, appare la mancanza di respiro.
    • Ci sono cambiamenti nel tratto gastrointestinale, che sono espressi da flatulenza, paresi intestinale, diarrea.
    • Cambiamenti nel sistema renale. C'è ritenzione urinaria o minzione frequente, che a volte è accompagnata da dolore e taglio.

    L'epatite B, se la patologia non è maligna, è curabile.

    La cosa più importante è l'assistenza medica tempestiva e il ricovero in ospedale. Il trattamento viene effettuato solo in ambiente ospedaliero.


    Articoli Correlati Epatite