ICD-10: K71 - Danni al fegato tossici

Share Tweet Pin it

Catena in classifica:

Il codice di diagnosi K71 include 10 diagnosi chiarificatrici (sottocategorie ICD-10):

La diagnosi include anche:
dosaggio:
• malattia epatica idiosincratica (imprevedibile)
• Malattia epatica tossica (prevedibile) Se necessario, identificare la sostanza tossica usando un codice addizionale di cause esterne (classe XX).

La diagnosi non include:
- sindrome del fegato alcolico (K70.-) Budd-Chiari (I82.0)

Danno al fegato tossico (K71)

Incluso: droga:

  • malattia epatica idiosincratica (imprevedibile)
  • malattia epatica tossica (prevedibile)

Se necessario, identificare la sostanza tossica utilizzare un codice aggiuntivo di cause esterne (classe XX).

Non comprende:

  • malattia epatica alcolica (K70.-)
  • Sindrome di Budd-Chiari (I82.0)

In Russia, la Classificazione Internazionale delle Malattie della 10a revisione (ICD-10) è stata adottata come documento normativo unico per spiegare l'incidenza, le cause delle chiamate pubbliche alle istituzioni mediche di tutti i reparti, le cause del decesso.

L'ICD-10 è stato introdotto nella pratica dell'assistenza sanitaria in tutto il territorio della Federazione Russa nel 1999 per ordine del Ministero della Sanità della Russia, datato 27 maggio 1997. №170

Il rilascio di una nuova revisione (ICD-11) è pianificato dall'OMS in 2017 2018.

Che cos'è l'epatite tossica e in che modo è diversa dal virale? | Codice ICD 10

L'epatite tossica è un processo infiammatorio nel fegato che provoca una sostanza nociva nel corpo. Può avere una natura chimica o di altra natura, ma ha sicuramente un effetto negativo sulle cellule del fegato, che inizialmente accumulano tossine, poi si infiammano e gradualmente si estinguono.

Esistono due tipi di epatite tossica: acuta e cronica. L'epatite tossica acuta si sviluppa a causa di una singola ingestione di una grande dose di tossine o di una forza tossica piccola ma significativa. Per l'accumulo e i primi sintomi della fase acuta è sufficiente da due a cinque giorni. E l'epatite cronica tossica ha una possibilità di sviluppo con l'assunzione regolare di veleni in un piccolo volume. I sintomi del decorso cronico appaiono gradualmente, il che richiederà da alcune settimane a diversi anni.

Chi è a rischio di epatite tossica?

Rischio di contrarre l'epatite tossica:

  • gli amanti dell'autoterapia, perché uno stato inadeguato del dosaggio può causare danni tossici all'organismo;
  • lavoratori dell'industria chimica, metallurgica;
  • agricoltori;
  • tossicodipendenti e tossicodipendenti.

Non ci sono dati statistici accurati sull'epatite tossica in Russia, ma è noto per certo che la causa più comune del suo sviluppo è l'abuso di alcool con la successiva assunzione di antidolorifici per alleviare il mal di testa tipico dell'intossicazione da alcool. Mentre negli Stati Uniti, i casi di epatite tossica con una complicazione sotto forma di insufficienza epatica nel 25% dei casi sono causati dall'automedicazione con farmaci che superano significativamente il dosaggio ottimale.

Cause di epatite tossica

Le cause dell'epatite tossica sono suddivise in tre sottospecie:

  • casuale;
  • avere azioni deliberate specifiche;
  • professionale.

I veleni epatici entrano nel corpo nei seguenti modi:

  1. Attraverso la bocca nello stomaco, dopo la scissione nel flusso sanguigno e nel fegato;
  2. Attraverso il naso fino ai polmoni, e da lì al sangue e al fegato;
  3. Attraverso la pelle.

I veleni, a loro volta, sono divisi in epatotropici (che influenzano direttamente le cellule del fegato) e altri che interrompono il flusso di sangue attraverso i vasi e la fornitura di ossigeno al fegato provoca l'infiammazione degli epatociti con la loro successiva morte.

preparativi

Una grande dose dei seguenti farmaci può causare questa malattia:

  • Biseptolo e l'intera serie sulfonammide;
  • Interferone agenti antivirali;
  • Medicinali per il trattamento della tubercolosi;
  • Fenitobenzitale anticonvulsivo;
  • Paracetamolo, Analgin, Aspirina, Acido acetilsalicilico.

Tali droghe entrano nel corpo, di regola, il primo dei modi descritti: attraverso la bocca, entra nello stomaco, durante la scissione produce una sostanza attiva, che viene assorbita nel sangue e con la sua corrente raggiunge il fegato.

Veleni industriali

I veleni industriali possono attraversare il secondo e il terzo modo di trasmissione: attraverso il naso e la pelle. Particolarmente dannoso:

  • Aldeidi utilizzate nell'industria chimica;
  • Arsenico, incontrato nell'industria metallurgica;
  • Pesticidi utilizzati nel settore agricolo e agricolo;
  • Tetracloruro di carbonio - solvente;
  • Fenoli - trovati nell'industria chimica, farmaceutica;
  • Fosforo - che serve a beneficio di metallurgisti e agricoltori.

alcoli

Non si tratta solo del solito alcol "negozio", ma anche di falsi di bassa qualità, tinture farmaceutiche e altri liquidi contenenti alcool. Il loro uso all'interno può causare sia un rapido danno tossico al fegato che una distruzione graduale. Inoltre, non è un segreto che l'alcol influisce negativamente non solo sul fegato, ma anche sul cervello.

Veleni vegetali

Per veleni vegetali includono erbe velenose e funghi. Passando attraverso la bocca, agiscono abbastanza rapidamente su tutto il corpo e il fegato, in particolare.

Questi includono:

Daphne (bastardo di lupo)

Sintomi di epatite tossica

Poiché l'epatite tossica è divisa in due fasi: acuta e cronica, rispettivamente, i sintomi variano a seconda del grado della malattia diagnosticata.

Sintomi di epatite tossica acuta

I sintomi di epatite tossica acuta superano funghi avvelenati dopo 12 ore - un giorno, in contatto con altre sostanze dannose - in 2-4 giorni.

Questo periodo è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  1. grave nausea seguita da vomito ripetuto;
  2. avversione dal cibo;
  3. il paziente ha la febbre;
  4. ha la pelle gialla, le mucose e il bianco degli occhi;
  5. c'è dolore nella parte destra, sotto le costole;
  6. feci chiare e urine scure vengono espulse;
  7. possibili epistassi;
  8. e comportamento anormale a causa dell'esposizione a tossine nel cervello.

Sintomi di epatite cronica tossica

I sintomi dell'epatite cronica tossica possono comparire e scomparire. In particolare, è:

  1. A proposito di aumentare la temperatura corporea a 37,5 ° С.
  2. A proposito di sensazioni di disagio di un personaggio che tira o che pizzica brevemente nell'ipocondrio destro.
  3. A nausea occasionale, diarrea, vomito;
  4. Sulla frequente sensazione di amarezza in bocca;
  5. A proposito di prurito della pelle;
  6. A proposito di affaticamento rapido e incapacità di concentrazione.

La forma cronica della malattia non ha sintomi così brillanti come la forma acuta, ma sfortunatamente le conseguenze pericolose e le complicazioni della malattia si verificano in ognuna di esse.

Codice tossico dell'epatite ICD

Nella classificazione internazionale delle malattie, l'epatite tossica acuta è codificata con il codice K71.2 - danno epatico tossico che si verifica in base ai sintomi dell'epatite tossica acuta.

Parte generale K71 - Il danno epatico tossico contiene un elenco di malattie del fegato provocate da danni agli organi tossici. Quindi, sotto К71.0 giace danni al fegato tossici con segni di colestasi, sotto К71.1 - danno epatico con necrosi, questo include anche insufficienza epatica causata da farmaci, sotto К71.2

La classificazione dell'epatite cronica tossica si trova nei paragrafi K71.3 - danno epatico tossico, che si manifesta come epatite cronica persistente, K71.4 - CCI, procedente come epatite lobulare cronica e K71.5 - CCI, che si verifica come epatite cronica attiva.

Completa il paragrafo paragrafo K71.9 con l'interpretazione della Camera di commercio, che si è sviluppata per ragioni non specificate.

Qual è la differenza tra epatite tossica e danno epatico tossico?

Il danno tossico al fegato è il primo grado di epatite tossica senza infiammazione dei suoi tessuti, se non fornisce l'assistenza necessaria, allora lo stato è in grado di trasformarsi in epatite tossica del fegato.

Il danno tossico ha le stesse cause e si verifica nello stesso modo descritto sopra.

Il danno epatico tossico può essere suddiviso in tre fasi:

  1. Quando il livello di enzimi che distruggono le tossine, viene superato di 2-5 volte;
  2. Quando il livello degli enzimi è da 5 a 10 volte superiore al normale (può iniziare l'infiammazione delle cellule epatiche);
  3. Il numero di enzimi viene superato di oltre 10 volte, lo stato è vicino all'epatite tossica.

I sintomi possono non essere evidenti all'inizio e possono procedere come una tipica infezione intestinale, ma con un peggioramento delle condizioni si possono trarre conclusioni sulla forza di una sostanza tossica che è entrata nel corpo o nella sua quantità.

Il primo potrebbe verificarsi:

  • nausea;
  • mal di testa;
  • mancanza di appetito;
  • distensione addominale, dolore intorno all'ombelico.
  • vomito ripetuto;
  • ingiallimento della pelle, sclera degli occhi, mucose;
  • chiarimento delle feci e oscuramento delle urine;
  • prurito della pelle e rash su di esso.
  • eritema su palme e suole;
  • capillari negli occhi e nella faccia;
  • la temperatura corporea sale a 38 ° C.

Trattamento dell'epatite tossica

Il trattamento dell'epatite tossica ha senso iniziare solo dopo la cessazione del contatto con il veleno epatico, solo allora può alleviare la condizione. Prima di tutto, è prescritto il riposo a letto o l'ospedalizzazione, se necessario. Questo è seguito da lavanda gastrica, se il veleno è passato attraverso la bocca. Nel caso in cui gli impulsi di vomito ancora, devono essere provocati artificialmente. Dopo aver lavato lo stomaco, si consiglia di prendere carbone attivo e attendere il medico. È meglio informare telefonicamente l'ambulanza delle sue condizioni e della sua causa sospetta, il dispatcher può raccomandare il farmaco - un analogo funzionale del carbone attivo: Enterosgel, Atoxil, dopo il ricovero, il trattamento continuerà con la flebo di Reosorbilact.

All'arrivo in ospedale o con la normalizzazione della condizione a casa, il medico aggiungerà al trattamento:

  • gepatoprotektory;
  • farmaci coleretici;
  • vitamine B e C;
  • contagocce di glucosio con incapacità o indesiderabilità del mangiare;
  • così come una speciale dieta priva di proteine.

epatoprotettori

Gli epatoprotettori sono necessari per avviare il processo naturale di rigenerazione delle cellule epatiche e aumentare la resistenza a fattori esterni. Questi possono essere:

  • Liv-52 (prescritto per il trattamento dell'epatite tossica, 2 compresse tre volte al giorno o da 80 a 160 gocce (1-2 cucchiaini) tre volte al giorno, indipendentemente dal pasto);
  • Essentiale Forte (2 capsule tre volte al giorno);
  • o Heptral (sotto forma di compresse, una o due volte al giorno, sotto forma di iniezioni endovenose e intramuscolari, una fiala diluita una o due volte al giorno o contagocce in un flaconcino disciolto in soluzione salina o glucosio).

dieta

La dieta nel trattamento dell'epatite tossica non accetta:

  • bere alcolici e fumare;
  • piatti grassi, salati, piccanti, speziati e aspri;
  • cibo in scatola;
  • prodotti affumicati;
  • dolci, cioccolato;
  • caffè, tè nero forte, cioccolata calda, cacao.

All'inizio, il cibo non dovrebbe essere presente:

  • a base di carne;
  • pesce e brodi da loro;
  • uova;
  • piatti a base di latte e di latte fermentato;
  • oli;
  • pasta.

Successivamente, questi prodotti possono essere introdotti gradualmente nella dieta, seguendo la reazione del corpo. Il primo pasto dovrebbe consistere in verdure e cereali, stufato in umido, soufflé di verdure al forno, insalate e casseruole. Lavare il cibo con acqua minerale non gassata, composta e tè debole. Una settimana dopo, con il normale benessere, è possibile espandere il menu aggiungendo piatti a base di coniglio, carne bianca di pollo, pesce di mare magro e prodotti caseari.

Possibili complicazioni dopo epatite tossica

Con trattamento tempestivo al medico e nei casi lievi della malattia, l'epatite tossica è completamente guarita. Tuttavia, altre situazioni possono causare:

  • cirrosi epatica;
  • insufficienza epatica, i primi sintomi dei quali si manifestano con dolore nel giusto ipocondrio, cambiamenti nelle preferenze di gusto e comportamento abituale, persistenti sensazioni di nausea, insonnia notturna e sonnolenza durante il giorno, nonché forte alito epatico dalla bocca;
  • coma epatico fatale, caratterizzato da: perdita di coscienza, convulsioni e mancanza di riflessi.

Epatite cronica tossica ICB 10

Sintomi di epatite tossica


Dopo l'intossicazione del corpo con alcol, sostanze chimiche, farmaci e altre sostanze tossiche, possono svilupparsi danni epatici come l'epatite tossica. Lo sviluppo di questa malattia è associato alla funzione del fegato nel corpo umano. Il fegato metabolizza tutte le sostanze estranee che entrano nel corpo umano, quindi se queste sostanze sono dannose in natura, allora è il primo ad essere colpito. Se la soglia di intossicazione dell'organismo è bassa, quindi non solo il tessuto epatico, ma anche i reni e il midollo osseo sono soggetti a decadimento.

Il quadro clinico della malattia

L'epatite tossica è caratterizzata da sintomi come il dolore alla palpazione dell'ipocondrio destro, il colore itterico della cute e il fegato ingrossato. I segni della malattia dipendono dal grado di avvelenamento del corpo.

Per il trattamento e la prevenzione dell'epatite e delle malattie del fegato, i nostri lettori usano con successo il metodo di Olga Krichevskaya. Avendo studiato attentamente questo metodo, abbiamo deciso di offrirlo alla vostra attenzione.

I principali sintomi della malattia includono:

  • perdita di appetito
  • il verificarsi di amarezza in bocca
  • dolore nell'ipocondrio destro,
  • disturbi della funzione intestinale
  • pelle gialla e sclera,
  • nausea o vomito.

Per i pazienti con un sistema immunitario ridotto, tale conseguenza si pone come distrofia del fegato, che ha una forma acuta di flusso. La diagnosi della malattia, condotta in laboratorio, può mostrare un aumento del livello di bilirubina nel sangue del paziente.

Secondo l'ICD-10, secondo l'eziologia della malattia, l'epatite tossica può essere diretta, colestatica e immunitaria. Secondo il decorso della malattia, è stata adottata la classificazione in lesioni virali croniche e acute.

La forma immediata della malattia si sviluppa nei pazienti che soffrono di alcolismo cronico. Questo tipo è chiamato epatite alcolica. La forma immediata della malattia può anche svilupparsi con il trattamento farmacologico, quando il danno d'organo è causato dai farmaci. Questo tipo di malattia è chiamato epatite medicinale. Le cause della forma immediata della malattia possono essere associate con l'ipossia e l'infiltrazione grassa del fegato, che si verifica nelle donne in gravidanza.

La storia dello sviluppo della forma immunitaria della malattia è associata a una lesione che causa l'alotano (esposizione ad agenti chimici). Il tipo immunitario della malattia si manifesta come una lesione necrotica della zona periportale.

La forma colestatica della malattia è solitamente associata all'assunzione di ormoni. La malattia causa una violazione della separazione della bile e il suo deflusso dagli epatociti.

L'epatite tossica, che si manifesta cronicamente, spesso termina con la cirrosi epatica. Molto spesso la forma cronica è osservata nelle persone che soffrono di alcolismo.

L'epatite acuta tossica si sviluppa 2-4 giorni dopo l'avvelenamento ed è accompagnata da sintomi come febbre, dolori articolari, debolezza e affaticamento, gengive sanguinanti, intestino e naso, emorragie sulla pelle e alterazioni dello stato psicologico del paziente. Come risultato della malattia può sviluppare insufficienza epatica, che è spesso fatale.

L'epatite tossica ha 6 tipi di trasmissione del patogeno:

  1. aerosol (aereo),
  2. contatto con il sangue,
  3. fecale-orale (è la causa dello sviluppo dell'epatite tossico-alimentare),
  4. pin,
  5. verticale
  6. trasmissibile.

Metodi preventivi della malattia

La prevenzione dell'epatite tossica è volta a limitare l'ingestione di alcol, escludendo il contatto diretto con sostanze chimiche o l'assunzione di medicinali che possono causare malattie. Le misure di profilassi includono anche farmaci prim, rigorosamente nelle dosi raccomandate dal medico, poiché il superamento delle dosi può portare non solo allo sviluppo della malattia, ma anche alla necrosi dell'organo.
Torna al contenuto

Trattamento della malattia

Trattare la malattia dovrebbe essere in ospedale, in quanto nel corso della malattia può causare complicazioni che non possono essere determinate a casa. La terapia viene effettuata sulla base dell'eliminazione dei fattori che causano la malattia. Anche la nutrizione del paziente è di grande importanza. La dieta per l'epatite tossica dovrebbe escludere cibi piccanti, fritti e grassi. Il paziente deve essere protetto dallo sforzo fisico e dallo stress emotivo. Si raccomanda il riposo a letto, poiché offre l'opportunità di migliorare il funzionamento del fegato e del suo apporto di sangue.

Gli epatoprotettori sono attivamente utilizzati nel trattamento, riducono il prurito e l'ittero e migliorano le prestazioni dell'organo. Condurre la terapia di disintossicazione. Consiste nell'introduzione di soluzioni di glucosio-sale nel corpo del paziente.

Grande busto per il mese! Dalla 2 alla 4 dimensione! Spalmare regolarmente. bigbyust.ru

PARASSITI - la causa di TUTTE le malattie femminili! Il tè antiparassitario monastico pulirà il corpo dai parassiti, rafforzerà il sistema immunitario e ti salverà dalle malattie. Ordine! Antiparazit.ru

La pietra previene dal vivo? smettila! zdorovyenogi.ru

Epatite tossica cronica: cause, sintomi, trattamento

Nel corso della vita, consumiamo molte sostanze diverse. Questo non è solo cibo, bevande, medicine, ma anche acqua, aria. Purtroppo, allo stesso tempo con i nutrienti, la vita senza la quale è impossibile, una grande quantità di sostanze nocive che sono veri veleni per i nostri organi entrano nei nostri corpi. Sotto l'influenza di alcuni di loro, le cellule del fegato vengono distrutte e, con l'ingestione costante nel corpo, causano lo sviluppo graduale dell'epatite cronica tossica. L'epatite tossica cronica ha il proprio numero di classificazione ICD-10.

L'epatite tossica cronica può svilupparsi a causa dei seguenti gruppi di sostanze che entrano nel sangue:

  • i farmaci (con assunzione costante a lungo termine di alcuni farmaci, l'intossicazione del corpo si verifica, il fegato non può più far fronte al loro trattamento);
  • alcol (l'assunzione regolare di grandi dosi di alcol porta alla rottura del fegato e alla malattia epatica alcolica - ABP);
  • veleni industriali (ad esempio, nell'agricoltura, il fosforo è usato come fertilizzante, le persone che lavorano nell'industria della raffinazione sono idrocarburi clorurati, alcuni antisettici contengono sostanze di un gruppo fenolico, ecc.);
  • veleni di origine vegetale (ad esempio funghi velenosi).

Sintomi di epatite cronica tossica

Poiché l'epatite cronica si sviluppa per diversi anni, i sintomi sono inizialmente lievi. Questi includono: debolezza, affaticamento; temperatura leggermente elevata (fino a 37,5 °); dolore persistente e pesantezza nell'ipocondrio destro (questo è causato da un aumento del volume del fegato); prurito, nausea, vomito, diarrea.

Trattamento dell'epatite tossica cronica

Solo dopo aver identificato la causa esatta dell'epatite cronica tossica, il trattamento può essere iniziato, poiché richiede innanzitutto la rimozione della tossina dal corpo, una dieta rigorosa, farmaci coleretici, vitamine ed epatoprotettori. La base della dieta - verdure fresche e frutta, carne dietetica, legumi. È necessario abbandonare completamente l'uso di alcol, cibi fritti e grassi, prodotti in scatola e affumicati.
Se il lavoro comporta inevitabilmente l'interazione con sostanze nocive, devono essere osservate tutte le precauzioni di sicurezza prescritte dalle precauzioni di sicurezza. È imperativo consultarsi con un professionista esperto che consiglierà alimenti che possano attenuare gli effetti delle tossine.
Se la tua storia clinica ha un'epatite tossica in forma cronica, devi monitorare costantemente le condizioni del fegato, seguire una dieta, organizzare giorni di digiuno almeno una volta alla settimana e, se possibile, rilassarti nei sanatori dove trattano il fegato.

ICD-10: la classe XI è:

Lesioni dell'esofago in altre malattie classificate in altre voci

Le seguenti sottocategorie sono destinate all'uso con le categorie K25 - K28.

.0 - acuto con sanguinamento
.1 - acuto con perforazione
.2 - acuta con sanguinamento e perforazione
.3 - acuta senza sanguinamento o perforazione
.4 - cronico o non specificato con sanguinamento
.5 - cronico o non specificato con perforazione
.6 - cronico o non specificato con sanguinamento e perforazione
.7 - cronico senza sanguinamento o perforazione
.9 - non specificato come acuto o cronico senza sanguinamento o perforazione

Compreso: stomaco (acuto) da erosione, ulcera peptica, piloro
Se necessario, identificare l'agente lessicologico che ha causato il danno, utilizzare il codice aggiuntivo di cause esterne (classe XX)
Eccetto: gastrite emorragica acuta (K29.0), ulcera peptica BDU (K27)

Compreso: erosione (acuta) del duodeno, ulcera peptica del duodeno, ulcera peptica della parte postpilirica
Se necessario, identificare l'agente lessicologico che ha causato il danno, utilizzare il codice aggiuntivo di cause esterne (classe XX)
Es.: ulcera peptica NOS (K27)

Ulcera peptica di un sito non specificato

Comprende: ulcera gastroduodenale BDU, ulcera peptica BDU
Es.: ulcera peptica del neonato (P78.8)

  • peritonite asettica (T81.6)
  • peritonite parossistica benigna (E85.0)
  • peritonite chimica (T81.6)
  • peritonite causata da un talco o altra sostanza estranea (T81.6)
  • peritonite neonatale (P78.0 - P78.1)
  • peritonite femminile nelle donne (N73.3 - N73.5)
  • recidiva peritonite familiare (E85.0)
  • peritonite postpartum (O85)
  • peritonite che si è verificata dopo:
    • gravidanza abortiva, extramurale o molare (O00-O07, O08.0)
    • appendicite (K35)
    • in combinazione con la malattia dell'intestino diverticolare (K57)

Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95 - B97).

Guarda cosa è ICD-10: Class XI in altri dizionari:

ICD-10: Classe F - Elenco di classificazione della classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione Classe I. Alcune malattie infettive e parassitarie Classe II. Neoplasma di classe III. Malattie del sangue, degli organi che formano il sangue e di alcuni disturbi che coinvolgono il sistema immunitario 8230;... Wikipedia

ICD-10: Classe V Disturbi mentali e comportamentali - Elenco delle classi della Classificazione Internazionale delle Malattie della 10a revisione Classe I. Alcune malattie infettive e parassitarie Classe II. Neoplasma di classe III. Malattie del sangue, degli organi che formano il sangue e di alcuni disturbi che coinvolgono il sistema immunitario 8230;... Wikipedia

ICD-10 Classe F - Elenco di classificazione della classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione Classe I. Alcune malattie infettive e parassitarie Classe II. Neoplasma di classe III. Malattie del sangue, degli organi che formano il sangue e di alcuni disturbi che coinvolgono il sistema immunitario 8230;... Wikipedia

ICD-10: Classe K - Classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione (ICD 10) Classe I Alcune malattie infettive e parassitarie Classe II Neoplasie Classe III Malattie del sangue, organi ematopoietici e alcuni disordini che coinvolgono il meccanismo immunitario Classe... Wikipedia

ICD-10: Classe V - Wikisource ha testi in # 160; topic ICD 10: Classe V Classe V (F) # 160; Sezione... Wikipedia

ICD-10: Classe III - N. 160; Classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione (ICD 10) Classe I Alcune malattie infettive e parassitarie Classe II Neoplasie Classe III Malattie del sangue, organi ematopoietici... Wikipedia

ICD-10: Classe III. Malattie del sangue, degli organi che formano il sangue e di alcuni disordini che coinvolgono il meccanismo immunitario - Classificazione internazionale delle malattie 10ª revisione (ICD 10) Classe I Alcune malattie infettive e parassitarie Neoplasie di classe II Classe III Malattie del sangue, degli organi che formano sangue e di alcuni disordini che coinvolgono il meccanismo immunitario Classe... Wikipedia

ICD-10: Classe I - N. 160; Classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione (ICD 10) Classe I Alcune malattie infettive e parassitarie Classe II Neoplasie Classe III Malattie del sangue, del sangue... Wikipedia

ICD-10: Classe A - Classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione (ICD 10) Classe I Alcune malattie infettive e parassitarie Classe II Neoplasie Classe III Malattie del sangue, degli organi che formano il sangue e di alcuni disturbi che coinvolgono il meccanismo immunitario Classe... Wikipedia

ICD-10: Classe B - Classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione (ICD 10) Classe I Alcune malattie infettive e parassitarie Classe II Neoplasie Classe III Malattie del sangue, degli organi che formano il sangue e di alcuni disordini che coinvolgono il meccanismo immunitario Classe... Wikipedia

Epatite tossica del fegato: sintomi e trattamento

Epatite tossica - danno epatico che si verifica a seguito di danni agli epatociti (cellule della ghiandola):

  • Prodotti chimici industriali, agricoli, per la casa.
  • Droga.
  • Veleni.
  • Alcol.
  • Funghi tossici
  • Radiazione radiante.

Come risultato di un'azione sistematica o di una sola volta sul corpo, si sviluppa l'infiammazione delle cellule epatiche, i loro cambiamenti di reattività e la necrosi. Le sostanze più pericolose per un organo sono:

  • I veleni epatotropici sono composti di chimica organica (aldeidi, alcoli, ammine, derivati ​​del benzene, idrocarburi, glicoli e loro esteri).
  • Composti di metalli pesanti.
  • I veleni emolitici sono sostanze in cui sono presenti cromo, arsenico e vitriali.
  • Insetticidi: farmaci per la distruzione di insetti (in particolare la prima classe di tossicità).

Per diagnosticare una malattia, è necessario condurre i seguenti studi:

  • Esami del sangue clinici e biochimici.
  • Stati Uniti.
  • TAC o risonanza magnetica del fegato.
  • Lo studio dei vasi sanguigni del corpo secondo Doppler.
  • Prendi una ghiandola biopsia.
  • Condurre uno studio di radioisotopi.
  • Interruzione immediata a contatto con sostanze tossiche.
  • Disintossicazione del corpo.
  • L'appuntamento della terapia sintomatica.
  • Trapianto di fegato

Nell'epatite tossica, i patogeni vengono trasmessi nei seguenti modi:

  • Airborne (aerogenic).
  • Bloodborne.
  • Trasmissibile (attraverso sangue e linfa).
  • Alimentare (attraverso i movimenti intestinali, vomito, che entrano in acqua e vengono ingeriti).
  • Verticale (dalla madre al feto).
  • Contatto (attraverso la pelle, gli occhi, la bocca, i genitali).

Attraverso il tratto gastrointestinale, l'apparato respiratorio, la pelle e il sangue, possono avere un effetto diretto sugli epatociti direttamente, interrompendo in tal modo il flusso sanguigno della ghiandola vascolare, interrompendo la sua funzione.

Codice dell'epatite B tossica 10

L'epatite tossica ha il proprio numero di classificazione secondo la Classificazione Internazionale delle Malattie (ICD) - 10. Secondo l'ICD-10, secondo l'eziologia, può essere:

  • Direct.
  • Colestatica.
  • Immune.

Per tipo, naturalmente, la malattia è classificata in:

Epatite tossica e suoi metodi di trattamento

Il trattamento del danno epatico tossico è complesso e include:

  • Misure terapeutiche generali che dipendono dal tipo di intossicazione.
  • Trattamento completo dell'organo interessato.

Se la forma della malattia è lieve, prescrivi:

  • Farmaci coleretici.
  • Vitamine del gruppo B.
  • Agenti antibatterici per eliminare il processo infiammatorio nel tratto biliare.
  • Suono duodenale.
  • Nutrizione medica
  • Rimedi popolari.

In caso di forme pronunciate della malattia e esacerbazioni, il trattamento viene effettuato in un ospedale. I pazienti sono assegnati a:

  • Preparati per la pulizia del sangue di sostanze tossiche.
  • prodotti assorbenti.
  • Vitamina gruppo B e C.
  • I farmaci epatoprotettivi che sono progettati per ripristinare il parenchima epatico, aumentano le proprietà detossificanti degli epatociti.
  • Ormoni corticosteroidi.
  • Citostatici.
  • Dieta rigorosa

Durante il periodo di remissione, dopo un'esacerbazione di almeno 6 mesi, la terapia riparativa è consentita con l'aiuto di rimedi popolari a casa.

Provate ricette popolari:

  • Un decotto delle gemme del cespuglio di prugne. I reni devono essere asciugati e schiacciati. Preparare un decotto, insistere per raffreddare completamente e applicare prima di mangiare 50 ml.
  • Infuso di raccolta dell'erba da calendula, immortelle e seta di mais.
  • Un drink di cicoria con miele.
  • Una miscela di parti uguali di miele, succo di limone e olio d'oliva. Prendi 1 cucchiaino a stomaco vuoto.
  • Miele mescolato con pappa reale o polline.

Epatite tossica, trattamento con farmaci

Per il trattamento di una malattia nella prima fase, vengono applicate le seguenti tattiche mediche:

  • La diuresi forzata viene effettuata con l'uso di Furosemide, Mannitolo per via endovenosa, dialisi peritoneale, emodialisi.
  • Un contagocce viene posto con elettrolita, plasmaferesi, si esegue l'emosorbimento.
  • Il carbone attivo è accettato.

Queste attività aiutano a scovare le tossine dal corpo. Quindi il medico prescrive un gruppo di farmaci in base al tipo e al grado di danno tossico.

antidoti

I componenti di questi farmaci aiutano a ridurre i danni tossici alla ghiandola:

  • Tiosolfato di sodio (per via endovenosa), Unitiolo (per via intramuscolare o sottocutanea) in caso di avvelenamento da piombo o mercurio.
  • Il desferal è disciolto in acqua (5-10 g del farmaco per dose) o iniettato per via intramuscolare ogni 3-6 ore in caso di avvelenamento con sali di ferro.
  • Acido lipoico, acetilcisteina - con avvelenamento da funghi.

epatoprotettori

Farmaci che riparano le cellule del fegato:

  1. Foglia 52. Un agente complesso derivato da estratti vegetali, ripristina gli ipatociti, è coinvolto nella sintesi delle proteine ​​e nella rigenerazione cellulare.
  2. Kars. Principio attivo: estratto di frutti di cardo mariano. Previene lo sviluppo di patologie ghiandolari a livello cellulare.
  3. Ovesol. Il farmaco è presentato sotto forma di goccioline, che comprendono estratti ed estratti di piante come: avena, curcuma, immortelle, volodushka e menta piperita. Ha una vasta gamma di azioni terapeutiche: disintossicazione, antinfiammatoria, antispasmodica, coleretica.
  4. Geptral. Realizzato sulla base di Ademetionina e ha un effetto antiossidante disintossicante, neuroprotettivo, antiossidante e rigenerante.
  5. Essentiale Forte. Il preparato contiene fosfolipidi, che sono incorporati nelle strutture cellulari della ghiandola e ripristinano il loro lavoro. Il farmaco normalizza il metabolismo dei lipidi e delle proteine, previene la sostituzione degli epatociti con il tessuto connettivo.
  6. Phosphogliv. Combinati farmaci antivirali e immunomodulatori, a base di glicirato e fosfolipidi. Ripristina le strutture delle membrane danneggiate delle cellule epatiche e migliora il loro funzionamento. Interferisce con la capacità riproduttiva dei virus, stimola la produzione di fagociti, linfociti e interferone.

Farmaci coleretici

Questi farmaci aiutano con la bile a rimuovere le tossine dal corpo. Questi includono:

  • Holenzim. Preparazione combinata basata su componenti animali, un agente attivo, che è la bile.
  • Holosas. Un prodotto naturale a base di estratti concentrati di rosa canina - una fonte di acidi organici, flavonoidi, pectina, vitamine PP, C, B1, B2, provitamina A, che aiuta a separare la bile ea prevenirne il ristagno.

Epatite tossica e suoi sintomi

L'epatite tossica può svilupparsi gradualmente, non manifestandosi fino a un certo punto. Per molto tempo, i cambiamenti nell'analisi biochimica del sangue possono indicare problemi al fegato. I sintomi caratteristici si uniscono gradualmente:

  • Fenomeni dispeptici Mancanza di appetito, nausea e vomito, distensione addominale, perdita di peso, sapore amaro in bocca.
  • Fenomeni astenici Debolezza generale, affaticamento, mal di testa, disturbi del sonno.
  • Epatomegalia. Allargamento patologico del fegato, dolore nell'ipocondrio destro.
  • Ittero. Le mucose e la pelle diventano di colore giallo a causa di una violazione del deflusso della bile, l'urina diventa scura e le feci si scoloriscono e diventano untuose.
  • Formazione dovuta alla rottura di piccoli capillari sottocutanei, "stelle", arrossamento della pelle delle palme e delle piante dei piedi.
  • Encefalopatia. A causa del danno al sistema nervoso centrale, si verifica un cambiamento nella personalità, si nota una diminuzione dell'intelligenza, disturbi neurologici e depressione diventano evidenti. In futuro, le lesioni dal cervello progrediscono.

A causa dell'influenza dell'intossicazione su tutti gli organi e sistemi, in seguito si uniscono anche i segni sistemici dell'epatite tossica:

  • Tachicardia.
  • Restrizione dei movimenti, atrofia muscolare.
  • Aumento della temperatura corporea.
  • Mancanza di respiro
  • Atrofia testicolare
  • Diminuzione della libido, impotenza.
  • La contrattura di Dupuytren.
  • Patologia del nervo periferico - perdita di sensibilità, sensazione di gattonare di pelle d'oca, cambiamento di andatura, deterioramento delle capacità motorie fini.
  • Prurito dovuto all'accumulo di acidi biliari, sanguinamento dovuto all'azione di tossine sulle pareti dei vasi sanguigni.

I sintomi possono essere in uno stato di remissione per placarsi e manifestarsi con una nuova forza nel periodo di esacerbazione.

Epatite acuta tossica - i suoi segni e stadi

Con un'esposizione a breve termine a sostanze tossiche concentrate sul corpo, si sviluppa epatite tossica acuta.

I segni di avvelenamento acuto si manifestano in 2-4 giorni per fasi:

  • Al primo stadio, c'è una lesione del sistema nervoso, che si manifesta con forte mal di testa, nausea, vomito, problemi di coordinazione. I casi gravi sono aggravati da disturbi della coscienza, compreso il coma, danni ai centri respiratori e del sistema vasomotorio, aspirazione del vomito e asfissia dovuta a una caduta della lingua.
  • Al secondo stadio, i segni di danno epatico si uniscono ai sintomi precedenti, la cui gravità dipende dalla velocità con cui i processi infiammatori e distruttivi dell'organo si propagano. C'è il rischio di sviluppare un coma epatico.
  • Al terzo stadio, grande importanza è attribuita al danno renale concomitante, compaiono quasi una settimana dopo (5-7 giorni) dopo l'avvelenamento e si manifestano con la presenza di elementi formati nelle urine, proteine. Scompenso delle funzioni renali a causa di nefrronecrosi tossica, anuria (la persona smette di urinare, l'equilibrio di sale marino è disturbato, il che porta ad intossicazione aggiuntiva).

Come risultato dell'epatite tossica acuta, si sviluppa un'insufficienza epatica, che ha una prognosi sfavorevole per il recupero e spesso finisce in rovina.

Dieta per epatite tossica del fegato

La dieta fa parte di una terapia combinata per l'epatite tossica e aiuta l'organo interessato a guarire rapidamente e senza complicazioni.

Il paziente deve rispettare rigorosamente le seguenti regole:

  • È necessario mangiare il cibo in piccole porzioni 4-5 volte al giorno, che migliorerà la separazione della bile.
  • Il cibo dovrebbe contenere abbastanza proteine, minerali e vitamine, così come molte fibre vegetali.
  • La preferenza è data alla carne magra, al pollame, che è facilmente digeribile e cotto a vapore o cotto nel forno.
  • Zuppe ricche, cibi grassi, salati, affumicati e piccanti sono completamente esclusi dalla dieta.
  • Il pane bianco fresco deve essere sostituito con cracker fatti di pane grigio o nero.
  • I latticini a basso contenuto di grassi sono i benvenuti.
  • Cereali utili sotto forma di porridge, bollito in acqua.
  • Bevande gassate, caffè nero, tè, cioccolata vengono sostituite con bocconcini, composte e gustosi dessert naturali (marshmallow, marshmallow, marmellata).
  • Utili giorni di digiuno su frutta e verdura, che possono essere organizzati non più di 1 volta a settimana, sono utili.
  • Alcol e fumo sono severamente vietati.

Epatite tossica da alcol

Estese modificazioni infiammatorie e degenerative del tessuto epatico, a causa degli effetti tossici dell'alcool e dei suoi prodotti di decomposizione, causano epatite tossica alcolica.

Spesso, le persone che soffrono di dipendenza si sviluppa gradualmente ed è associata all'uso prolungato di alcol. Ci sono 4 fasi della malattia:

  • Latente. Questa è una fase latente durante la quale i sintomi non sono espressi e solo un esame del sangue biochimico può determinare il problema.
  • Icteric. Durante questa fase, i sintomi dimostrano chiaramente problemi al fegato, manifestati in: ingiallimento della pelle e della sclera, perdita di appetito, nausea, pesantezza e dolore sordo nell'ipocondrio destro, feci anormali, attaccamento di un'infezione batterica.
  • Colestatica. Sullo sfondo della stagnazione della bile, la fase è accompagnata da un pronunciato ittero, prurito incontrollato, mentre l'urina diventa di colore scuro, e le feci - al contrario, diventa ombra di argilla bianca.
  • Fulminante. È caratterizzato da un decorso aggressivo e rapidamente progressivo della malattia, a seguito del quale si sviluppa un'insufficienza epatica e renale. La situazione è aggravata da sanguinamento incontrollato. Minaccia lo sviluppo del coma epatico e la morte del paziente.

Il trattamento inizia con il rifiuto dell'alcool e l'eliminazione della dipendenza psicologica da esso. Anche nelle fasi finali della malattia, l'esclusione di alcol a volte migliora le condizioni del paziente.

La presenza di epatite tossica nei bambini e il suo trattamento

Nei bambini, l'epatite tossica viene diagnosticata più raramente e presenta esattamente gli stessi sintomi degli adulti. Spesso è difficile, causando complicazioni come l'insufficienza epatica.

La causa principale della patologia è l'ingresso di sostanze tossiche nel corpo di un bambino a causa della negligenza e della negligenza dei genitori. Il più delle volte si tratta di avvelenamento con droghe, piante, funghi, prodotti chimici domestici, mezzi per combattere gli insetti.

A causa del complesso corso di una tale malattia, in assenza di cure mediche, la morte è possibile, poiché i bambini sviluppano prevalentemente una forma acuta pericolosa.

Il trattamento dei bambini ha lo scopo di prevenire complicazioni, gravi violazioni del fegato, dovute a danni tossici e deve essere effettuato rigorosamente in ospedale sotto la supervisione di specialisti qualificati.

Caratteristiche dello sviluppo dell'epatite acuta: sintomi, cause, trattamento

L'epatite viene diagnosticata in pazienti con lesioni infiammatorie delle strutture del fegato. Questa patologia si presenta in forma cronica o acuta ed è accompagnata dalla distruzione dei tessuti epatici.

La forma acuta si manifesta principalmente sullo sfondo di infezioni virali, abuso eccessivo di alcool, invasioni parassitarie o intossicazioni tossiche, esposizione alle radiazioni, ecc.

Epatite acuta: codice ICD-10

L'epatite acuta è una lesione polietiologica, funzionale e anatomica dell'organo epatico, accompagnata da astenia, ingiallimento delle mucose e della pelle, feci e urine, emorragia e dispepsia, aumento dell'organo, ecc.

Le malattie di origine virale sono più tipiche per la popolazione più giovane e gli anziani hanno maggiori probabilità di soffrire di alcol o di tipi di patologie epatiche tossiche e medicinali.

Casi fatali di patologia sono talvolta riscontrati nei pazienti anziani, per i pazienti giovani questo risultato non è tipico. Questo di solito è dovuto alla presenza in pazienti anziani di ridotta funzione immunitaria, patologie concomitanti, ecc.

Nell'ICD-10, l'epatite acuta è classificata come classe B15, B16, B17.

motivi

Le infiammazioni acute del fegato vengono diagnosticate ogni anno in molte centinaia di migliaia di pazienti. Per patologia, un tipico inizio asintomatico e cause abbastanza diverse, che rende difficile la diagnosi e il trattamento tempestivo.

La maggior parte dei pazienti con la malattia delle forme acute recupera in modo sicuro entro 4-8 settimane, tuttavia, le lesioni infiammatorie possono persistere per anni, causando insufficienza epatica.

  • Molto spesso, l'infiammazione acuta si verifica sullo sfondo di una sconfitta da virus E. A, D, C e B, herpesvirus o enterovirus, citomegalovirus e virus Epstein-Barr.
  • I patogeni intestinali possono provocare patologie;
  • Terapia farmacologica a lungo termine con farmaci del loro gruppo di antibiotici o inibitori MAO, anti-tubercolosi e farmaci ormonali;
  • Dipendenza da alcol e tossicodipendenza;
  • Avvelenamento tossico o avvelenamento;
  • Irradiazione e ustioni molto gravi;
  • Mononucleosi o sepsi;
  • Patologia parassitaria;
  • Le persone con rapporti sessuali non protetti e promiscui corrono il rischio di contrarre l'epatite;
  • In presenza di più microtraumi della pelle;
  • Tossicodipendenti o semplicemente persone che si auto-somministrano iniezioni endovenose;
  • Spesso donando sangue, donatori o persone che sono costantemente in contatto con il sangue dei pazienti senza l'uso di guanti (paramedici, tecnici di laboratorio, tatuatori, ecc.);
  • Anche i pazienti che vivono nella stessa abitazione con una persona malata sono a rischio;
  • Quando si usano i prodotti per l'igiene di qualcun altro (rasoi, spazzolini da denti, asciugamani, ecc.)

L'epatite acuta può essere di tre varietà: tipica, fulminante e colestatica. Inoltre, le infiammazioni acute del fegato sono suddivise in tipi:

  1. La forma acuta di epatite A si diffonde di solito con il metodo fecale-orale, incubando per circa un mese, il recupero si ottiene dopo circa 2-3 mesi di trattamento;
  2. Infiammazione di tipo E di forma acuta - la trasmissione è effettuata in modo simile, ha un alto rischio di morte, incuba per 2-4 settimane e con terapia tempestiva, dopo un mese o due, si verifica un recupero completo;
  3. L'epatite virale D della forma acuta non si applica a patologie indipendenti e si verifica principalmente sullo sfondo dell'epatite virale B;
  4. L'epatite B, una forma virale acuta - è trasmessa da metodi transplacentari o ematogeni, sessuali e domestici, incubati per circa 2-4 mesi, ma forse sei mesi. La patologia può essere completamente guarita solo in sei mesi o più;
  5. Epatite virale di tipo acuto C - si diffonde come nel tipo B, incubando circa 0,5-6,5 mesi.

Inoltre, le infiammazioni acute sono classificate in base al principio etiologico in alcolizzato, batterico, tossico e herpes.

virale

Le lesioni epatiche infiammatorie virali sono un gruppo piuttosto eterogeneo di patologie.

  1. L'epatite A si distingue per trasmissione oro-fecale. È caratterizzato da incubazione a breve termine e flusso pesante.
  2. L'epatite B si diffonde tra i pazienti per contatto o per via parenterale, si incuba per un lungo periodo e può portare allo sviluppo di forme fulminanti e gravi di lesioni epatiche, frequenti casi di patologia portatrice di virus e cronica.
  3. L'epatite di tipo D si sviluppa sotto l'influenza di un virus difettoso che si riproduce attivamente esclusivamente in combinazione con la forma B dell'epatite, mentre il tipo D influenza seriamente il decorso dell'epatite B, aumentando la frequenza della patologia più dura e fulminante.
  4. L'epatite virale di tipo C è simile a valle della forma B, ma registra spesso casi di patologia cronica.
  5. L'epatite di tipo E è associata a infezioni intestinali e viene trasmessa ai pazienti per via oro-fecale. Puoi ammalarti mangiando cibo o acqua contaminati. Questa forma ha luogo in donne in gravidanza - con lesioni necrotiche del fegato, emorragia interna pesante, anomalie fetali e morte del neonato.

tossico

Forma tossica dell'epatite dell'infiammazione epatica sullo sfondo della penetrazione di un gran numero di sostanze tossiche con l'impossibilità della loro produzione. Da tali composti il ​​corpo protegge il fegato, che filtra il flusso sanguigno.

Se la quantità di queste sostanze aumenta, allora c'è un avvelenamento costante, in cui il fegato non può più far fronte alle sue funzioni di base.

Le tossine si depositano nelle strutture del fegato e causano infiammazione acuta. L'epatite tossica è divisa in alcolici, medicinali, oltre a verificarsi durante intossicazioni alimentari, metalli, sostanze chimiche.

batterico

In presenza di alcune patologie di origine batterica, l'epatite si sviluppa come complicazione della malattia di base. Tali patologie comprendono la brucellosi o la febbre tifoide, la salmonellosi o la tularemia e altre infezioni batteriche. La clinica varia a seconda dell'eziologia esatta.

Oltre ai principali sintomi dell'epatite, i pazienti sono preoccupati per la localizzazione del dolore del fegato, un aumento dei parametri dell'organo, della sindrome dell'ittero e dei disturbi digestivi.

Classificazione dell'ICD-10 dell'epatite - codici di malattia

Tipicamente, l'epatite (codice per l'ICD-10 dipende dall'agente patogeno ed è classificata nell'intervallo di B15-B19), che è una malattia epatica infiammatoria polietiologica, è di origine virale. Oggi l'epatite virale occupa il primo posto nella struttura delle patologie di questo organo. Gli epatologi infettanti trattano questa malattia.

Eziologia dell'epatite

La classificazione della malattia è complessa. L'epatite è divisa in 2 grandi gruppi in base al fattore eziologico. Queste sono patologie non virali e virali. La forma acuta include diverse opzioni cliniche con cause diverse.

In pratica, si distinguono i seguenti tipi di malattia non virale:

  1. Il carattere necrotico infiammatorio ha un danno epatico progressivo nella variante autoimmune, cioè se si sviluppa un'epatite autoimmune. La propria immunità distrugge il fegato.
  2. A causa dell'irradiazione prolungata a dosi superiori a 300-500 rad nell'arco di 3-4 mesi, si sviluppa una variante di radiazione dell'infiammazione del tessuto epatico.
  3. Spesso si ha necrosi con epatite tossica (codice ICD-10 K71). Il tipo colestatico è associato ai problemi del ritiro della bile - una grave malattia del fegato.
  4. L'epatite non specificata è determinata nella struttura di questa patologia. Tale malattia si sviluppa inosservata. Questa è una malattia che non si è evoluta in cirrosi epatica. Inoltre non completa entro 6 mesi.
  5. Sullo sfondo delle malattie infettive, le patologie gastrointestinali sviluppano un danno alle cellule del fegato di natura infiammatoria e distrofica. Questa è un'epatite reattiva (codice ICD K75.2).
  6. Tossico o ittero è diviso in forma medicinale o alcolica, che si verifica a seguito dell'abuso di bevande o droghe dannose. Si sviluppa epatite farmacologica o alcolica (codice ICD-10 K70.1).
  7. Una malattia di eziologia sconosciuta è considerata un'epatite criptogenetica. Questo processo infiammatorio è localizzato e progredisce rapidamente nel fegato.
  8. La conseguenza dell'infezione con la sifilide, la leptospirosi è l'infiammazione batterica del tessuto epatico.

Malattie virali

Diversi tipi di parassiti intracellulari più piccoli nel corpo causano una versione virale della patologia. Tutti i tipi di agenti patogeni provocano gravi infiammazioni del fegato. Attualmente, gli scienziati che hanno condotto la ricerca, hanno trovato 7 varietà di virus dell'epatite. I nomi delle lettere sono stati assegnati a tali forme di malattia del fegato: A, B, C, D, E, F e G. Negli ultimi anni sono state scoperte anche lesioni di tipo TTV. Ciascuna delle lettere determina la malattia specifica e l'agente patogeno specifico.

Al momento, l'eziologia di ciascuno di questi agenti patogeni viene studiata in dettaglio. In ogni tipo di malattia sono stati trovati genotipi - sottospecie di virus. Ognuno ha le sue caratteristiche distintive.

Il vettore del virus o la persona malata è la fonte della malattia. La penetrazione del parassita nel sangue di una persona sana è la principale via di infezione, ma non è considerata l'unica. Per questo motivo, i percorsi di trasmissione delle patologie virali vengono esaminati dagli scienziati moderni. Il periodo di incubazione della malattia può durare fino a 4 settimane.

I virus A ed E sono i meno pericolosi. Tali agenti infettivi sono trasmessi attraverso cibo e cibo contaminati, mani sporche. Un mese o mezzo è il periodo di cura per questi tipi di ittero. I più pericolosi sono i virus B e C. Questi agenti patogeni insidiosi dell'ittero sono trasmessi sessualmente, ma più spesso attraverso il sangue.

Ciò porta allo sviluppo di un'epatite B cronica grave (codice ICD-10 V18.1). L'ittero C di origine virale (CVHS) è spesso asintomatico fino a 15 anni. Il processo distruttivo si verifica gradualmente nel corpo del paziente con epatite C cronica (codice ICD B18.2). L'epatite non specificata dura per almeno sei mesi.

Se un processo infiammatorio patologico si sviluppa per più di 6 mesi, viene diagnosticata una forma cronica della malattia. Allo stesso tempo, il quadro clinico non è sempre chiaramente espresso. L'epatite virale cronica procede gradualmente. Questa forma spesso porta allo sviluppo della cirrosi, se non esiste un trattamento adeguato. L'organo descritto del paziente aumenta, c'è l'apparenza del suo dolore.

Meccanismo e sintomi della malattia

Le principali cellule multifunzionali del fegato sono gli epatociti, che svolgono un ruolo importante nel funzionamento di questa ghiandola della secrezione esterna. Diventano l'obiettivo dei virus dell'epatite e sono influenzati dagli agenti causali della malattia. Sviluppa danni funzionali e anatomici al fegato. Ciò porta a gravi disturbi nel corpo del paziente.

Un processo patologico in rapido sviluppo è l'epatite acuta, che è nella classificazione internazionale delle malattie della decima revisione con i seguenti codici:

  • forma acuta A - B15;
  • forma acuta B - B16;
  • forma acuta C - B17.1;
  • forma acuta di E - B17.2.

Nell'analisi del sangue caratterizzato da un alto numero di enzimi epatici, la bilirubina. In brevi periodi di tempo, compare l'ittero, il paziente sta sperimentando segni di intossicazione. La malattia termina con il processo di recupero o di cronizzazione.

Manifestazioni cliniche della forma acuta della malattia:

  1. Sindrome epatolienale. In termini di dimensioni, la milza e il fegato stanno rapidamente aumentando.
  2. Sindrome emorragica. A causa di una violazione dell'omeostasi, si sviluppa un'emorragia vascolare maggiore.
  3. Sintomi dispeptic. Questi problemi manifestano una violazione della digestione.
  4. Cambiando il colore dell'urina, delle feci. Caratterizzato dal colore bianco-grigiastro della sedia. L'urina diventa oscura. Acquisire una mucosa dalle tonalità gialle, la pelle. Nella forma itterica o anicterica può verificarsi una forma di epatite acuta, che è considerata tipica.
  5. Sindrome astenica gradualmente formata. Questo è uno squilibrio emotivo, stanchezza.

Pericolo di ittero virale

Di tutte le patologie del sistema epatobiliare, il tipo virale della malattia porta più spesso allo sviluppo di cancro o cirrosi epatica.

A causa del rischio di formazione di quest'ultimo, l'epatite rappresenta un pericolo particolare. Il trattamento di queste patologie è estremamente difficile. La morte in caso di epatite virale è spesso osservata.

Test diagnostici

Lo stabilimento del patogeno della patologia, identificando le cause dello sviluppo della malattia, è lo scopo del sondaggio.

La diagnostica include il seguente elenco di procedure:

  1. Studi morfologici Biopsia dell'ago Un ago sottile è fatto per perforare il tessuto per studiare campioni bioptici.
  2. Test strumentali: risonanza magnetica, ecografia, CT. Studi di laboratorio: reazioni sierologiche, test di funzionalità epatica.

Effetti terapeutici

Gli esperti, sulla base dei risultati dei test diagnostici, prescrivono un trattamento conservativo. La terapia etiologica specifica è finalizzata all'eliminazione delle cause della malattia. Al fine di neutralizzare le sostanze tossiche, è necessaria la disintossicazione.

Gli antistaminici sono indicati per vari tipi di disturbi. Assicurati di aver bisogno di una terapia dietetica. Una dieta equilibrata e delicata è essenziale per l'epatite.

Al primo segno di problemi, è importante contattare prontamente uno specialista esperto.


Articoli Correlati Epatite